L'11% di chi acquista online lo fa completamente nudo

L’11% di chi acquista online lo fa completamente nudo

PayPal ha recentemente intervistato 4524 uomini e donne dai 16 ai 64 anni sul loro comportamento mentre acquistano online, scoprendo così alcuni fatti bizzarri.

L'11% di chi acquista online lo fa completamente nudo A quanto pare, all’11% degli acquirenti piace fare spese su internet mentre è senza vestiti. Ma non è tutto: al 15% piace essere accompagnato da un po’ di alcol mentre “aggiunge al carrello”.

Uno degli intervistati ha detto: “Fare shopping nudo non sarà un grosso problema ma direi che farlo mentre si è ubriachi è un po’ rischioso. E se ordinassi qualcosa che in realtà non vuoi?”.

Se ad alcune persone piace fare spese nudi, ad altri – un terzo degli intervistati – piace farlo con addosso il pigiama.

Meno sorprendente è invece un altro dato: con la tecnologia che avanza sempre più, l’86% afferma di usare smartphone e tablet per gli acquisti online.

L’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) ha rivelato che lo scorso anno i più grandi acquirenti del web sono stati i britannici, mentre gli americani si sono posizionati in 14esima posizione. Secondo alcune ricerche solo un terzo degli adulti compra online negli Stati Uniti.

Ruba un iPhone e manda al proprietario 11 pagine di contatti telefonici scritte a mano

Ruba un iPhone e manda al proprietario 11 pagine di contatti telefonici scritte a mano

Un borseggiatore ha sorpreso la sua vittima mandandogli undici pagine scritte a mano con i contatti dell’iPhone rubato.

Ruba un iPhone e manda al proprietario 11 pagine di contatti telefonici scritte a mano

Cina. Dopo aver condiviso un taxi con un uomo, Zou Bin è stato derubato del suo iPhone. Appena se n’è accorto ha cominciato a inviare SMS minacciosi al suo numero, cercando di convincere il ladro a restituirgli lo smartphone.

“So che sei l’uomo che era seduto accanto a me. Posso assicurarti che ti troverò”, uno degli SMS inviati da Zou. “Mandami il telefono a questo indirizzo se hai un po’ di cuore”.

Qualche giorno dopo gli è stata recapitata della posta ma non era il suo iPhone, bensì undici fogli scritti a mano contenenti tutti i circa mille contatti telefonici salvati nel telefono.

“Ci sarà voluto un po’ per scrivere tutti quei nomi e quei numeri”, ha detto Zou, sorpreso dal gesto del borseggiatore. “Immagino che la sua mano sia dolorante”.