Mui Thomas, la donna con il volto di cera

Quella che vedete nel video è Mui Thomas, una giovane donna affetta da una rara sindrome chiamata Harlequin Itchyosis, una condizione che rende la sua pelle estremamente secca, 14 volte più secca di quella di una persona normale portandola spesso ad avere infezioni e irritazioni cutanee che rendono tutta la pelle del suo corpo tirata e lucida, quasi come fosse fatta di cera.


(altro…)

Lecca gli occhi alle persone per guarirle

Si chiama Hava Celebic, e dall’alto dei suoi 80anni si dichiara in grado di guarire le persone malate leccando letteralmente le loro pupille.

La donna proveniente da un piccolo villaggio bosniaco, Crnjevo, afferma di avere una capacità miracolosa in grado di liberare le persone da disturbi agli occhi legati a piccoli frammenti di materiali incastrati nella cornea.

Hava, dichiara di aver imparato questa tecnica parecchi anni fa da un’altra anziana signora del villaggio, anch’essa di nome Hava. Da tantissimi anni ormai, decine di persone provenienti da tutto il mondo si recano a Crnjevo per farsi curare là dove la medicina tradizionale ha fallito. Russi, Americani affermano tutti di non essere stati curati dai medici nei propri paesi di provenienza.

Si tratta di persone con disturbi della vista dovuti a schegge di ferro, carbone, legno che una volta raggiunta la cornea non vengono “smaltiti” dall’occhio.

Hava invece sembrerebbe avere una lingua magica, basta una semplice leccata e la scheggia non c’è più.

Non ci credete? Provateci anche voi e fateci sapere.

Ingegnere si opera da solo all’addome: “Ero stanco di aspettare l’ospedale”

Le interminabili liste d’attesa nel nostro paese sono all’ordine del giorno e non di rado capita di ricevere appuntamenti per una semplice visita anche a distanza di un anno, scatenando nei pazienti un senso di sconforto e rabbia.

Chirurgia Fai Da te

E probabilmente anche Graham Smith, un ingegnere di Lancashire, in Inghilterra, deve aver provato gli stessi sentimenti quando dopo essere stato mandato a casa due volte consecutive nonostante l’appuntamento preso, ha deciso di operarsi con le proprie mani per rimuovere alcuni punti interni lasciatigli anni prima durante un’operazione.

 

Smith si era sottosposto ad un’operazione 15 anni fa e i medici gli avevano lasciato dei punti protrundenti sull’addome. Dopo quasi 10 anni dall’operazione nel 2011, l’uomo si era rivolto ad un ospedale per chiedere la rimozione dei punti ma era stato messo in una lista d’attesa cancellata per due volte.

A questo punto Smith, stufo di aspettare e di rischiare di morire di setticemia, ha fatto prevalere il suo istinto di ingegnere a ha deciso di fare da sè. Avrà pensato: se proprio devo rischiare di morire, almeno lo farò per mano mia.

Che ci crediate o no, Smith è riuscito con successo a rimuovere il sottilissimo filo di nylon di 8 millimetri presente nel suo addome da 15 anni e ora si dichiara un uomo rinato.

“Sono un ingegnere, sono abituato a fare cose che gli altri non sanno fare, ma non sono un chirurgo, quindi il mio consiglio è: non fatelo a casa!” – queste sono state le parole dell’uomo alla BBC e noi non possiamo che dargli retta.

Chirurgia Fai Da te