La fossa più bella? Solo al campionato annuale dei becchini!

Anche quest’anno si è svolto il campionato dei becchini in Slovacchia, dove becchini da ogni dove si sono misurati per stabilire quale sia la fossa più bella scavata in minor tempo.

La fossa più bella? Solo al campionato annuale dei becchini!

(altro…)

Macchina a forma di bara in vendita su Craiglist

Costruisce una macchina a forma di bara e la mette in vendita su Craiglist

Un automobilista amatoriale ha costruito una macchina a forma di bara personalizzata e l’ha messa in vendita sul famoso sito web americano Craiglist.

Macchina a forma di bara in vendita su Craiglist

Su Craiglist – un famoso portale di annunci di lavoro, acquisti, eventi e altro – non è raro trovare qualcosa di insolito; questa automobile a forma di bara però potrebbe essere davvero la cosa più bizzarra di tutte.

L’inventore della macchina è di Bardstown (Kentucky, USA) e la vende per $1.500 (poco più di €1.000), assicurando che funziona benissimo. Non si è a conoscenza del motivo per cui voglia venderla, tantomeno del motivo per cui l’abbia costruita; magari i soldi che guadagnerà li investirà in un veicolo più convenzionale.

Muore e si risveglia nella bara

Muore e si risveglia nella bara durante il funerale

Ad un funerale in Zimbabwe, parenti e amici di un uomo 34enne sono stati colti di sorpresa mentre l’ospite d’onore si alzava dalla bara.

Muore e si risveglia nella bara Secondo i media locali, Brighton Dama Zanthe – l’uomo apparentemente morto – ha cominciato a muoversi nella bara durante il suo funerale, lasciando tutti a bocca aperta.

“Sono stato il primo a notare che il signor Zanthe stava muovendo le gambe mentre ero in fila per vedere il suo corpo. Inizialmente non credevo ai miei occhi ma poi ho capito che stava muovendo anche altre parti del corpo” ha dichiarato un presente.
Fortunatamente Zanthe si è svegliato in tempo; il suo corpo sarebbe stato portato nella camera mortuaria il giorno dopo.

Dopo la “resurrezione”, l’uomo è stato portato in un ospedale locale dove è stato tenuto sotto controllo per due giorni prima di essere rilasciato.

Coffin at football match

Tifosi colombiani portano allo stadio la bara con un loro amico morto

I tifosi della curva di una squadra Colombiana di calcio hanno deciso di portare allo stadio la bara di un ragazzo tifoso loro amico ucciso qualche giorno prima durante una rissa.

Coffin at football match

Il gruppo appartenente ai cosiddetti “Barra del Indio“, tifosi del Cacuta, ha deciso di onorare la salma del fratello morto portandolo con tanto di bara sugli spalti dello stadio di Norte de Santander.

La vittima 17enne si chiamava Christopher Jacome ed era un accanito sostenitore della squadra prima che venisse brutalmente ammazzato durante un atto criminale nel quartiere dove viveva.

La polizia ci tiene a precisare che la sua morte non ha nulla a che vedere con la sua passione per il calcio, nonostante il gruppo di Barra del Indio sia uno dei più violenti di tutto il Sud America.

La vicenda ha generato un’accesa discussione in Colombia e le autorità sono al lavoro per riuscire a scoprire chi abbia permesso ai tifosi di entrare allo stadio con una bara!

Noi ci siamo riusciti con un motorino, ma la bara col morto ancora ci mancava!

Cristian Capatanescu

Cristian Capatanescu – Troppo grasso per entrare nella bara, verrà operato

Cristian CapatanescuSi chiamava Cristian Capatanescu ed è morto qualche giorno fa quando alcuni suoi organi hanno smesso di funzionare a causa del suo enorme peso.

L’uomo di 54 anni, con i suoi 400 chili era considerato il più grasso della Romania, anche più grasso di Stelian Jurca.

Il signor Capatanescu, proveniente da Ramnicu valcea, al momento della sua morte si trovava già in ospedale e stava aspettando i medici che avrebbero dovuto operarlo allo stomaco per ridurne la grandezza.

Ora che è morto le agenzie funebri non sanno come fare per farlo stare dentro la bara. Oltre al danno la beffa, Cristian dovrà subire una liposuzione post-mortem per fare in modo di entrare nella bara.

Cristian CapatanescuI familiari hanno chiesto ai medici di operare il defunto togliendo parte del suo grasso perché non possono permettersi la costruzione di una bara speciale e rinforzata.

“Parte del suo corpo verrà bruciato e la parte restante verrà regolarmente seppellita” – dichiarano i parenti.

La moglie ha fatto sapere che a causa di questa “separazione”, verranno celebrati due funerali, uno tradizionale e l’altro per la cremazione.

Man in coffin

Non vuole vendere la sua fattoria, i parenti lo tengono in una bara per 2 anni

Notizia proveniente da Porbandar, ad Ovest dell’India, dove alcuni membri di una famiglia hanno deciso di chiudere in una bara per due anni Rajan Killaker, 41 anni, loro parente che si era rifiutato di cedere una fattoria di sua proprietà del valore di 120mila euro.

Man in coffin

L’uomo era stato rinchiuso all’interno della bara, più di due anni fa, quando in seguito ad una violenta discussione, Hitesh Karavadra, suo parente lo aveva colpito con una mazza da baseball e poi gettato all’interno della bara.

Per due anni, i familiari hanno tenuto l’uomo nella bara, occupando abusivamente la sua proprietà, facendolo uscire solo una volta al giorno per mangiare e praticando alcuni buchi sul legno per permettergli di respirare.

Rajan, scienziato biotecnologo è stato liberato solo Sabato dopo che i suoi detentori, forse stanchi della situazione, avevano avvisato con una lettera anonima la polizia, dichiarando di averlo ucciso.

Il biologo, prima di essere imprigionato, raramente aveva avuto contatti con la sua famiglia, 3 sorelle e un fratello.

“Mediamente i familiari, avevano contatti con l’uomo una volta all’anno. E probabilmente spesso avevano insistito affinchè cedesse loro la sua proprietà.” – dichiara un portavoce della polizia Indiana.

In seguito alla liberazione, gli agenti hanno arrestato 8 persone, tra cui Karavadra, la moglie Jyoti, la madre della donna e alcuni complici.

Agghiacciante. (altro…)