Imprenditore cinese promette: creeremo una Luna artificiale per sostituire i lampioni delle città

Il direttore di una nota azienda spaziale cinese a Chengdu ha recentemente dichiarato alla stampa di avere in progetto il lancio di una “luna artificiale” in grado di produrre luce otto volte più potente della vera luna e in grado di sostituire definitivamente l’illuminazione notturna nelle strade.

L’ambizioso progetto è stato lanciato da Wu Chunfeng, della Chengdu Aerospace Science and Technology Microelectronics System Research Institute Co, più brevemente CASC. La luna artificiale, nella realtà un grande satellite progettato con potenti luci, sarebbe in grado di emettere luce sufficiente ad illuminare un’area che va dai 10 agli 80 chilometri di diametro.

Secondo le stime dell’azienda, il primo prototipo di luna potrebbe essere lanciato già nel 2020. 

Nonostante non siano ancora stati rilasciati i dettagli sulla tecnologia che verrà utilizzata, si pensa che possa trattarsi di pannelli riflettenti in grado di orientarsi per illuminare una precisa area geografica.

L’intero progetto ha come obiettivo quello di sostituire totalmente l’illuminazione su strada durante le ore notturne, ma non è ancora chiaro quale possa essere la reale intensità della luce, né se possa in qualche modo inflluire sul comportamento degli animali o sul sonno delle persone.

Simone, 29enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.