Cuoco stellato di Castelfranco Veneto propone “aria fritta” nel menù

Al ristorante Feva di Castelfranco Veneto, il cuoco stellato Nicola Dinato propone un antipasto di “aria fritta”.

antipasto-aria-fritta

L’insolito antipasto “aria fritta” è una nuvola di tapioca cotta in forno e successivamente fritta in cui, dopo averla asciugata con carta assorbente, viene inserito un po’ di ozono.

Così è nata l’ “aria fritta“, palline trasparenti e leggere come l’aria che lo chef Dinato propone nel menù del suo ristorante, il quale ha ricevuto la prima stella Michelin nel 2015.

Dinato parla del suo piatto “aria fritta” come concetto gastronomico: “La servo sempre come antipasto per ricordare ai miei clienti che devono sempre cercare di riempire le loro vite di esperienze vere e non di futilità”.

Un concetto gastronomico che costa €30.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.