Paesi Bassi vietano di giocare a nascondino nei negozi Ikea


Erano in centinaia le persone che hanno giocato a nascondino in alcuni negozi Ikea dei Paesi Bassi e la famosa multinazionale è stata costretta a vietarlo per ragioni di sicurezza.

Era già successo la scorsa estate in un negozio Ikea in Belgio e hanno voluto replicarlo alcune persone organizzando partite a nascondino nei negozi Ikea di Eindhoven, Amsterdam e Utrecht, riuscendo a far raggruppare centinaia di persone che hanno preso parte al gioco. Ikea aveva dato il permesso per giocare a nascondino nel loro negozio di Wilrijk, in Belgio, lo scorso luglio ma probabilmente sperava fosse un avvenimento unico. “A volte è divertente fare qualcosa di infantile”, ha detto l’organizzatrice dell’evento permesso dall’Ikea, a cui hanno partecipato circa 500 persone che si sono nascoste dentro ai frighi, tra i peluche e sotto i letti. “L’Ikea è come un enorme salotto. Abbiamo giocato a nascondino tutto il giorno. È stato estenuante ma ci siamo divertiti un sacco”.

La multinazionale però è stata costretta a vietare il gioco per motivi di sicurezza in quanto hanno cominciato a organizzare eventi di nascondino senza chiedere il permesso. “È difficile da controllare”, ha detto una portavoce dell’Ikea. “Dobbiamo fare in modo che le persone siano al sicuro nei nostri negozi ed è difficile farlo se non sappiamo nemmeno dove sono”.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

Rispondi