5 primi appuntamenti finiti male!

Prevedere un appuntamento galante nei dettagli è praticamente impossibile e proprio questo rende i primi appuntamenti così divertenti e speciali.

Capita spessissimo infatti che gli appuntamenti più divertenti e le figure peggiori si facciano proprio durante il primo appuntamento, quindi se sei tra coloro che ancora sono single e sperano di incontrare la propria anima gemella attraverso qualche sito di incontri per giovani europei, forse prima è il caso che tu legga alcune di queste storie per evitare di fare la loro stessa fine.

Se invece sei fidanzato o fidanzata, mettiti comodo, prendi i pop-corn e goditi la lista dei 10 primi appuntamenti o primi approcci, finiti male.

 

1. Ci vediamo al ponte

Una volta conobbi una ragazza ad una festa di amici, parlammo tutta la sera e siccome si dimostrò simpatica e divertente con me, le chiesi di uscire e lei accettò. Decise che il nostro primo appuntamento sarebbe dovuto essere un appuntamento divertente. Io mi lasciai coinvolgere, così mi portò su uno dei ponti vicino all’autostrada di Chicago. Mi sentivo un po’confuso.

Scesi dall’auto lei mi prese la mano e la strinse più forte dell’incredibile Hulk, a quel punto iniziò ad urlare e a piangere, spiegandomi quando si sentisse depressa e accusandomi di non aver capito prima questo suo stato d’animo. A quel punto nella foga del momento, nonostante i miei tentativi di calmarla, risalì in macchina e ripartì, lasciandomi da solo a quasi 5 chilometri da casa.

 


2. Usciamo a bere una birra

Una volta sono uscito con questa ragazza per la prima volta e l’ho portata in un grill bar dove ho ordinato una birra.

Per tutta la sera ho subito la sua filippica con cui cercava di convincermi che la mia birra non fosse altro che un pretesto per nascondere e convivere con le mie insicurezze.

Per sopportarla ho dovuto prendere una seconda e una terza birra.

 


3. Interessi in comune

Una volta uscii con questa ragazza conosciuta su un sito di incontri. Prima di incontrarci decidemmo di non scambiarci messaggi, così come avremmo fatto prima dell’avvento di internet. La cosa mi eccitava molto e fui ben contento di vederla.

Fissammo l’incontro in un bar, lei aveva fame e ordinammo da mangiare e da bere (lei bevve 4 drink).

La serata però andò molto bene, scoprimmo di avere un sacco di cose in comune, anche di aver lavorato nello stesso posto a distanza di un mese l’uno dall’altra. Anche la musica, le passioni sembravano coincidere.

Alla fine della cena, chiesi al cameriere il conto e lei mi chiese di poter andare in bagno.

Fu l’ultima volta che la vidi, scappò dalla finestra del bagno e non si fece più sentire.

 


4. La prima volta che ho conosciuto i genitori

Premetto che non sono un ragazzo piccolo, sono alto 195cm e peso 95kg.

La prima volta che ho conosciuto i genitori della mia fidanzata è stato nella loro casa.

Purtroppo sono caduto dalle scale. Già questo sarebbe stato sufficiente per rendere tragica la serata.

Come se non bastasse alla fine delle scale erano accucciati i due amati chihuahua di famiglia.

Ne ho ucciso uno e ho paralizzato l’altro.

Io mi sono rotto la rotula. Ovviamente quel giorno tutti hanno cercato di salvare il cane anziché portare me all’ospedale.

 


5. Un saluto veloce

Una volta diedi appuntamento ad una ragazza che non conoscevo bene. Quando arrivò al luogo concordato, si fermò, mi salutò con la mano e poi se ne andò.

Scoprii solo più tardi che sbagliò persona e quando capì di aver dato appuntamento al ragazzo sbagliato decise di filarsela.

Simone, 29enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.