poker meglio del sesso

14 motivi per cui una notte di poker è meglio di una notte bollente

poker meglio del sessoIl sito online di poker Titanbet.it ha deciso di fare un favore ai giocatori single, spiegando in un divertente fumetto come mai il poker è, per certi versi, meglio del sesso. E ha trovato ben 14 motivi per sostenere questa di certo non popolarissima teoria. Si può non essere d’accordo, ma alcuni degli argomenti ci sembrano tutto sommato validi e abbiamo quindi deciso di riportarveli. Vi sconsigliamo però di discuterne a un appuntamento galante se non volete essere scaricati su due piedi.

Il primo motivo, secondo questo sito di poker, è dimostrabile al cronometro: il poker dura di più.
C’è poco da fare, è la verità. Salvo rarissimi casi, come ad esempio Sting (ma c’è sempre la
possibilità che le sue prestazioni siano una leggenda metropolitana), il poker è un metodo più
efficiente se si deve far trascorrere molto tempo.
Il secondo motivo è di quelli che nessuna donna vorrebbe mai sentire: per avere successo nei
rapporti intimi occorre lavarsi, nel poker no. Il terzo argomento a favore del poker, riguarda
l’annoso problema dei bis. Quando finisce una partita si può subito cominciarne un’altra, nell’altro caso le cose di solito non vanno proprio così.

L’età non conta e nessuno spettegola se il vostro partner di tavolo è molto più giovane o più vecchio di voi, prosegue il fumetto. Inoltre l’ideale è giocare a tre o a quattro, e si può guardare altri che giocano senza essere considerati dei pervertiti. Non è necessario essere esperti e nessuno soffre quando si cambia partner. Ancora, quando si fallisce si può tornare subito in sella, senza troppe paranoie!

Il sito di gioco però ci regala anche sette motivi che renderebbero il poker e il sesso simili. Primo motivo: giocare da soli non è divertente. La prudenza, in entrambi i casi, non è mai troppa. Non basta avere una buona mano, ma conta anche come la si usa! I bluff sono frequenti sia in un ambito
che nell’altro, ma bisogna essere attenti e capire quando bluffare. Le delusioni sono sempre possibili
e le dimensioni (del portafogli, sottintende il fumetto) purtroppo contano.

Forse Titanbet ha un po’ esagerato con l’ironia e con il cinismo in certe vignette, ma su alcune
dobbiamo ammettere di essere d’accordo. E voi?

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

loading...

Rispondi