Deve andare a Bruxelles, il navigatore la manda a Zagabria (1)

Deve andare a Bruxelles, segue il navigatore e arriva a Zagabria

Una donna belga di 67 anni doveva andare da Erquelinnes, in Vallonia (Belgio), a Bruxelles; ha impostato il navigatore, è partita ed è finita a Zagabria, la capitale della Croazia, a ben 1.450km di distanza… quando doveva farne solamente 57.

Deve andare a Bruxelles, il navigatore la manda a Zagabria (1) “Ero sovrappensiero, quindi continuavo a seguire le indicazioni”, ha affermato Sabine Moureau, che ha cominciato il suo viaggio la mattina dello scorso sabato per andare a prendere un’amica alla stazione di Bruxelles. “Il navigatore sembrava un po’ strano; mi ha fatto fare diverse deviazioni. Vedevo molti segnali stradali diversi, prima in francese, poi in tedesco: Cologne, Aquisgrana, Francoforte… ma ho continuato a guidare”.
Sabine ha fatto rifornimento due volte e ha addirittura riposato per alcune ore durante il tragitto ma non si è mai resa conto che aveva completamente sbagliato strada. “È stato solamente quando sono finita a Zagabria che ho realizzato di non essere più in Belgio”.

Deve andare a Bruxelles, il navigatore la manda a Zagabria (2)

L’amica, nel frattempo, è tornata a casa anche senza il suo aiuto. Si sono trovate due giorni dopo che Sabine ha cominciato il viaggio di ritorno.

In Cina arrivano le patatine al pollo e Pepsi

La marca di patatine Lay’s ha deciso di lanciare un nuovo prodotto, per il momento solamente in Cina; le patatine al gusto di pollo e Pepsi Cola.

Non è la prima volta che la Lay’s mischia gusti un po’ strani (come, ad esempio, le patatine al bacon, insalata e pomodoro) ma probabilmente questa è l’accoppiata più particolare.
Nella cucina cinese però non è una novità usare la Pepsi, quindi la scelta di questi due gusti ha un senso; per questo l’azienda ha deciso di vendere il prodotto solamente in questo Paese.

Il gusto viene descritto come simile a quello del barbeque con un retrogusto zuccherato.

Il cane gli mangia il passaporto (1)

Il cane gli mangia il passaporto, non può partecipare alla partita

Un giocatore gallese di rugby ha dovuto rinunciare a giocare un’importante partita in Francia perché il suo cane gli ha mangiucchiato il passaporto.

Jason Tovey, 23 anni, era pronto per andare a prendere l’aereo per Tolone in cui avrebbe giocato per i Cardiff Blues alla Coppa d’Europa di rugby quando ha visto che il suo passaporto era rovinato; aveva due grossi buchi ai lati e si vedevano chiaramente i segni dei denti di Buster, il suo cane.

Ha dovuto così chiamare l’allenatore per dirgli che non sarebbe potuto partire con i suoi compagni. “Avevo paura di dirlo all’allenatore, pensavo che nessuno mi avrebbe creduto“, ha affermato.

Nonostante il dispiacere di non poter essere presente, Tovey è riuscito a scherzarci sopra. “Sembra quasi come la vecchia scusa degli studenti che dicono che il cane gli ha mangiato i compiti”, ha detto. “Buster mastica spesso le cose ma di solito sono i calzini e le scarpe”.

Anche alcuni suoi colleghi ci hanno scherzato scrivendo qualche simpatico tweet a riguardo; Paul Williams, ad esempio, ha scritto: “Non è vero che Jason Tovey non può giocare contro il Tolone perché il suo cane gli ha mangiato il passaporto. Da quello che ha scritto sua madre ha dimenticato il cambio per educazione fisica”.

Donna decide di mangiare e bere solo prodotti Starbucks (1)

Donna decide di mangiare e bere solo prodotti Starbucks per un anno

Una donna di Seattle di nome Beautiful Existence ha deciso di mangiare e bere per un anno intero solamente prodotti di Starbucks, la famosa catena internazionale di caffetterie.

Donna decide di mangiare e bere solo prodotti Starbucks (1)

Il suo nome, tradotto, significa letteralmente “bellissima esistenza”; non è un nome d’arte ma il suo vero nome, che ha cambiato qualche anno fa dopo un divorzio difficile. Non vuole rivelare né il suo precedente nome né la sua vera età.

Donna decide di mangiare e bere solo prodotti Starbucks (2) Non si tratta di dipendenza; Beautiful, nel 2011, ha già fatto una cosa molto simile decidendo di acquistare prodotti solamente nei negozi Goodwill. Ogni anno la donna si pone una sfida, o meglio un progetto, e documenta il tutto nel suo blog, che potete trovare cliccando qui.
Quest’anno vuole dimostrare i benefici di Starbucks: “L’azienda dà buone indennità ai dipendenti part-time. È lì che andranno i miei soldi”, ha detto.

Nonostante Beautiful sia molto a suo agio riguardo il suo particolare progetto, non tutti i suoi amici sono d’accordo; continuano a dirle che le costerà molti soldi, che sicuramente prenderà peso e molto altro. “In realtà”, afferma, “in queste prime due settimane ho addirittura perso peso”.
Nei primi giorni dell’esperimento ha speso, in media, $18.79 al giorno in cibi e bevande. Se continuerà in questo modo per tutto l’anno potrebbe arrivare a spenere attorno ai 7.000 dollari, più del doppio di quanto spende una donna media.

Donna decide di mangiare e bere solo prodotti Starbucks (3) Donna decide di mangiare e bere solo prodotti Starbucks (4)

Appassionato di videogiochi invita la ex ragazza virtuale al suo matrimonio (1)

Appassionato di videogiochi invita la ex ragazza virtuale al suo matrimonio

Sembrava un matrimonio normale, finché gli invitati non hanno notato tre Nintendo DS ad un tavolo, con tanto di posti riservati.

Non era uno scherzo; lo sposo, appassionato di videogiochi, ha deciso di invitare al suo matrimonio la sua ex ragazza virtuale Nene Anegasaki e due sue amiche, sempre virtuali, Manaka Takane e Rinko Kobayakawa, conosciute nel famoso gioco della Konami Love Plus, molto famoso in Giappone da anni.

La sposa sapeva bene a cosa poteva andare incontro quando ha deciso di sposare un uomo che lavora per la Comic Market, la più grande manifestazione dedicata ai fumetti al mondo, infatti per il matrimonio (avvenuto lo scorso novembre) aveva già un’idea. Invece del tradizionale taglio della torta, ha pensato di rimuovere la memory card dal Nintendo dello sposo e posizionarla su dei tovaglioli e, usando una mazza di legno, l’ha distrutta fisicamente, mettendo così fine alla relazione del marito con Nene Anegasaki.

I presenti affermano che lo sguardo dello sposo faceva intuire che non si sarebbe mai aspettato una cosa del genere ma, nonostante fosse quasi in lacrime quando è successo, non è stato in grado di fermare la sposa.

Gabinetto trovato in mezzo ad una strada trafficata

Gabinetto trovato in mezzo ad una strada trafficata

Probabilmente la Polizia di Chickasha (Oklahoma, USA) non ci ha creduto quando gli è arrivata una telefonata in cui un cittadino affermava di aver visto un gabinetto posizionato sul salvagente in mezzo ad un incrocio molto frequentato.

Gabinetto trovato in mezzo ad un incrocio

“Capita spesso che la gente getti l’immondizia ai lati delle strade ma questo è un gabinetto di porcellana”, ha affermato la Polizia, dopo averlo rimosso dall’intersezione. “Se l’avessero gettato da un veicolo si sarebbe danneggiato. Chiunque l’abbia posizionato lì l’ha fatto intenzionalmente, con cura”.

Sicuramente è stato messo lì volutamente da qualcuno, magari per fare uno scherzo o per vedere la reazione delle persone.

Testatori di scivoli ad acqua cercasi (1)

In Inghilterra cercano testatori di scivoli d’acqua

Per la serie: i migliori lavori del mondo.

Testatori di scivoli ad acqua cercasi (1)

In Inghilterra, da qualche giorno, ci si può candidare come testatori di scivoli d’acqua, semplicemente compilando il curriculum nella pagina Facebook dell’agenzia viaggi First Choice Holidays.
I fortunati che verranno assunti voleranno in giro per l’Europa per testare i migliori scivoli che offre il territorio. L’impiego durerà un anno e il salario complessivo sarà di 22.000 £.

Quadri creati con ali di farfalle (1)

Artista entomologo crea quadri con ali di farfalle

Vadim Zaritsky, ex ufficiale di polizia russo ora artista ed entomologo, ha avuto un’idea che gli ha permesso di unire le sue due passioni. Per creare i suoi quadri, infatti, utilizza… ali di farfalle! Farfalle comunque già morte.

Quadri creati con ali di farfalle (1)

Zaritsky colleziona farfalle da quando era piccolo ma solo quando è andato in pensione due anni fa ha potuto cominciare a dedicare completamente sé stesso alla sua passione. Quando però capitava che si danneggiavano o si deterioravano con il tempo pensava fosse un vero peccato gettarle via; gli è quindi venuta l’idea di usare le loro ali per realizzare dei quadri. In questo modo ha potuto riciclare tutte le ali che sarebbero state buttate nella spazzatura.

Quadri creati con ali di farfalle (5) Cerca farfalle morte anche nei sentieri e nelle strade vicino alla sua casa a Lipetsk, situata a 438km a sudest di Mosca, in cui muoiono in massa, ma ci sono anche altri suoi colleghi collezionisti che gliele donano quando, appunto, si danneggiano.

Nonostante acuni maestri africani avessero già utilizzato ali di farfalla nella loro arte, nessuno ha mai avuto un talento pari a quello di Vadim Zaritsky; è proprio per questo che è considerato il pioniere di questa affascinante tecnica.

I soggetti delle sue creazioni variano da paesaggi e natura morta a ritratti di figure politiche e artisti famosi. In 5 anni ha creato più di 100 quadri di varie dimensioni.

L’entomologo russo, per ultimare un suo quadro, ci mette da una settimana a vari mesi di tempo.

Quadri creati con ali di farfalle (7) Quadri creati con ali di farfalle (6) Quadri creati con ali di farfalle (2) Quadri creati con ali di farfalle (3) Quadri creati con ali di farfalle (4)