Corso di difesa personale con selfie stick, a Mosca

loading...

Ormai la metà dei turisti è in possesso di un selfie stick e una scuola di arti marziali di Mosca ha pensato di sfruttare la cosa usandolo in uno dei suoi corsi come arma.

selfie-stick-martial-arts

In molti Paesi i turisti sono i bersagli preferiti dei borseggiatori e l’unico strumento che potrebbero avere a portata di mano è proprio il famigerato selfie stick. Perché, quindi, non sfruttarlo al meglio imparando alcune tecniche per trasformarlo in un efficace strumento di difesa?

Corso di difesa personale con selfie stick, a Mosca

Sembra che usare il selfie stick come arma da difesa non sia una vera e propria novità; la monopod-fight – o, abbreviata, mpd-fight – è già un trend mondiale. L’unica cosa negativa è che lo stick è vietato in alcuni posti, come in alcuni stadi degli Stati Uniti o nei parchi di Disneyland.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

Rispondi