Giappone: funerali per i cani-robot che si rompono

Giappone: funerali per i cani-robot che si rompono

In Giappone i proprietari dei cani-robot Aibo ne sono così affezionati che organizzano veri e propri funerali quando questi si rompono e non è più possibile aggiustarli.

Giappone: funerali per i cani-robot che si rompono

I cani-robot Aibo sono stati i primi robot dotati di intelligenza artificiale destinati all’uso domestico venduti in Giappone dalla Sony tra il 1999 e il 2006. Questi cani-robot, famosissimi in Giappone, sono capaci di sviluppare una propria personalità ed è quindi molto facile che i proprietari ci si affezionino, a tal punto da seppellirli con tanto di servizio funebre.

Nel 2006 la Sony ha smesso di produrre gli Aibo. La Aibo Clinic, per la manutenzione dei cani-robot, ha chiuso lo scorso anno a causa di alcuni tagli della Sony, così è da un po’ che risulta alquanto difficile trovare pezzi di ricambio. In questo modo ci sono tantissimi Aibo che si rompono, lasciando i loro proprietari per sempre, che organizzano dei funerali per affrontare la perdita.

Giappone: funerali per i cani-robot che si rompono

Per fortuna esiste una società che è in grado di riparare gli Aibo; la A-Fun, formata da ex ingegneri della Sony, ha riparato il cane-robot di Hideko Mori, una signora 70enne a cui stava “morendo” il suo fidato Aibo, dopo otto anni, perché aveva smesso di camminare. La signora ha scritto un’email alla Sony e l’ingegnere che l’ha letta le ha suggerito di rivolgersi alla A-Fun. Fortunatamente adesso la signora ha di nuovo il suo cane-robot.

Hiroshi Funabashi, supervisore delle riparazioni alla A-Fun, ha detto che i proprietari degli Aibo li considerano più come dottori che come ingegneri. “La parola ‘riparare’ non è adatta qui”, ha detto.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

Rispondi