Sapone a forma di cacca di Amazon (3)

Amazon vende un sapone “di cacca”

Ecco la nuova trovata di Amazon, forse un po’ troppo fedele alla realtà: un sapone “a forma di cacca”.

Sapone a forma di cacca

Amazon ha deciso di vendere un sapone a forma di cacca, curato nei dettagli in una maniera a dir poco disgustosa.
Secondo la descrizione rilasciata nella pagina del prodotto, assicurano che abbia un profumo talmente buono da invogliare la gente ad assaggiarlo (non è necessario, davvero). Un ottimo gadget per scherzi di ogni genere, ma pure un sapone realizzato a mano, viene venduto a 9,99 euro e potete trovarlo seguendo questo link.

Sapone a forma di cacca di Amazon (2)

Paese spagnolo rispedisce la pupù dei cani a casa dei proprietari

Paese spagnolo rispedisce la pupù dei cani a casa dei proprietari

Stanchi di dover raccogliere i bisogni dei cani dai marciapiedi, le autorità di Brunete, un piccolo paese a 25 chilometri da Madrid, hanno pensato ad un modo originale per tenere pulite le strade – rimandando la pupù dei cani a casa dei proprietari, in una scatola con su scritto “Oggetto smarrito”.

Paese spagnolo rispedisce la pupù dei cani a casa dei proprietari La giunta comunale non ha concesso i soldi necessari alla campagna ma l’agenzia pubblicitaria McCann si è resa disponibile a fare tutto gratuitamente.

Quasi 20 volontari per una settimana hanno pattugliato le strade del paese, tenendo d’occhio chi non raccoglieva i bisogni dei propri animali domestici. Una volta beccato qualcuno attaccavano bottone, cominciando a parlare del più e del meno per sapere il nome e la razza del cane.

“Sapendo il nome e la razza del cane è possibile identificare il proprietario dall’archivio tenuto in municipio”, ha detto un portavoce.

Non appena il proprietario del cane se ne andava, i volontari raccoglievano la pupù e la confezionavano in una scatola di cartoncino marchiato con l’insegna del municipio e con su scritto “Oggetto smarrito”, che poi spedivano a casa loro con un corriere.

Le autorità hanno verificato un calo del 70% di bisogni lasciati per le strade, dopo le 147 consegne a domicilio che sono state fatte.

Per mantenere costante questi numeri il paese di Brunete ha creato delle cacche finte telecomandate che i volontari fanno sbattere ai piedi dei proprietari dei cani, con una scritta che dice “Non abbandonarmi. Raccoglimi”.

Tatuaggio vendetta

Lei lo tradisce, lui per vendetta le tatua un’enorme cacca sulla schiena

Tatuaggio vendettaE’ l’epilogo di una storia d’amore segnata da un lungo tradimento da parte di lei e da una meditata e irrimediabile vendetta da parte di lui.

Rossie Brovent, per mesi aveva avuto una storia clandestina con l’amico del suo ragazzo, Ryan L. Fitzjerald, tatuatore professionista; quando quest’ultimo lo è venuto a sapere però, non ha rotto immediatamente il rapporto, bensì ha studiato una vendetta che potesse farla pagare alla ragazza per tutta la vita.

Un enorme tatuaggio a forma di cacca fumante, con tanto di mosche che svolazzano intorno, tatuato sulla schiena della ragazza, questa è la vendetta che Ryan le ha riservato.

Il tatuaggio nelle intenzioni di Rossie doveva essere una scena de “Le cronache di Narnia”. I due si erano trovati la sera a casa di lui e prima di mettersi all’opera si erano ubriacati bevendo qualche bicchierino di troppo.

E proprio mentre Rossie si trovava collassata che Ryan ha agito, inscenando una vendetta tanto crudele quanto efficace.

Ora lei vorrebbe essere risarcita con 100mila dollari, nonostante Ryan, consapevole delle possibili conseguenze giuridiche, prima di tatuarla le avesse fatto firmare un biglietto con scritto: “Il soggetto del tatuaggio, è a completa discrezione del tatuatore”.

Insomma, una vendetta coi fiocchi!

AGGIORNAMENTO: la notizia è stata smentita da più fonti, si trattava di una notizia bufala.

Dalla Cina il tè realizzato con cacca di panda, è il più caro del mondo

Un uomo in Cina è intenzionato a battere il record del mondo per il té più caro al mondo. non si tratta di una particolare ricetta con oro polvere di diamante, bensì di un té realizzato con cacca di panda!!

Avete capito bene, il signor An Yanshi ha raccolto 5 tonnellate di escrementi di panda gigante e ora vuole creare un nuovo tipo di tè a base di cacca.

Té alla Cacca di panda

L’uomo è convinto che il ricco fertilizzante possa dare vita ad un aroma unico nel suo genere e che sarà sicuramente apprezzato dagli intenditori.

Secondo An, il té potrà essere venduto anche a 50mila dollari al chilo!

“I panda hanno un sistema digerente molto povero ed assorbono solo il 30% di quello che ingeriscono, questo significa che i loro escrementi sono ricchi e nutrienti.” – ha spiegato Yanshi.

Non è la prima volta che si cerca di realizzare prodotti provenienti dallo stomaco di animali. In Indonesia infatti è stato realizzato il caffè più caro al mondo, una varietà di chicchi di caffè mangiati e parzialmente masticati dai gatti civetta che vengono poi espulsi perché non digeribili.

Venere di Milo di cacca

Artista Cinese realizza una copia della Venere di Milo utilizzando escrementi

Venere di Milo di caccaZhu Cheng, uno dei più famosi e telentuosi scultori cinesi ha recentemente aiutato 9 dei suoi studenti a realizzare una copia della famosissima Venere di Milo realizzata completamente con escrementi.

Zhu Cheng che ha aiutato i suoi studenti non ha specificato se ci troviamo di fronte ad una scultura realizzata con feci di animali o umane, anche se a giudicare dalle foto sembrerebbe più probabile la prima ipotesi.

Un simile capolavoro ricreato con un materiale così disgustoso, non vogliamo neanche sapere se la statua è stata realizzata modellando a mano gli escrementi.

Nota positiva per quanto riguarda l’olfatto, per fortuna dei visitatori dell’Henan Art Museum, la Venere di Cacca è stata chiusa dentro spesse pareti di plexiglass che preserveranno l’odore originale dell’opera ed evitaranno che si diffonda per tutto il museo.

Un’ultima cosa forse più assurda del fatto in sé, a quanto pare un facoltoso collezionista svizzero ha deciso di comprare l’opera per la strepitosa cifra di 45.113 sterline, circa 53400 euro.

La prossima volta che vi sembrerà di spendere soldi per comprare degli oggetti di merda pensate a questa notizia!

Venere di Milo di caccaVenere di Milo di cacca

Mutande sporche antiladro

Mutande sporche per nascondere i soldi

Quelli dell’azienda Americana Sears hanno sicuramente senso dell’umorismo. Come sapete, trasportare i vostri soldi e valori mentre state viaggiando fa aumentare lo stress di una situazione già non tranquilla e familiare.

La cameriera dell’hotel andrà a curiosare nella vostra valigia? Qualcuno sull’aereo potrà provare a far scivolare la sua mano nel vostro bagaglio a mano mentre dormite? I controlli ruberanno qualcosa dal vostro bagaglio spacciandolo per esplosivo?

Beh, l’azienda Sears ha trovato la perfetta soluzione per nascondere il vostro denaro e i vostri oggetti di valore mentre viaggiate: mutandoni sporchi!

Mutande sporche antiladro

Questo oggetto dallo speciale design ha uno scomparto segreto per riporvi qualsiasi cosa vogliate. Ma la vera specialità è il luogo strategico in cui è posizionata la “sgommata” di cacca che metterà a dura prova anche il più abile e temerario dei ladri.

Ecco come l’azienda Sears descrive il proprio prodotto, ribattezzato ‘Mutanda Sicura’: “Persino il ladro più incallito o il più curioso si fermerebbe istantaneamente davanti ad una mutanda così sporca. (non lo fareste voi?)”

Se siete interessati all’acquisto del prodotto, sappiate che il suo prezzo è di 12.99 dollari

[Grazie Clà]

Steve Wilson - Pet waste romoval - Trova banconote nella cacca

Addetto ai rifiuti trova 58 dollari nella cacca di un cane

Ecco perché si raccomanda sempre di lavarsi le mani dopo aver toccato dei soldi: un dipendente della DoodyCalls Pet Waste Removal, un’azienda che si occupa di ripulire le strade di molte città, inclusa St.Luis, dagli escrementi canini ha trovato all’interno di una cacca una sorpresa molto particolare.

Steve Wilson - Pet waste romoval - Trova banconote nella cacca

Il signor Steve Wilson stava raccogliendo come ogni giorno, le feci dei cani, quando a un certo punto ha notato una banconota fuoriuscire da uno degli escrementi.

Inizialmente Steve non sapeva cosa fare, trovandosi imbarazzato a dover prendere dai soldi in quel modo, ma alla fine ha deciso di estrarre le banconote dalle feci, disinfettarle per bene e metterle all’interno di un sacchetto di plastica, per un totale di 58 dollari.

La compagnia ha fatto sapere che i soldi si trovavano in pessime condizioni, strappati e lacerati,  per fortuna i numeri identificativi erano ancora leggibili e Steve si è potuto recare alla banca, dove le banconote sono state cambiate con alcuni pezzi nuovi e meno “sporchi”.

L’associazione che riuscinisce tutti i lavoratori di questo settore fa sapere che questa è la prima volta che un addetto trova dei soldi all’interno di escrementi canini.

Come abbiano fatto a finire li non è dato sapersi.

(altro…)

Ibrahim Sanusi, l'uomo che defeca una volta ogni 7 settimane

Ibrahim Sanusi – L’uomo che defeca una volta ogni 7 settimane

Ibrahim Sanusi, l'uomo che defeca una volta ogni 7 settimaneSanusi Ibrahim, 46 anni di Abuja in Nigeria, mangia beve e si muove come ogni persona normale, ma non riempie i suoi sanitari tanto spesso come ogni persona normale. L’uomo in questione infatti va in bagno solo una volta ogni 7 settimane!!

A sentirlo parlare, non sembrerebbe che Ibrahim prenda la cosa come un problema, anzi, dichiara che non ci sia niente di strano o di poco salutare nel fare la cacca una volta ogni 50 giorni. A quanto pare la maggiorparte dei problemi intestinali del signor Ibrahim, infatti, si risolve tramite le flautulenze.

“Trovo conforto semplicemente scaricando, rumorose e ripugnanti scorregge, una dopo l’altra, perciò se sto parlando con te e mi allontano improvvisamente, non arrabbiarti, è nel tuo interesse” – dice.

La stitichezza di Ibrahim iniziò quando aveva solo 17 anni, quando il ragazzo iniziò a soffrire di forti dolori prima di andare in bagno. Col passare degli anni vari medici hanno tentato di aiutare il giovane a guarire ma senza alcun risultato.

Ora i dolori intestinali iniziano circa 2 giorni prima che l’uomo defechi, per poi scomparire fino alla volta successiva.

Intanto, alcuni concittadini di Ibrahim hanno già avanzato l’ipotesi che la sua stitichezza sia causata da qualche spirito infernale.

Noi invece l’unica cosa che possiamo augurare all’uomo è quella di andare a cacà. Con affetto naturalmente