Auto senza conducente: causano incidenti perché troppo perfette

loading...

Le automobili senza conducente esistono già da un po’ anche se non sono ancora in vendita ma quando sarà ora, grazie a loro, tecnicamente viene da pensare che ci sbarazzeremo finalmente degli incidenti.

auto-senza-conducente

E invece no; nei test, le automobili senza conducente sono state coinvolte in una serie di incidenti perché rispettano sempre le regole della strada. Sempre, senza alcuna eccezione. Ottimo, no? No, perché può capitare di dover commettere una piccola effrazione per evitare incidenti, come ad esempio doversi immettere in un’autostrada nell’ora di punta, ma soprattutto bisogna tener conto degli automobilisti umani.

Gli incidenti che si sono accumulati nel corso degli anni – fortunatamente mai gravi – continuano a far riflettere i programmatori delle automobili senza conducente; dovrebbero davvero programmare una macchina che possa infrangere le regole?

Auto senza conducente: causano incidenti perché troppo perfette

Questa decisione è solo una delle molteplici questioni che stanno rimandando sempre di più l’immissione nel mercato di queste automobili driverless. Un esempio? Il classico bambino che sbuca in strada: il veicolo automatico dovrebbe sacrificare la persona presente dentro la macchina, andando fuori strada e rischiando di provocare la sua morte, per evitare di prendere sotto il bimbo?

Probabilmente ce ne vorrà ancora un po’ prima di vedere la prima automobile senza conducente, al momento ci dobbiamo accontentare di beccare casualmente quella di Google.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

Rispondi