Nel 2015 i selfie hanno fatto più vittime degli squali

Può far ridere inizialmente ma riflettendoci più a fondo non è molto rassicurante che nel 2015 siano morte più persone a causa dei selfie che a causa degli attacchi di squali.

selfie-morte

Queste morti dovrebbero farci riflettere: dovremmo (ri)cominciare a concentrarci di più su quello che ci circonda e perdere meno tempo davanti a uno schermo o fare selfie per mostrare dove siamo nei social.

Il numero di morti causate da selfie confermate fino ad ora sono 12, contro le 8 morti causate da attacchi di squali. La maggior parte sono state dovute a cadute accidentali ma è successo anche che alcune persone siano morte perché volevano farsi un selfie con un treno in arrivo.

Nel 2015 i selfie hanno fatto più vittime degli squali

In media le persone morte facendosi selfie hanno tra i 18 e i 22 anni ma tra le vittime c’è anche un giapponese 66enne, morto cadendo le scale mentre cercava di farsi una foto di fronte al Taj Mahal ad Agra (India).

Alcuni parchi hanno cominciato a vietare i selfie – o almeno i selfie stick – a causa dei visitatori che continuano a provare a farsi selfie con gli orsi o con altri animali pericolosi. In Spagna, ad esempio, è morto un uomo che ha cercato di farsi un selfie con un toro in corsa durante una corrida.

È nata anche una pagina su Wikipedia, la quale tiene traccia delle morti o dei gravi incidenti causati dall’aver fatto un selfie. Un altro incidente mortale è stato quello di un 19enne che si è puntato una pistola carica alla tempia per farsi un selfie e, accidentalmente, ha premuto il grilletto.

E voi avete mai rischiato la morte, o di farvi davvero male, a causa di un selfie?

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

3 thoughts on “Nel 2015 i selfie hanno fatto più vittime degli squali

  1. Sarò fetente e insensibile ma non mi sembra poi questo gran male. Dopotutto se qualcuno tenta di farsi un selfie con un toro da corrida o con una pistola CARICA puntata alla tempia è un imbecille da competizione.
    Quindi si tratta né più né meno di selezione naturale…

Rispondi