Kazuhiro Watanabe – La cresta più alta del mondo (2012)

Record: La cresta più alta del mondo
Detentore: Kazuhiro Watanabe
Nazionalità: Giapponese
Cosa: La sua cresta misura 113.5 cm, per realizzarla ci sono voluti 3 parrucchieri e 2 ore di lavoro. 15 anni per farla crescere.

Si chiama Kazuhiro Watanabe, ha 40 anni, è un designer Giapponese ed è stato presentato a tutto il mondo alcune settimane fa dai giudici del Guinness dei Primati grazie alla sua lunghissima cresta da mohicano lunga 1.13 metri.

Si tratta della più alta mai realizzata ed è stata realizzata con molta pazienza (2 ore) da 3 parrucchieri, che hanno ulizzato tre bombolette di lacca per capelli e un’intero tubetto di gel.

Ci sono voluti 15 anni per fare in modo che i capelli di Kazuhiro fossero abbastanza lunghi. Senza gel e spray infatti arrivano fino alle ginocchia dell’uomo.


La spettacolare consegna della targhetta con il record è avvenuta in un parco di New York, ma il record era già stato verificato dai giudici nell’ottobre del 2011 a Tokio.

Il record precedente apparteneva al tedesco Stefan Srocka con una cresta di ‘appena’ 80 cm.

Il più lungo lancio di un aeroplanino di carta, 68,9 metri

Record: Il lancio di aeroplano di carta più lungo
Detentore: Joe Ayoob
Nazionalità: Americana
Cosa: Joe Ayoob, con l’aiuto di John Collins, ha lanciato un aeroplanino di carta ad una distanza di 68.9 metri di distanza, all’interno dell’hangar McClennan Air Force, il 26 Febbraio 2012

Un giocatore di football americano, quarterback, è questo l’identikit del nuovo detentore del record mondiale del lancio dell’aeroplanino di carta.

Joe Ayoob, 27 anni, è riuscito a lanciare il suo aeroplanino di carta ad una distanza di 68,9 metri, battendo il record precedente di quasi 6 metri.

Realizzato da John Collins, l’aeroplano di carta è stato realizzato con un normalissimo foglio A4 da 100grammi di spessore e con l’aggiunta di un piccolo pezzo di nastro adesivo attaccato alla coda.

Il video mostra come l’aeroplano dopo il lancio abbia seguito una traiettoria quasi verticale, prima verso l’alto e poi in picchiata verso il basso, fino quasi a toccare il suolo, per poi planare dolcemente per più di 30 metri, superando la linea che segnava il precedente record.

Il record è stato stabilito all’interno di un Hangar, per evitare i colpi di vento, al McClennan Air Force vicino a Sacramento in California.

Ayoob ha raccontato ad ESPN:”Sono cresciuto costruendo aeroplanini di carta. Mi dicertivo a costruirli e poi a lanciarli nel tragitto da scuola verso casa. Molti ora mi dicono che si tratta solo di un aeroplano di carta, io però rispondo che è molto di più, stiamo parlando di un record del mondo! Sono molto orgoglioso di quello che abbiamo fatto!”

Le unghie più lunghe del mondo (2011)

Record: Unghie femminili più lunghe
Detentrice: Chris Walton
Nazionalità: Americana, California
Cosa: Le sue unghie delle mani sono lunghe complessivamente 6.1 metri

Quella che vedete è Chris Walton, una musicista 45enne che da 18 anni non si taglia le unghie e recentemente è stata incoronata la donna con le unghie più lunghe al mondo.

Le unghie di Chris sono lunghe complessivamente più di 5 metri e per la precisione 3 metri e 9 centimetri sulla mano sinistra e 3.09 centimetri nella mano destra.

A chi le chiede come fa ad occuparsi delle cose di tutti i giorni, la donna, conosciuta anche come La Duchessa Walton, risponde di riuscire a fare ogni cosa da sola, senza l’aiuto di nessuno e che anche il make up delle unghie lo cura senza bisogno di estetisti.

La donna, nonostante le sue unghie lunghissime è riuscita ugualmente a metter su famiglia e a portare avanti la sua vita fatta di concerti, registrazioni e viaggi.

Chris dichiara di non aver mai pensato di farsi crescere le unghie per avere il record, ma confessa di essere molto contenta di essere entrata nel libro più curioso del mondo, aggiungendo anche che questo per lei è uno stimolo in più per poter continuare il sacrificio di avere delle unghie così lunghe.

“Molte persone pensano che le mie unghie siano molto fragili, ma non appena mi vedono all’opera capiscono che nonostante la loro lunghezza, riesco a fare qualsiasi cosa e d’altronde non sarei mai così sciocca da limitare la mia vita per permettere alle mie unghie di crescere.” – racconta la donna.

Se siete interessati alla sua carriera di cantante, La Duchessa ha appena rilasciato un singolo chiamato ‘Live and Let Live’, che a suo dire rispecchia molto la sua attitudine di vita.

“Credo che siamo stati creati in questo mondo per essere tutti diversi e dunque la migliore cosa che possiamo fare è vivere e lasciare vivere.”