Ritratti viventi, le incredibili creazioni in erba di due artisti britannici

Molti di noi solitamente non prestano molta attenzione all’erba e al modo con cui ogni filamento del prato cresce sotto i nostri piedi.

I due artisti Britannici Heater Ackroyd e Dan Harvey invece sono sempre rimasti molto affascinati dai prati e hanno deciso di integrare e manipolare le leggi della natura per creare fantastici quadri d’erba.

Il processo di creazione inizia ‘incollando’ ad una cornice il terreno inseminato. La base viene poi messa in una stanza completamente buia dove l’unica luce che riesce ad illuminare il quadro è quella proveniente dal negativo di una fotografia.

A questo punto Dan e Heater lasciano che la fotosintesi faccia il suo corso e in un paio di settimane il quadro prende forma, con un verde molto acceso nei punti in cui la base è rimasta illuminatadai raggi del sole o dalle ampadine dei proiettori, e un giallo spento nei punti in cui la luce non è riuscita a penetrare a sufficienza per permettere alla vegetazione di crescere.

Dayton Webber

Dayton Webber – Il guerriero senza gambe nè braccia

Dayton WebberL’undicenne Dayton Webber ha perso tutti i suoi arti quando era solo un bambino ma questo non gli ha impedito di esibirsi in incontri d wrestling, o di andare sul suo skateboard.

Dayton WebberDayton WebberIl giovane Dayton è un vero e proprio esempio di amore per la vita. Ha perso le mani e le gambe quando aveva solo 11 mesi a causa di una infezione che ha rischiato di farlo morire. Ma per lui la perdita degli arti non ha significato l’impossibiltà di vivere una vita normale. Armato di ambizione e determinato a riuscire nel suo intento, Dayton ha intrapreso diversi sport raggiungendo spesso un livello di preparazione e un’abilità che molte persone normali spesso non riescono a raggiungere.

Entrambi i genitori di Dayton dicono che non lo hanno mai spinto a fare nulla. Le idee di provare nuove cose, sono sempre partite da sue inziative. E oggi compete per la squadra di wrestling The Rampage, in Waldorf, va sullo skateboard, pattina sul ghiaccio, guida i go-kart e gioca anche ai videogiochi.

Diversi ragazzi rimangono sorpresi quando lo incontrano per la prima volta, specialmente durante un incontro di wrestling, ma si accorgono ben presto che si tratta di un valido avversario. Le mancanze fisiche di Dayton sono sopperite dalla sua forza di volontà. Quando gli viene chiesto cosa sia successo alle sue mani e ai suoi piedi, risponde che non è nulla di grave.

[Grazie a Laura per la traduzione]

La bambina con otto arti è stata dimessa dall’Ospedale

Ottime notizie per la bambina con otto arti, che era stata sottoposta ad un intervento chirurgico di 40 ore e che aveva coinvolto 30 tra chirurghi e infermieri,affinchè le fossero rimossi i 4 arti superflui.

bimba 8 arti

La bimba è stata dimessa dall’ospedale in cui era ricoverata. I medici sono rimasti sorpresi dagli ottimi risultati ottenuti in seguito all’operazione. “Siamo andati oltre le aspettative” affermano. La bambina se proseguirà di questo passo sarà presto in grado di camminare.

Questo è il video che mostra le condizione attuale della bimba indiana, giudicate voi stessi.