21 curiosità sul mondo Disney che vi lasceranno a bocca aperta

1. Nel 2008 Disney chiese a Beyonce di partecipare alle audizioni per il personaggio di Tiana nel film d’animazione La principessa e il ranocchio. Lei rifiutò pensando che sarebbe stata scelta ugualmente. Il ruolo fu assegnato all’attrice e cantante Anika Noni Rose.

 

2. Nel 1999 Disney fu costretta a richiamare le copie VHS di Bianca e Bernie perché in un frame del film compariva una donna in topless.

 

3. Le tre principesse Disney: Cenerentola, Belle e Tiana indossano guanti da sera per indicare la loro origine borghese. Le principesse nate da casate già nobili invece non li indossano.

 

4. Aurora, protagonista de “La bella addormentata nel bosco” è considerata ufficialmente una principessa Disney nonostante il suo ruolo si limiti a 18 battute spalmate in appena 18 minuti di film. Una ogni minuto di apparizione.

 

5. Se “Alla ricerca di Nemo” fosse stato scientificamente accurato, alla morte della madre, il padre di Nemo avrebbe cambiato sesso per poi accoppiarsi con il figlio.

 

6. Alcuni studiosi ritengono che in principio la scarpetta di Cenerentola fosse fatta di pelliccia. La sua trasformazione in vetro sarebbe dovuta ad un errore di trascrizione.

 

7. Il Radio City Music Hall di New York fu costretto a sostituire diverse sedute a seguito della proiezione di Biancaneve e i 7 Nani. Le scene più cupe del film avevano infatti terrorizzato i bambini a tal punto da farsela addosso.

 

8. Gli animatori Disney, da sempre inseriscono nei film la sigla A113, per ricordare la classe del California Institute of the Arts dove molti di loro hanno studiato.

 

9. Molti critici ritengono che il Re Leone sia in realtà un enorme plagio di un anime giapponese del 1960 chiamato Kimba the White Lion.

 

10. I creatori de Il Libro della Giungla avrebbero voluto che le voci degli avvoltoi fossero interpretate dai quattro Beatles, purtroppo però non riuscirono nell’intento.

 

11. Se guardando Robin Hood avete avuto l’impressione di avere già visto alcune scene è solo perché Disney per la sua realizzazione decise di risparmiare riciclando diverse scene riprese da altri film usciti in precedenza.
Questo “riciclo” permise di realizzare l’intero lungometraggio con appena 5 milioni di dollari.

 

12. Nei 113.760 frame de La Carica dei 101, sono state disegnate oltre 6.469.952 macchie di dalmata.

 

13. Il personaggio di Aladdin è ispirato al volto di Tom Cruise.

 

14. Rapunzel, del 2010, è il film animato più costoso di sempre, 260 milioni di dollari.

 

15. Quando “Biancaneve e i sette nani” vinse l’Oscar, vennero consegnate insieme alla classica statuetta, anche 7 piccole statuette in onore ai piccoli protagonisti

 

16. Il vero nome di Boo di Mosters and Co. è in realtà Mary

 

17. Topolino, Paperino, Pluto e Kermit la rana compaiono per alcuni istanti in una scena de “La Sirenetta”

 

18. Per salvare tempo e denaro, Disney riciclò la scena finale de “La Bella e la Bestia” da una vecchia scena realizzata 30 anni prima per “La bella addormentata nel bosco”

 

19. A causa dell’uscita del film Nemo e all’interesse sviluppatosi attorno a questo simpatico pesce, in alcune parti del mondo il pesce pagliaccio è stato dichiarato estinto.

 

20. Lo stregone presente nel classico Fantasia viene chiamato Yen Sid, Disney al contrario.

 

21. Bruce, lo squalo di Nemo, è stato chiamato così in onore del nome dato da Spielberg ai tre quali meccanici costruiti per la realizzazione del film “Lo Squalo”

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi