Scuola elementare predice correttamente le elezioni presidenziali americane dal 1968

C’è una scuola elementare a Yorktown Heights, New York, che dal 1968 simula le votazioni per eleggere il Presidente degli Stati Uniti pochi giorni prima delle vere elezioni e i risultati sono sempre stati quelli che effettivamente si sono verificati.

scuola-elementare-elezioni-presidenziali

Ogni quattro anni, i bambini di questa scuola elementare prevedono magicamente chi sarà il vincitore delle elezioni presidenziali degli Stati Uniti.

È stato nel 1968 che è iniziata la tradizione: un insegnante ha pensato di fare un gioco, lungo qualche mese, che consiste nel far conoscere ai bambini i due candidati alla presidenza – candidato A e candidato B – e spiegare loro, chiaramente in modo molto semplice, le politiche e gli argomenti di cui trattano solitamente. A pochi giorni dalle elezioni, i bambini simulano di andare a votare e da sempre i risultati sono gli stessi delle vere elezioni.

scuola-elementare-elezioni-presidenziali-2

scuola-elementare-elezioni-presidenziali-3

Quest’anno i bambini hanno votato per Hillary Clinton, che ha vinto con una percentuale del 52% (277 voti), contro il 43% (230 voti) di Donald Trump. La preside Moore crede che l’eterogeneità dei bambini della scuola possa essere parte del motivo per il quale le loro votazioni rispecchiano sempre quelle vere: “Abbiamo gruppi minori, studenti che parlano inglese come seconda lingua, figli di impiegati, figli di operai. Potrebbe essere una rappresentanza della nazione”.

Non ci rimane che aspettare domani per sapere se i bambini ci avranno azzeccato anche questa volta!

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

Rispondi