Mormone picchia il marito usando Gesù


Una donna mormone di Hartford, nella contea Washington (USA), ha picchiato il marito con un’icona di Gesù perché convinta fosse il demonio.

mormone-picchia-marito-con-gesù

Di solito si associa l’immagine di Gesù a pace e amore, non a un mezzo per picchiare la gente, eppure Laura A. Fraley, 51enne americana, ha pensato bene di usarlo come arma per picchiare il marito dopo un’accesa discussione.

Il motivo di tale litigio era la fede religiosa di lei, mormone convinta, non condivisa dalla sua dolce metà; dopo vari tentativi di conversione senza successo, la donna ha realizzato che il marito fosse posseduto dal demonio e l’ha colpito dieci volte con una placca raffigurante Gesù Cristo, provocandogli diverse ferite e una frattura a un dito.

All’arrivo delle autorità, non contenta, ha minacciato con un ramo d’albero lungo due metri chiunque si avvicinasse e osasse interferire.
Ci è voluto il taser per fermarla, e ora è accusata di violenza domestica aggravata, possesso illegale di armi, resistenza all’arresto e atti vandalici.

Giulia, insonne cioccolatomane cultrice di tutto ciò che è trash, credo nei viaggi infiniti in treno e nelle camicie a quadri.

Rispondi