Birra alle mucche per una carne più saporita

Un allevatore di bestiame di Chimay, in Belgio, è convinto che il segreto per rendere la carne dei suoi bovini più gustosa sia la birra; negli ultimi mesi, infatti, ha dato da bere alle sue mucche litri di birra ogni giorno.

birra-bovini

Non è la prima volta che qualcuno pensa ad aggiungere cose assurde nell’alimentazione dei bovini per rendere la loro carne più gustosa; alla Mayura Station Farm è da più di dieci anni che vengono somministrati dolciumi come caramelle e cioccolato alle mucche dalle quali poi viene prodotta la famosa carne di Wagyu.

Stavolta l’idea è di far bere birra alle mucche tutti i giorni ed è nata da Hugues Derzelle. Sia lui che Scott de Bruin, l’australiano che ha deciso di dare cioccolato da mangiare alle mucche, si sono affidati a metodi giapponesi per produrre il manzo di Kobe; de Bruin ha consultato direttamente uno specialista, mentre Derzelle ha fatto qualche ricerca approfondita in merito; ha scoperto una leggenda metropolitana secondo la quale i giapponesi massaggiano le mucche, gli fanno ascoltare musica rilassante e gli fanno bere birra, e ha deciso di provare.

birra-mucche

Da qualche mese sta dando da bere a due delle sue mucche la birra, precisamente la belga Sara de Silenrieux, e non è preoccupato del fatto che possano in qualche modo ubriacarsi; il loro metabolismo, infatti, riesce a digerire velocemente la maggior parte dell’alcol e nel flusso sanguigno ne rimane solo una piccola percentuale.

Proprio un paio di giorni fa ha spedito i primi campioni di carne – che ha chiamato “Saveur du Long Pré” – ad alcuni negozi, dove verrà venduta a un prezzo leggermente superiore proprio per merito della dieta particolare che hanno seguito i bovini.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

Rispondi