Lil Poison, il videogamer professionista più giovane

Record: Videogamer professionista più giovane del mondo
Detentore: Victor De Leon (Lil Poison)
Nazionalità: americana
Cosa: Lil Poison è il più giovane videogamer professionista

Victor De Leon, chiamato anche Lil Poison, è il più giovane videogiocatore professionista del mondo; ha preso in mano il suo primo controller all’età di due anni per giocare a NBA 2K e da quel momento non ha più smesso di giocare.
Victor è nato il 6 maggio 1998 a Long Island (New York, USA) ed è diventato il più giovane videogamer professionista nel 2005, all’età di 7 anni, quando ha firmato un accordo in esclusiva con la Major League Gaming.
Ha partecipato per la prima volta ad un concorso – un torneo di Halo a New York – all’età di quattro anni.

Lo spogliarellista più vecchio del mondo

Record: Lo spogliarellista più vecchio
Detentore: Bernie Barker
Nazionalità: americana
Cosa: Il signor Barker, con i suoi 66 anni, è lo spogliarellista più anziano di sempre

Bernie Barker (31 luglio 1940 – 21 marzo 2007) – che oggi avrebbe compiuto 73 anni – ha cominciato la sua carriera di spogliarellista nel 2000, all’età di 60 anni, per tenersi in forma dopo aver avuto il cancro alla prostata ed essersi fortunatamente rimesso.

Dopo aver lasciato il suo lavoro di agente immobiliare ed essersi dato allo striptease, il signor Barker ha vinto più di 40 concorsi, entrando anche nel Guinness dei Primati come spogliarellista più anziano del mondo.

Purtroppo, però, la sua carriera è durata solamente 7 anni; Bernie è morto infatti a 66 anni e 233 giorni.

Maggior numero di borse dell’acqua calda scoppiate con il naso

Record: Maggior numero di borse dell’acqua calda gonfiate e fatte scoppiare con il naso
Detentore: Jemal Tkeshelashvili
Nazionalità: Georgiana
Cosa: Jemal riesce a far scoppiare le borse dell’acqua calda gonfiandole con il naso

Jemal Tkeshelashvili (Georgia) detiene il record per il maggior numero di borse dell’acqua calda scoppiate con il naso in un minuto.

Durante la prova per entrare nel Guinness World Records, Jemal è riuscito a gonfiare e far scoppiare tre borse dell’acqua calda, dando vita ad un nuovo record.

Il 23enne non ha dei polmoni diversi da quelli di tutti noi, come qualcuno potrebbe pensare; quello che riesce a fare lo deve solamente alla potenza con cui soffia.

Johanna Quaas – La ginnasta più anziana del mondo

Record: La ginnasta più anziana
Detentore: Johanna Quaas
Nazionalità: Tedesca
Cosa: Nata il 20 Novembre 1925 è la ginnasta più anziana del mondo.

Johanna Quaas, 86 anni e un corpo da ragazzina.

E’ lei la più anziana ginnasta al mondo. Le sue acrobazie, più volte mostrate al pubblico del Cottbus World Cup in Germania, hanno dell’incredibile se si pensa agli anni della donna.

La signora Quaas ha già vinto 11 campionati Senior di Ginnastica artistica ai quali ora si aggiunge il titolo di Ginnasta più anziana del mondo.

Tra le sue abilità, la più impressionante è sicuramente quella di reggersi con la sola forza delle braccia sulle parallele, per non parlare di quando scende in pista con le sue verticali che lasciano sempre il pubblico a bocca aperta.

In gioventù Johanna faceva parte della squadra femminile di Pallamano che nel 1954 vinse il campionato nazionale della Germania dell’Est.

Ora considerata anche l’età Johanna non partecipa più a livello agonistico, ma continua comunque ad allenarsi e ad esibirsi per passione.

Gli uomini più veloci del mondo

Record: L’uomo più veloce
Detentori: Bolt, Gebrselassie, Labhart
Nazionalità: Giamaicana, Etiope, Svizzera
Cosa: In varie discipline hanno stabilito vari record di velocità.


Premetto in un mondo come quello dell’atletica leggera, record del genere vengono superati in continuazione da nuovi atleti emergenti, che grazie a nuove tecniche di allenamento sono in grado di migliorare la propria corsa fino a limiti fino a qualche anno fa.

Il record di velocità umana però non riguarda solo la corsa, ma anche tutte quelle discipline in cui l’uomo riesce a raggiungere velocità elevatissime senza utilizzare alcuna propulsione meccanica o aiuto esterno.

Secondo i dati ufficiali, l’uomo più veloce del mondo sulla breve distanza è colui che durante le gare di atletica corre più veloce degli altri lungo i 100 metri piani.

Il record assoluto in questa disciplina come quasi tutti saprete, da qualche anno appartiene al Giamaicano Usain Bolt, che il 16 Agosto del 2009 a Berlino riuscì a correre 100 metri in 9,58 secondi, con una velocità media di circa 37,578 chilometri orari.

Sempre a Bolt appartiene il record di velocità media in una gara di atletica, durante la gara l’uomo ha corso 200 metri in 19.19 secondi con velocità media pari a 37.52 chilometri orari e velocità di punta pari a 43.9 chilometri orari.

Per quanto riguarda la lunga distanza il riferimento ufficialmente è la maratona. Il detentore mondiale di tale distanza è l’Etiope Haile Gebrselassie che il 28 Settembre 2008 sempre a Berlino corse i 42,195km in 2 ore, 3 minuti e 59 secondi.

Esiste poi la velocità assoluta raggiunta da un uomo senza l’ausilio di motori e senza scafandri o particolari tute protettive, tale record appartiene allo Svizzero Christian Labhart che gettandosi con il paracadute ha toccati i 526,93km/h, sfruttando esclusivamente la forza di gravità.

La massima velocità raggiunta da un uomo in atmosfera con l’ausilio di una speciale tuta è di  1342,8 km/h stabilita il 14 Ottobre 2012 da Felix Baumgartner in un lancio nel vuoto con paracadute effettuato un’altezza di circa 39.045 m d’altezza. Il record precedente del 1960 apparteneva a Joe Kittinger che si lanciò da circa 31.000 e che il 14 Ottobre ha guidato nella sua impresa Felix.

La Donna più anziana del mondo – Maria Olivia Da Silva

Record: La donna più anziana
Detentore: Maria Olivia Da Silva
Nazionalità: Brasiliana
Cosa: L’anziana donna dichiara di essere nata 130 anni fa, il 28 Febbraio 1880 a San Paolo del Brasile.

Si chiama maria Olivia Da Silva e, tenetevi forte, ha la bellezza di 130 anni ed è considerata la donna più vecchia del mondo.

La donna è nata ad Itapetininga vicino a San Paolo il 28 febbraio 1880, ma ha vissuto per gran parte della sua vita ad Astorga nella parte meridionale del Brasile.

Durante la sua lunghissima vita la signora Olivia si è sposata 2 volte, ha avuto 10 figli e non contenta ne ha adottato altri 4. Ad oggi i suoi discendenti sono quasi 400.

Per sua grande fortuna Olivia ha una grande memoria e adora parlare, soprattutto con colui che la aiuta in casa, il suo figlio adottivo Aparecido Da Silva, 61 anni.

Ogni giorno la signora Maria mangia fagioli, banane e riso in una dieta che dopo 130 anni la mantiene ancora in perfetta forma.

Per fare un paragone temporale, l’anziana Da Silva ha la stessa età della cattedrale tedesca di Cologna. Nell’anno della sua nascita Giovanni Verga pubblicava la “Vita Nei Campi”, e un mese prima della sua nascita iniziava la costruzione del Canale di Panama.