Arrestata di nuovo la “Vedova Nera” dopo l’ottavo partner morto

loading...

La 68enne giapponese Chisako Kakehi è, probabilmente, una delle donne più pericolose del mondo; è soprannominata “la Vedova Nera di Kyoto” in quanto si crede sia responsabile della morte di 8 persone. Cos’avevano in comune? Erano tutti uomini e hanno avuto una relazione amorosa con la signora Kakehi.

vedova-nera-giappone

Al momento Chisako è sotto la custodia della polizia di Kyoto. Secondo loro la Vedova Nera ha avuto relazioni sentimentali con circa 10 uomini di cui 8 sono morti ma è stata accusata, ufficialmente, “solo” dell’omicidio del suo ex marito a Kyoto, di un suo ex fidanzato a Osaka e del tentato omicidio di un uomo a Kobe.

La prima volta che Chisako è stata sospettata è stato nel dicembre del 2013, quando il marito 75enne è stato trovato morto nella loro casa a Kyoto. Inizialmente si pensava che fosse morto d’infarto ma la polizia, nonostante Chisako avesse recitato perfettamente la parte della vedova in lutto, ha capito subito che c’erano alcune lacune nella storia che andava raccontando. Si è scoperto che la donna lo aveva sposato solo da un mese e, fatalità, dopo la morte dell’uomo avrebbe ricevuto un’enorme eredità. Fatalità numero due, sono state trovate tracce di cianuro nel sangue del defunto.

Arrestata di nuovo la "Vedova Nera" dopo l'ottavo partner morto

Da qui la polizia ha avviato un’indagine ed è stato grazie a questo che hanno scoperto una verità a dir poco agghiacciante: molti degli uomini con cui ha avuto una storia nel corso della sua vita sono morti a causa di avvelenamento da cianuro e in ognuno dei casi lei è stata l’unica beneficiaria di tutti i loro beni.

È stato nel 1994 che sembra aver cominciato, quando è morto il suo primo marito all’età di 54 anni. Successivamente ha conosciuto un uomo attraverso un servizio di incontri, l’ha sposato ed è morto d’infarto nel 2006, a 69 anni. Il terzo marito è morto nel 2008 a 75 anni; il quarto si è improvvisamente ammalato dopo soli due mesi di matrimonio ed è morto all’arrivo in ospedale.

Poi, forse cominciando ad avere meno pazienza, ha cominciato a farli fuori prima di sposarli. Nel 2012 è morto il suo fidanzato, si credeva di cancro; poco dopo stava per sposarsi con un altro uomo ma – sorpresa! – è collassato in sella a una moto; nel 2013 il fidanzato di ben 75 anni è collassato nel parcheggio di un ristorante dove avevano appena cenato insieme. Infine si è sposata con un altro 75enne, quello di cui abbiamo parlato in precedenza, e finalmente è stata beccata.

La signora Kakehi in principio ha insistito sul fatto di essere innocente. “Non so nemmeno come si uccide qualcuno”, ha detto. Peccato però che la polizia abbia trovato la sua scorta di acido cianidrico nascosta in un vaso a casa sua.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

Rispondi