Alieno morto trovato sulla neve, nuovo mistero in Russia

Alieno in RussiaIl filmato realizzato da due cittadini Russi in una remota regione della Siberia mostra una stranissima creatura morta e in via di decomposizione.

Si tratta dell’ultimo di una lunghissima serie di misteri riguardanti fantomatiche creature provenienti da un altro pianeta e come potrete immaginare ha già scatenato una fortissima diatriba tra cultori degli UFO e scettici.

La creatura ripresa nel video è un bipede quasi sommerso dalla neve, molto simile ai tipici alieni che vediamo nei film.

Parte della sua gamba destra appare mutilata mentre sia le orbite degli occhi che la bocca presentano grossi buchi neri.

Gli appassionati di Ufo ipotizzano che l’alieno possa essere stato lasciato dai suoi compagni di viaggio in seguito ad un incidente, altri invece pensano che i militari Russi possano aver dimenticato il corpo durante un’operazione segreta di ‘pulizia aliena’ avvenuta in seguito ad uno schianto.

Igor Molovic, l’uomo che ha caricato il video su youtube, ha dichiarato: “Non potevamo credere ai nostri occhi, la cosa incredibile era che sulla neve non era stato lasciato alcun segno del passaggio.”

Gli scettici però avrebbero già smontato il caso affermando che quello del filmato potrebbe essere un modello di extraterrestre costruito con estrema precisione.

Probabilmente il mistero continuerà per molto tempo e come al solito il dubbio rimarrà: gli extraterrestri esistono o è tutta una grande cospirazione? Ai posteri l’ardua sentenza.

Aggiornamente 22 Aprile: il corpo dell’alieno trovato in Siberia si è rivelato essere uno scherzo organizzato da alcuni studenti. A quanto pare le analisi effettuate sul corpo dell’extraterrestra hanno mostrato che in realtà si trattava di pane raffermo. [Source]

Florida, pianoforte ritrovato lungo una striscia di sabbia in mezzo al mare

E’ stato il mistero degli ultimi giorni, girato viralmente per tutta la rete. Un misterioso pianoforte apparso dal nulla sopra un banco di sabbia a centinaia di metri dalla baia di Biscayne a Miami.

Nessuno riusciva a spiegarsi come uno strumento pesante quasi 200 chilogrammi potesse trovarsi nel bel mezzo del mare.
Alcuni ipotizzavano un’illusione alla David Copperfield, altri credevano potesse trattarsi del set di qualche video musicale.

Dopo alcuni giorni di mistero assoluto ecco la verità. Il responsabile di tutto ciò è un 16enne chiamato Nicholas Harrington e studente della Mast Academy.

Pianoforte in mezzo al mareIl giovane insieme al vicino e al fratello, entrambi 18 anni ha caricato il vecchio pianoforte del garage sulla barca del padre e l’ha portato fino alla piccola isoletta di sabbia non molto distante dalla baia.

Tutto questo pochi giorni dopo capodanno, in pieno giorno, senza che nessuno si accorgesse di nulla per giorni e giorni, finchè un fotografo che si trovava sul luogo ha postato alcune foto scattate alla baia, in cui si intravedeva anche il pianoforte.

Sono stati alcuni attenti osservatori a far notare la stranezza e da il caso è partito.

Nessuno sa ancora perché i 3 giovani abbiano deciso di compiere un gesto del genere, ma sicuramente sono riusciti ad attirare l’attenzione.

Mary Celeste – La più grande e inspiegabile storia di nave fantasma

Mary Celeste era uno dei tanti velieri costruiti nella regione Canadese conosciuta come Nuova Scozia. Fu varata nel 1860 e il suo nome originale era “Amazon”. Il veliero era lungo 31 metri e con una capacità di 280 tonnellate.

Mary Celeste

L’imbarcazione ebbe una vita un po’ travagliata, dopo anni dal varo, la nave fu vittima di vsro incidenti e dopo essere passata sotto le mani di parecchi proprietari il signor Benjamin Briggs, 37 anni, la acquistò all’asta per 3000 dollari e la rinominò “Mary Celeste”.

Inizia qui la storia di uno dei più grandi misteri a cui i mari abbiano mai assistito. Il 7 Novembre del 1872 la nave con il nuovo nome partì con a bordo un carico di 1700 botti di alchol dal porto di New York, diretto a Genova. A bordo, oltre che l’equipaggio anche la famiglia del signor Briggs.

Quel giorno fu l’ultimo in cui qualcuno li vedette.

Mary CelesteIl brigantino fu ritrovato un mese dopo da un’altra nave di passaggio nello stretto di Gibilterra, a bordo neanche l’ombra di un uomo, nessun segno di incidente, nessun danno alla nave, a parte una vela stracciata. Nella stiva quasi un metro d’acqua e 9 delle 1700 botti vuote.

Negli anni si sono fatte le ipotesi più svariate su quello che fu il destino dell’equipaggio. Alcune improbabili come un rapimento alieno o un attacco di pirati, altre più attendibili come la supposizione che la nave sia stata abbandonata volutamente e per ordine del comandande in seguito ad un’esposione nella stiva di alcune botti di alchol che per strani motivi chimici potrebbero non aver lasciato traccia di bruciato. La morte di tutti i membri sarebbe poi giunta in un secondo momento a bordo della scialuppa di salvataggio, probabilmente colpiti da una tempesta o morti di fame.

Tuttora però nessuno sa quale sia stata la vera sorte dell’equipaggio della Mary Celeste e tutt’oggi tale nave è ricordata come l’archetipo della nave fantasma.

Dimitrije, ragazzo Serbo si sveglia e parla solo Inglese

Ragazzo Serbo va a dormire e quando si sveglia parla solo Inglese

Dimitrije, ragazzo Serbo si sveglia e parla solo IngleseDimitrije Mitrovic

Questa è la storia incredibile di bambino Serbo di nome Dimitrije Mitrovic che una mattina quando aveva appena 3 anni si è svegliato ha iniziato a parlare Inglese, nonostante non l’avesse mai studiato, sconvolgendo medici e familiari.

Dimitrij che ora ha 11 anni parla in modo così perfetto che i famigliari, gli amici e perfino l’insegnante non riescono più a capirlo.

“Un giorno quando aveva solo 3 anni mio figlio è andato a letto e quando si è svegliato ha iniziato a parlarmi in inglese. All’inizio gli ho risposto con quel po’ di inglese che conosco, ma presto è diventato così bravo che ho dovuto chiamare un interprete per potergli parlare” – racconta la madre Dragana

All’età di 5 anni Dimitrije recitava già l’intera novella di Harry Potter in Inglese e oggi a 11 anni raramente parla alla madre in Serbo a meno che non sia obbligato a farlo.

“Sogno in Inglese, parlo in Inglese e se mi pesto un dito impreco in inglese!”

I medici pensano che Dimitrije possa aver acquisito una sorta di talento autistico per l’inglese.

La professoressa tatjana Paunovic dell’università di Nis spiega: “E’ molto affascinante. Abbiamo parlato con lui per un’ora e parla la lingua meglio di noi, come se fosse nato in Gran Bretagna.”

Incredibile nello zimbabwe una mucca partorisce un ‘maiale’

Mucca partorisce maialeDopo la pecora con il volto umano, dopo il gatto che partorisce un cane ecco a voi la mucca che da alla luce un maiale.

Un allevatore dello Zimbabwe è rimasto sconvolto dopo che una delle sue mucche ha dato alla luce un piccolo vitello con le sembianze di un maiale.

Il signor Tinos Mberi di Chatworth nello stato africano non credeva ai suoi occhi quando ha visto nascere quella streana creatura.

Impossibile per una mucca riprodursi con una maiale. Questo è stato il primo pensiero dell’uomo, e non aveva tutti i torti.

“L’intero corpo e anche la grandezza erano quelle di un piccolo maiale. Il naso e la bocca come quelli di un suino. L’animale sembrava in tutto e per tutto un maiale tranne che per il pelo.” – racconta il signor Mberi.

Secondo l’uomo la causa di questa creatura è dovuta all’azione della magia nera: “Credo che sia opera di qualche stregone. Come si può spiegare altrimenti una cosa tanto orribile? Vogliono spaventarmi e allontanarmi da questa terra.”

Ma i veterinari della zona sono di tutt’altro avviso: “Quello che è accaduto all’animale del signor Mberi è assolutamente normale. Certamente non accade spesso che nasca un animale così tanto deformato da sembrare un maiale, ma sicuramente non è raro vedere deformazioni simili.” – ha affermato il dottor Ernest Dzimwasha.

Donna afferma di aver partorito un uovo

Credete nei miracoli? Una donna proveniente da uno dei tanti piccoli villaggi a nord della Thailandia afferma di essere miracolata dopo che a detta sua avrebbe partorito un uovo!!

Secondo quanto riportato, Prayut Chinchaiphum (e non è uno scherzo), 40 anni, ha affermato che sua moglie, la signora Chawee, anch’esse 40enne avrebbe prima avuto le contrazioni e poi avrebbe partorito, qualcosa di molto simile ad un uovo.

Il marito avrebbe preso tale “uovo” completamente insanguinato, l’avrebbe pulito, profumato con del talco e poi riposto in un cestino.

Donna partorisce uovo

La coppia è convinta che questa sorta di uovo sia il loro miracoloso bambino.

La notizia si è sparsa velocemente e nel paese curiosi e giornali locali si sono affollati per poter vedere questo misterioso uovo partorito tramite il canale uterino.

La donna però ha deciso di mantenere la privacy di questo misterioso “uovo” partorito, non permettendo a nessuno di entrare (e chissà perché).

La foto che vedete sopra è l’unica immagine che è stata rubata non si sa in che modo ai due e tra gli abitanti del villaggio le copie vengono vendute a 40 centesimi l’una.

Addirittura le autorità si sono mobilitate per risolvere il mistero e alcuni agenti si sono recati nell’abitazione della donna. Lei però ha rifiutato di collaborare anche dopo che gli agenti la hanno avvertita che se quello che dice sarà verificato come un’enorme falsità, dovrà pagare per aver affermato il falso.

I medici dell’ospedale al quale Prayut si è rivolto affermano che la donna è stata soccorsa solo per forti dolori allo stomaco ma non per contrazioni dovute ad una gravidanza.

La polizia sta ancora indagando sul caso, ma noi possiamo dire che i casi sono due: o la donna ha ingoiato un uovo intero e poi come in un trucco di magia, l’ha fatto uscire dall’altra parte, oppure i due cogniugi si sono inventati tutta la storia di sana pianta per avere un po’ di fama.

In entrambi i casi, dovranno pagare per le loro falsità.

Il mistero delle Rocce mobili di Racetrack Playa

Il mistero delle pietre che si muovono da sole – Sailing Stones

Sicuramente moltissimi tra voi conosceranno già questo stranissimo fenomeno, altri magari è la prima volta che ne sentono parlare, in ogni caso il mistero delle pietre mobili rimane uno dei più affascinanti misteri del nostro pianeta.

Da ormai tantissimi anni, studiosi di ogni campo cercano di dare una risposta alle cosidette Sliding Rocks o Sailing Stones del lago Racetrack Playa in California.

Il mistero delle Rocce mobili di Racetrack Playa

In questo luogo, situato nella Death Valley avviene un fenomeno stranissimo che fa in modo che le rocce presenti, pesanti anche centinaia di chili, si muovano lungo traiettorie irregolari attraversando anche tutta la valle e lasciando dietro di se una lunghissima scia a testimonianza del loro passaggio.

La valle piatta è stata formata da un lago che per granparte dell’anno è secco. Il Racetrack Playa è largo 4 chilometri per 2 e al suo interno è ricoperto da uno strato di argilla, che le poche volte in cui piove si trasforma in un’immensa fanghiglia.

In questo panorama si collocano le nostre pietre vaganti, rocce con una grandezza che varia da pochi grammi a centinaia di chili, ognuna di esse con un percorso proprio e indipendente dalle altre.

Alcune pietre si muovono solo qualche metro, altre girano in tondo, altre ancora vanno dritte per la propria strada e poi, dopo centinaia di metri magari cambiano direzione improvvisamente.

[[Entra per vedere altre immagini e per saperne di più su questo mistero]]

Kwabena Benie

Giovane Ghanese afferma di essere il primo uomo ad aver partorito

Kwabena BenieCentinaia di curiosi spettatori si sono radunati alla cerimonia di battesimo del figlio di un uomo Ghanese proveniente dal villaggio di Sefwi Adboduam e che afferma di essere il primo uomo ad aver dato alla luce un bambino.

Kwabena Benie, 24 anni ha dichiarato di avere avuto un “inusuale” gravidanza di 9 mesi terminata con la nascita della figlia, Abena Apomasu, la quale sarebbe nata dalla “vagina” sviluppata in modo naturale da Kwabena.

Il tutto è confermato dall’attuale compagna dell’uomo che ha assistito al parto.

Kwabena racconta che il suo pene si sarebbe trasformato in una sorta di vagina durante una nottata passata tra atroci dolori.

“Quella notte ho sofferto grandissimi dolori all’altezza dell’inguine e quando ho provato a toccarmi, mi sono reso conto che il mio pene non c’era, si era ritirato e al suo posto era spuntata una specie di vagina” – racconta l’uomo.

Da allora la sua vita sarebbe cambiata, il giovane Kwabena avrebbe iniziato a farsi chiamare Abena Benie e avrebbe vissuto una storia d’amore con un ragazzo conosciuto al College, considerato il padre del bambino, un certo Kwesi Nkoah, sparito non appena saputo della gravidanza.

Anche se i medici e il buon senso ci inducono a pensare che questa storia sia una grande messa in scena, Kwabena insiste sul fatto di aver dato alla luce la bambina, non rimangiandosi neanche un punto della storia raccontata e anzi invitando dottori e scettici a visitarlo, per poter vedere con i propri occhi il suo nuovo organo genitale.

Da parte mia, non posso che informarvi che la notizia sta facendo il giro del mondo, che non sono stato io a inventarmi il tutto e che anzi molti importanti e famosi giornali hanno dedicato ampie pagine alla vicenda.

Non appena avrò qualche novità in più su questa bizzarra storia vi informerò!