Gelato servito in coppette a forma di Toilette

Gelato al cioccolato

Gelato servito in coppette a forma di ToiletteLa maggior parte delle persone non rifiuterebbe un gelato offerto. Ma quando questo viene servito in una ciotola a forma di Toilette, ma soprattutto con la forma di un escremento, beh, in questo caso, non so quanti di voi lo mangerebbero.

Questa strana idea è opera del ristorante commode-themed a Taiwan dove viene servito un gelato al cioccolato come quello che vedete qua affianco.

Sicuramente l’aspetto non è dei migliori, e anche la forma non ci invita di certo a gustarlo senza che qualche strano pensiero ci passi per la testa, eppure visto l’enorme successo dell’iniziativa, almeno il gusto dovrebbe essere ottimo.

Finge morte: nessuno lo rimpiange

Amara sorpresa per un magnate russo che inscena la propria morte per verificare la fedeltà della moglie e dei soci d’affari. Il miliardario scopre che non è poi così amato.

La compagna non esita a chiedere ai medici di staccare la spina al marito, finto moribondo, e il socio d’affari gli soffia l’azienda e la moglie. Il fedele segretario, invece, gli prosciuga in un baleno la cassaforte in ufficio.

Tutto era stato curato – secondo un popolare quotidiano russo a cui un investigatore privato ha raccontato l’incredibile – nei dettagli. Il finto agguato, i finti soccorsi che portano l’oligarca moscovita all’ospedale per finire alla drammatica domanda rivolta dai medici alla moglie davanti al capezzale del suo uomo, ridotto a fin di vita: ” Signora, suo marito è in coma irreversibile. Tocca a lei decidere se dobbiamo staccare la spina”.

La risposta della donna è un fulmine: “Sì, dottore, stacchi, stacchi pure”. Il marito, dal letto, ascolta: in fondo la moglie non lo ama poi così tanto. Spera di rifarsi con il socio d’affari con cui lavora da anni, appena arrivato in ospedale sconvolto dalla notizia dell’agguato. L’uomo dà le condoglianze alla vedova, una, due, tre volte. Le condoglianze sono un po’ troppo affettuose. Il miliardario capisce che i due sono amanti e pure da parecchio tempo.

Per fortuna che c’è il suo fedelissimo segretario che – come scoprirà l’oligarca moscovita – tutto è tranne fedele. Il dipendente, infatti, saputa della morte del capo, se la svigna solo dopo aver svuotato la cassaforte in ufficio. Non vanno meglio i manager dell’azienda che fanno a gara per passare alle società rivali. Insomma, il magnate è circondato da un bel branco di avvoltoi.
(Fonte Tgcom.it)

Viareggio, in diecimila per un tuffo da record


Tuffo da record sulla spiaggia di Viareggio. Ieri pomeriggio diecimila bagnanti hanno cercato di battere il primato del tuffo più lungo e più affollato del mondo ed entrare così nel Guinness dei primati. L’iniziativa è stata promossa dal consorzio Marina di Levante. I bagnanti sono stati disposti su due file per una lunghezza di circa due chilometri di spiaggia. Alle 16.30 precise la barca starter, che era in mare, ha dato il via, così in diecimila si sono buttati in acqua, ripresi da telecamere e fotografi. Le immagini saranno poi inviate alla sede americana del Guinness word record, che le visionerà per accertare il corretto svolgimento della prova.
(Fonte Repubblica.it)