Ucraina, da matrimonio a battesimo

Partorisce durante festa di nozze

Il bambino di una diciottenne ucraina ha scelto il giorno delle nozze della madre per venire al mondo trasformando la festa nuziale in un battesimo. Galina e il consorte Serghei Melenko, 24 anni, si erano appena scambiati gli anelli nel municipio del villaggio di Beregomet (nel sud-ovest del Paese) quando la ragazza è stata colta dalle doglie. La madre l’ha pregata di resistere fino al termine della cerimonia, ma invano.

La funzione era a buon punto, la tavola apparecchiata e gli ospiti in attesa. Ma come dice un proverbio locale, ”starnuti e parti non possono attendere”. Galina è stata trasportata d’urgenza in ospedale, dove due ore dopo ha dato alla luce un maschietto, subito battezzato Maksim.

Il piccolo, secondo i calcoli dei ginecologi, avrebbe dovuto nascere una ventina di giorni dopo. Ma, forse, non voleva perdersi la festa dei suoi genitori. Così, mentre lui veniva alla luce, il papà e gli ospiti erano seduti a tavola. E il brindisi per il matrimonio si è trasformato in un augurio per Maksim e in festeggiamenti proseguiti per tutta la notte.

(Fonte Tgcom.it)

A 10 anni attraversa lo Stretto a nuoto


Giuseppe Mangano, di Ganzirri, ha percorso 3.700 metri in 55 minuti e trenta secondi

REGGIO CALABRIA – Ottantaquattro bracciate al munito per realizzare un sogno. Attraversare a nuoto lo Stretto di Messina. L’impresa è riuscita a Giuseppe Mangano, che a soli dieci anni diventa così il nuotatore maschio più giovane che abbia mai compiuto l’impresa. Nonostante le non eccellenti condizioni meteo, il ragazzo ha impiegato 55 minuti e 30 secondi per attraversare il tratto di mare tra Scilla e Cariddi, di circa 3.700 metri. La traversata è stata compiuta senza particolari difficoltà, nonostante proprio le cattive condizioni meteo abbiano costretto l’allenatore di Giuseppe, Francesco Cacopardo, ad allungare il percorso. La partenza è avvenuta alle 8:20 da Punta Faro (Messina), e si è conclusa a Cannitello, una frazione di Villa San Giovanni. Giuseppe è stato seguito nel tragitto a nuoto dallo staff che lo ha allenato, e da numerose imbarcazioni di sostenitori.

«Giuseppe è stato eccezionale, sembrava un fondista maturo: ha nuotato senza scomporsi mai, sotto questo cielo plumbeo e con la presenza dello scirocco, neppure quando due meduse lo hanno toccato al viso mentre era al largo». Così Francesco Cacopardo, 43 anni, allenatore del ragazzo commenta l’impresa del suo allievo. Giuseppe frequenta la prima media della scuola «Francesco Petrarca» di Ganzirri, frazione dove vive con i genitori, e pratica il nuoto fin da quando aveva 4 anni. I tecnici lo considerano la più grande promessa del nuoto messinese, i suoi stili preferiti sono il delfino e la farfalla

(Fonte Corriere.it)

Eurodisney:video osè nel parco

Parigi,Topolino fa sesso con Minnie

Alcuni dipendenti di Eurodisney, il parco di divertimenti alle porte di Parigi, hanno pensato bene di mimare scene di sesso di fronte a una telecamera e con addosso i costumi da personaggi Disney. Il video hard, dove Topolino fa sesso sfrenato con Minnie, è finito su internet. La direzione del colosso del divertimento americano per bambini non ha gradito e ha assicurato che saranno presi severi provvedimenti.

Le immagini mostrano Minnie, nell’occasione in versione libertina, che cerca di sottrarsi alla presa lussuriosa di Pippo e dell’Omino di neve. Poi tocca a Topolino che simula un rapporto con l’Omino di neve. Mentre Pippo fa sesso non si sa se con Cip o con Ciop.

“Il comportamento mostrato in questo video è inaccettabile e ingiustificabile”, si legge in una nota del quartier generale Disney. “Tutto ciò è accaduto in un’area off limits per gli ospiti – si difende l’azienda – e sono state adottate misure adeguate nei confronti dei membri del cast coinvolti”.

Il Video: QUI

Ebay: all'asta corpo mummificato


Usa, forse è un bimbo: nei guai donna

I collezionisti di tutto il mondo hanno trovato in eBay una vera e propria miniera in cui trovare di tutto. Ma anche per l’asta online più famosa del mondo qualche limite c’è. Lo sa bene Lynn Sterling, una signora del Michigan che aveva pensato di mettere in vendita dei resti mummificati (forse di un bambino) di incerta provenienza. EBay ha bloccato la vendita e la signora ha ricevuto la visita a casa della polizia.

Le forze dell’ordine l’hanno interrogata per cercare di capire la provenienza della mummia. L’ufficio di medicina legale della contea di Clair, in Michigan, ha sequestrato i resti umani per analizzarli e per cercare di determinare sesso, età e razza. Si tratta di uno scheletro che presenta varie parti di tessuto umano mummificato e all’apparenza sembra trattarsi dei resti di un bambino.

Lynn Sterling ha sostenuto di aver avuto la mummia da un amico che ha raccontato di averla trovata circa 30 anni fa, nel corso di lavori di demolizione di una scuola di Detroit.

(Fonte Tgcom.it)