Kidogo, il gorilla funambolo

Kidogo è un gorilla di 12 anni trasferito allo Krefeld Zoo in Germania lo scorso marzo, a causa dell’infertilità del precedente gorilla Massa. Prima si trovava allo Givskud Zoo, in Danimarca.
All’inizio aveva nostalgia di casa; sembrava disinteressato e non riusciva ad adattarsi, così hanno pensato di aggiungere una fune nella sua recinzione per farlo distrarre un po’. Sono stati tutti molto sorpresi quando, invece di appendersi alla corda, ha cominciato a camminarci sopra!

Il gorilla è diventato una sorta di artista ed è già stato paragonato all’acrobata Nik Wallenda, la prima persona che ha attraversato le cascate del Niagara camminando su una fune.
Kidogo (che tradotto dallo swahili significa “piccolo”) è soprannominato “Re Kodo” dai suoi custodi ed è in compagnia di due gorilla femmine, Muna di 23 e Oya di 24 anni.

Ragazzino cinese denti da vampiro (1)

Ragazzino cinese con denti da vampiro

Ad un ragazzo cinese (Chongqing, Cina meridionale) di 16 anni, Wang Pengfei, sono cresciuti due denti da vampiro. La mamma Wang Hui, preoccupata, l’ha portato in ospedale, anche se era già andata da altri dottori e specialisti, senza avere riscontri positivi.
Il ragazzo, appena nato, aveva pochi capelli e gli sono cresciuti solamente da qualche settimana questi due denti dalla forma bizzarra.

Ragazzino cinese denti da vampiro (1)

Ragazzino cinese denti da vampiro (2)

La mamma dice che Pengfei con il tempo è diventato sempre più solitario a causa della sua condizione ed è talmente timido che si rifiuta di farsi fotografare; quando però a scuola sente che qualche compagno sparla di lui o che continua a fissarlo, lo attacca.

I dottori dicono che potrà essere operato quando diventerà adulto; l’operazione potrebbe costare da 70.000 ad un milione di yuan, pari a circa 8.500 e 120.000 €.

Tacchino che si crede un cane (1)

Il tacchino che si crede un cane

Cranberry è un tacchino di otto anni salvato da un probabile cenone natalizio che ora si crede un cane. Le piace essere portata fuori, ha una cuccia tutta sua e abbaia!

Tacchino che si crede un cane (1)

Dawn e Jerry Watkins, che dirige un centro di riabilitazione per cavalli (HorseWorld, Bristol, UK), hanno deciso di adottarla dopo aver ricevuto una chiamata in cui avvisavano di aver visto un tacchino girovagare in un parcheggio. Inizialmente avevano paura di farla conoscere ai loro due labrador Teal e Widgeon ma sono rimasti sorpresi vedendo che tutti e tre erano curiosi di conoscersi e hanno cominciato subito ad andare d’accordo. Ora Cranberry è il leader del branco canino.

Il signor Watkins afferma che il tacchino mangiava tranquillamente dalle ciotole dei cani quando non ne aveva ancora una tutta per sé, senza che loro l’attaccassero.
Ogni mattina li fanno uscire insieme; quando tornano, Cranberry va nella sua cuccia, anche se le piace girare per casa ed essere coccolata.

Tacchino che si crede un cane (3)Tacchino che si crede un cane (2)Tacchino che si crede un cane (4)Tacchino che si crede un cane (5)

bar per sole donne

A Tokyo apre il bar per sole donne dove si parla di piacere sessuale

bar per sole donneA Shibuya, Tokyo, ha da poco aperto un bar molto particolare; dietro alle bariste, oltre ai soliti vini e altre bevande alcoliche, ci sono anche vibratori e altri “piacevoli” giocattoli, una vera collezione che supera i 50 tipi di prodotti.

Nel bar, che si chiama Love Joule, non sono ammessi uomini, a meno che non siano accompagnati da una donna.

Lo scopo del bar è permettere alle donne di avere un posto dove poter parlare liberamente di masturbazione, argomento che molto spesso sembra essere ancora un tabù per le donne, soprattutto in posti come il Giappone.

La manager del Love Joule, Megu, dice:  “Le clienti sono contente di avere un posto dove parlare liberamente del proprio piacere fisico”.

È spesso frequentato da alcune donne famose, come la pornostar Nayuka Mine e la modella Sayo Hayakawa, notizia che ha dato ancora più visibilità al locale facendolo diventare famoso in breve tempo.

panda triste

A Padova ecco il Panda Triste che fa tenerezza i passanti!

panda tristeSe siete di Padova l’avrete sicuramente già visto; il panda triste se ne sta sempre seduto in centro a guardare i passanti. Saluta i bambini o chi gli presta attenzione e spera che qualcuno gli offra qualche spicciolo per comprarsi il bambù.

Potete trovarlo dove si mette sempre, vicino al Caffè Pedrocchi, oppure sulla sua pagina Facebook! Anche se lui gradirebbe di più un saluto di persona e, magari, anche un abbraccio.

Morde lo scroto

Svegliato dalla fidanzata che gli morde lo scroto

Morde lo scrotoQualche giorno fa a Jersey City un uomo è stato svegliato dalla sua fidanzata che… gli stava mordendo lo scroto, cercando di strappargli la pelle, perché avevano litigato.

L’uomo si era messo a dormire per evitare di continuare la lite ma a quanto pare per la  sua compagna la questione non era ancora risolta, così ha cominciato a morderlo sul collo e sullo scroto, provocandogli vari sanguinamenti.

Linda Mendez (40 anni), che alle spalle aveva già alcune denunce, è stata accusata di aggressione aggravata e violenza domestica nonostante il suo fidanzato (46 anni) non volesse sporgere denuncia. Il tribunale ha chiesto alla donna il versamento di una cauzione di 35.000 dollari.

Oisin Millea - trova messaggio in bottiglia dopo 8 anni

Bambino Irlandese trova messaggio in una bottiglia partita dal Canada 8 anni fa

Oisin Millea - trova messaggio in bottiglia dopo 8 anniOisin Millea, un ragazzino irlandese di 10 anni, ha trovato in una spiaggia vicino a Waterford una bottiglia di plastica con dentro un messaggio.

La bottiglia, che un tempo conteneva 2 litri di 7Up, è stata buttata nel fiume di San Lorenzo a Montréal in Canada e il messaggio, datato 6 luglio 2004, è stato scritto in francese da due ragazze di 12 anni, Claudia e Charlaine. Non c’era nessun cognome e gli indirizzi e-mail che avevano scritto non erano più in uso ma, grazie ai TG, radio e soprattutto ai social network, le due ragazze, ora ventenni, si sono fatte vive e il ragazzino è riuscito a contattarle via Skype.

Nella conversazione, il ragazzino chiede perché le ragazze abbiano fatto un gesto simile; hanno detto che avevano visto in TV qualcuno fare la stessa cosa e volevano semplicemente vedere se qualcuno riceveva il messaggio.

Oisin ha risposto che sua madre è un po’ infastidita da tutti i giornalisti che le suonano alla porta e gli ha detto: “Se trovi un’altra bottiglia ributtala in acqua”!

pesci robot

Pesci Robot, sostituiranno i vostri pesci nell’acquario

pesci robotI pesci sono sicuramente alcuni degli animali domestici più semplici ed economici da mantenere ma, nonostante questo, ad alcune persone capita di non aver tempo nemmeno per dargli da mangiare una volta al giorno e pulire l’acquario di tanto in tanto.

A questo ha trovato una soluzione un’azienda giapponese; ecco a voi i Robo-Fish!

Questi pesciolini-robot non solo sembrano veri pesci esotici ma si comportano anche come tali quando sono accesi. L’unico particolare che li differenzia (oltre al fatto di non essere vivi ovviamente) è un piccolo spazio tra la coda e il resto del corpo.

Chi ama avere dei pesci ma è troppo occupato per prendersi cura di loro ora potrà semplicemente andare su Amazon e con 37$ potrà avere un Robo-Fish; il peggio che può capitare è che finisca le batterie.