Risparmia 50% su una stanza d’albergo dividendola con uno sconosciuto


Una nuova startup è nata per offrire ai viaggiatori solitari l’opportunità di prenotare stanze d’albergo a metà prezzo. L’inghippo? Bisogna dividere la stanza con un completo sconosciuto.

The-Winston-Club

Si chiama Winston Club la startup che ha avuto l’idea. Byron Shannon, il fondatore, affitta spesso la sua casa su Airbnb; qualche tempo fa uno dei suoi ospiti aveva bisogno della sua casa per tre giorni ma Bryon doveva stare via solo due giorni, così ha pensato di cercare per il terzo giorno una soluzione economica nei pressi di casa. “Non avevo intenzione di sborsare $150 o $200 per una stanza d’albergo”, ha detto. “Scoraggiato, mi sono chiesto perché non ci fosse la possibilità di dividere il costo di una stanza con qualcuno in uno degli alberghi vicino a casa. C’erano tantissime stanze disponibili e sicuramente molte di loro avevano due letti”.

Risparmia 50% su una stanza d'albergo dividendola con uno sconosciuto

Dopo un po’ Bryon ha incontrato un amico che lavora in un hotel, gli ha parlato della sua esperienza e dell’idea che gli era venuta in mente e ha pensato che poteva essere effettivamente fattibile fare in modo di unire due completi sconosciuti che potessero dividere il costo di una costosa stanza singola.

I dettagli sono ormai stati definiti ed è tutto pronto per lanciare il servizio, disponibile – al momento – nella costa occidentale degli Stati Uniti: Seattle, Las Vegas, San Francisco, Los Angeles e Portland.

E la sicurezza? Bryon assicura che tutte le persone che vorranno usufruire del servizio dovranno completare una procedura piuttosto rigida. “La sicurezza è la priorità e va di pari passo con l’accertarsi di avere una comunità di membri sotto controllo“, ha spiegato. “Tutti i nostri membri devono completare cinque moduli di verifica; numero di telefono, email, un account di social network verificato, una carta di credito e una foto del documento d’identità. I membri, inoltre, devono approvarsi a vicenda prima di completare la prenotazione della stanza“.

Insomma, lo sconosciuto con cui dividere la stanza non è un vero e proprio sconosciuto ma solo una persona che non conosciamo ma che è stata schedata e controllata, e sta a noi decidere con quale sconosciuto passare una notte nella stessa stanza.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

loading...

Rispondi