Foglie d'acero fritte

Nuovo snack giapponese, foglie d’acero fritte

La nuova specialità giapponese, chiamata “tempura d’acero”, prevede la frittura di foglie del suddetto albero, ma non credete che si tratti di un piatto così semplice da realizzare…

Foglie d'acero fritte

La mania orientale di friggere qualsiasi cosa sia anche lontanamente commestibile ha preso una piega del tutto inaspettata da quando è stata messa in commercio la tempura di acero, specialità autunnale che sta prendendo sempre più piede. (altro…)

Il ciliegio nato in cima a un gelso (2)

Bialbero di Casorzo, il ciliegio nato in cima a un gelso

Tra Grana e Casorzo, due paesi del Piemonte in provincia di Asti, si trova un albero cresciuto naturalmente sopra a un altro albero.

Il ciliegio nato in cima a un gelso (2)

Lo chiamano “Bialbero” o “il doppio albero di Casorzo”; sopra a un gelso, Madre Natura ha fatto nascere un ciliegio. Nessuno sa come abbia fatto a mettere le radici e soprattutto a sopravvivere in quella posizione così strana. La gente della zona crede che un uccello potrebbe aver fatto cadere un seme di ciliegia sopra al gelso e in qualche modo sia riuscito a far crescere le radici attraverso il suo tronco.

Il ciliegio nato in cima a un gelso (1)

Non è la prima volta che si verifica una cosa del genere in natura; le piante che crescono sopra ad altre piante, chiamate epifite, solitamente rimangono di dimensioni piuttosto ridotte. Nel caso del Bialbero, invece, il ciliegio “parassita” è grande quanto un ciliegio normale. Anche il fatto che sia ancora vivo è incredibile, dato che deve nutrirsi attraverso il gelso.

La vista dei due alberi, con i loro cinque metri di diametro, è davvero impressionante e ogni anno porta migliaia di visitatori.

Attivista ambientale sosia di Johnny Depp sposa un albero (1)

Attivista ambientale sosia di Johnny Depp sposa un albero

Un attivista ambientale peruviano ha “sposato” un albero in un parco di Buenos Aries.

Attivista ambientale sosia di Johnny Depp sposa un albero (1)

Richard Torres, un sosia dell’attore Johnny Depp, ha deciso di sposare un albero in uno dei più grandi parchi della capitale argentina per evidenziali i gravi problemi ambientali che ci sono nel nostro pianeta. L’uomo, dopo aver dato un anello all’albero, l’ha anche baciato più volte per rendere più ufficiale la cerimonia.

Attivista ambientale sosia di Johnny Depp sposa un albero (2)

Torres ha affermato che ha intenzione di portare il suo particolare attivismo in tutti i paesi dell’America Latina.

Da vent'anni coltiva un albero con 250 tipi di mele (1)

Da vent’anni coltiva un albero con 250 tipi di mele

Con i suoi rami nodosi e irregolari sostenuti da assi di legno, questo albero alto sei metri fa crescere tantissime varietà di mele.

Da vent'anni coltiva un albero con 250 tipi di mele (1)

Ci sono voluti vent’anni di cura, amore e attenzione prima che Paul Barnett potesse ottenere questi risultati; dopo aver trapiantato 250 tipi di mele nel tronco, ora ha una vasta scelta, talmente varia che deve etichettare i rami per ricordarsi il tipo di mela che potrà trovare.

“Ho iniziato a lavorare in un vivaio con ettari di terreno e circa 90 varietà di alberi di mele”, ha detto il 40enne di Chidham, West Sussex (UK). “Volevo far crescere degli alberi miei ma non avevo abbastanza spazio, così ho iniziato il mio ‘albero genealogico’”.

Da vent'anni coltiva un albero con 250 tipi di mele (2) Da vent'anni coltiva un albero con 250 tipi di mele (3)

Nell’enorme collezione di Barnett si possono trovare anche le rare Withington Fillbasket e le Eadys’ Magnum. La preferita di Paul, però, è la Winter Gem. “È croccante, fresca e dolce”, ha detto.

Si schianta contro un albero per testare gli airbag

Un automobilista tedesco di 45 anni si è visto ritirare la patente di guida dopo che è andato a schiantarsi intenzionalmente contro un albero “per testare gli airbag”.

È successo a Goslar (Bassa Sassonia, Germania); Uwe Schrager è stato avvistato da un altro automobilista mentre si andava a schiantare contro un albero con la sua Ford Mondeo.

Quando la Polizia è arrivata sul posto, Schrager stava mettendo il paraurti e altre parti dell’auto nel bagagliaio, per riportarla a casa e farla sistemare. Quando gli è stato chiesto il motivo dell’incidente l’uomo, che è risultato negativo agli esami di droga e alcol, ha ammesso che l’ha fatto intenzionalmente.
“Sapevo che l’auto era dotata di airbag ma non ero sicuro che funzionassero davvero, così li ho voluti provare. Ho pensato fosse meglio provarli ad una velocità ridotta in modo da sopravvivere se non avessero funzionato”, ha detto l’uomo.
Schrager si aspettava che gli airbag si potessero rimettere al loro posto dopo l’incidente e, come se non bastasse, era convinto che l’assicurazione gli pagasse i danni.

Oltre ad essere senza patente per un po’ ora è stato dato l’ordine all’uomo di effettuare dei test psichiatrici.
C’è bisogno di effettuare qualche test psichiatrico per determinare se potrà riavere la patente. A quanto pare si è schiantato contro un muro due volte a velocità più ridotta prima di andare addosso all’albero. Non è un comportamento normale”, ha dichiarato un portavoce della Polizia.

gatto vive su un albero

Almond, il gatto che vive su un albero senza mai scendere

gatto vive su un alberoSul cucuzzolo dell’albero, non molto lontano dalla strada, questa è la fissa dimora di un gattino di 7 mesi chiamato Almond.

Da qualche settimana il signor Ron Venden, carpentiere in pensione, si occupa di sfamare questo piccolo gatto che non ne vuole proprio sapere di scendere dall’albero.

“Inizalmente era un batuffolo di pelo” – dichiara il signor Ron – “Ora però non vuole più scendere, è diventato grande e si è affezionato a me.”

Perchè non vuole scendere? Nessuno lo sa con precisione. Tutti però confermano di non averlo mai visto scendere dai rami.

Nonostante le temperature rigide di questo periodo nel Wisconsin, Almond non sembra soffrire troppo il freddo e la neve. Dalle immagini si può vedere come sieda orgoglioso sulla sua pedana personale.

gatto vive su un alberoIl gatto nato 7 mesi fa insieme ad altri fratelli nel giardino dove si trova l’albero ha deciso di non andarsene seguire le orme dei suoi famigliari e ha deciso di restare, non si sa ancora per quanto.

Mr Christmas - Andy Park si sposa con l'albero di Natale

Andy Park, l’uomo che ha deciso di sposarsi con un albero di Natale

Andy Park, anche conosciuto come ‘Mr. Christmas’ è un elettricista proveniente da Melksham nel Wiltshire ed ha recentemente dichiarato di avere intenzione di sposare il suo beneamato albero di Natale ed è attualmente alla ricerca di un prete disposto a celebrare la cerimonia.

Mr Christmas - Andy Park si sposa con l'albero di Natale

L’uomo 47enne ama il Natale più di chiunque altro al mondo e lo dimostra ogni giorno da 17 anni a questa parte.

Fin dal 1993 infatti Andy festeggia il Natale ogni giorno della sua vita e non mi riferisco solo al cappello da Babbo Natale ad una strofa di Jingle Bells.

Il signor Park infatti ogni giorno per festeggiare stappa una bottiglia di Champagne, si compra un regalino rigorosamente incartato con carta natalizia e naturalmente mantiene la sua abitazione addobbata e si concede un pranzo con i fiocchi, non prima di aver ascoltato il discorso della regina.

E ora Andy ha deciso di fare un passo avanti e sposare il suo Albero di Natale. I due stanno insieme solo da 2 anni, ma lui assicura che sono stati sufficienti per trovare l’intesa perfetta e l’intimità necessaria per un impegno del genere.

Mr Christmas - Andy Park si sposa con l'albero di NataleMr Christmas - Andy Park si sposa con l'albero di NataleMr Christmas - Andy Park si sposa con l'albero di NataleMr Christmas - Andy Park si sposa con l'albero di NataleMr Christmas - Andy Park si sposa con l'albero di Natale

“E’ il mio migliore amico” – ha confessato l’uomo – “Non si stanca mai quando lo guardo e inoltre se altra gente ha sposato i propri animali domestici o il proprio cuscino non vedo perché io non dovrei sposarmi l’albero di Natale.”

E come dargli torto!

Mr. Christmas ha già comprato per il suo albero una magnifica fede nuziale ma non ha ancora deciso su quale ramo metterla.

Ma il vero problema naturalmente è un altro: trovare un prete disposto a celebrare il rito, nel caso dovesse trovarlo, siamo certi che non esiterà due minuti di più per sposare il suo amato abete.