Impiegato indiano licenziato dopo 24 anni di assenza dal lavoro

Ingegnere indiano licenziato dopo 24 anni di assenza dal lavoro

In India è stato finalmente licenziato un impiegato pubblico che è rimasto assente ingiustificatamente e – soprattutto – volontariamente dal lavoro per ben 24 anni.

Impiegato indiano licenziato dopo 24 anni di assenza dal lavoro

A.K. Verma, ingegnere, una mattina del 1990 si è dato malato e, semplicemente, non è più tornato; ha continuato a prorogare la malattia e un paio di anni dopo, nel 1992, è stato messo sotto inchiesta. Le procedure formali per il suo licenziamento non sono iniziate prima del 2007 ma solo recentemente, sette anni dopo, è stato ufficialmente licenziato.

Purtroppo quello dell’ingegnere Verma non è un caso isolato; i livelli di assenteismo in India sono altissimi a causa di una legge che rende quasi impossibile licenziare i dipendenti per qualsiasi motivo, tranne ovviamente per condotta criminale. Ora che il caso di Verma è stato reso pubblico, la legge è stata modificata per rendere un po’ più semplice licenziare le persone.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

loading...

Rispondi