La famiglia (indiana) di albini più numerosa (1)

La famiglia (indiana) di albini più numerosa

Tutti gli otto membri della famiglia Pullan, di Delhi (India), soffrono di una rara malattia genetica chiamata albinismo, caratterizzata dalla completa o parziale assenza di melanina nella pelle e nei capelli; a causa di questo, nonostante la famiglia sia indiana, Rosetauri e la moglie Mani, insieme alle figlie Renu, Deepa e Pooja e ai figli Shankar, Ramkishan e Vijay, hanno tutti la pelle chiara, i capelli bianchi e gli occhi chiari.

La famiglia (indiana) di albini più numerosa (1)

La loro spettralità non è solamente un problema estetico ma hanno anche alcuni problemi di salute; la pelle bianca rende impossibile rimanere al sole per per molto tempo e la mancanza di pigmenti negli occhi ha persino costretto Shankar a frequentare una scuola per ciechi.
“Tutto quello che sappiamo è che non riusciamo a vederci bene e non possiamo stare al sole troppo a lungo, ma cerchiamo di vivere al meglio”, hanno detto.

Al mondo ci sono 17.000 persone che soffrono di albinismo e in alcuni Paesi meno sviluppati, come i Pullan, vengono duramente discriminati, come spiega Mani.
“Le persone a Delhi hanno una mentalità un po’ più aperta ma molti pensano che siamo stranieri. Ho sentito qualcuno che ci ha scambiati per inglesi”.

Anche trovare lavoro per loro è molto difficile in quanto i datori di lavoro sono molto riluttanti quando li vedono; difatti, solamente Rosentauri ha un’occupazione.
“È dura essere albino. Non avrei mai trovato un vero lavoro, così vendo uova, anche se non è abbastanza per le esigenze di una grande famiglia“, ha spiegato, facendo capire che fa quello che può.

Famiglia albina indiana

La più grande famiglia di Albini al mondo

Famiglia albina indianaProvengono dall’India, ma sono bianchi come un finlandese, si tratta della famiglia albina più grande del mondo.

La famiglia Pullan, da più di 30 anni è costretta a combattere contro i pregiudizi e lo scherno in uno dei tanti quartieri della capitale Delhi.

Roseturai e sua moglie Mani sono a capo di una famiglia interamente composta da persone albine, tutti e 6 i loro figli infatti (Vijay 25,Shankar 24, Ramkishan 19, Renu 23, Deepa 21 e Pooja 18) hanno ereditato la malattia e sono come i loro genitori completamente privi di pigmento.

Come se non bastasse inoltre, la ventitreenne Renu, ha sposato un ragazzo di 27 anni, anch’egli albino, partorendo alcuni anni fa un bellissimo bambino albino.

Per questo motivo recentemente i 10 membri della stirpe hanno ricevuto il riconoscimento ufficiale da parte del Guinness World Record come la più ampia famiglia albina al mondo.

Famiglia albina indiana

“Molte persone ci chiamano Inglesi, con tono dispregiativo, è difficile spiegare agli altri che siamo indiani a tutti gli effetti e siamo cresciuti qui.” – racconta il signor Rosenturai al The Sun – “Tutto quello che so sulla nostra malattia è che non riesco a vedere perfettamente e non posso stare a lungo sotto il sole. Ma viviamo come meglio possiamo.”