Dal Canada arriva lo zaino a forma di scroto. Solo per veri uomini

Sì chiama Scrote’n’Tote ed è un invenzione lanciata su IndieGogo da Daniel Bitton. Sì tratta di un bellisimo zaino a forma di scroto con incluse grinze e peli.

Come dice il motto l’azienda produttrice che si prefissa di produrre una prima trance di zaini al raggiungimento dell’obiettivo di raccolta fondi, fissato a 33 mila dollari, è pensato per essere indossato da veri uomini “Wear it like a Man”.

scroto

I soldi raccolti serviranno non solo a finanziare la produzione dei primi modelli, ma anche di effettuare degli studi su modelli alternativi, materiali, resistenza e costi complessivi del prodotto.

Il prototipo che vedete nelle immagini è stato realizzato da un noto makeup artist per gli effetti speciali di Holliwood, il signor C.J. Goldman, si tratta di un modello in silicone costato circa 1000 dollari.

Il modello definitivo avrà un prezzo di circa 120 dollari, ma se foste interessati alla causa potete contribuire al found raising e portarvelo a casa per soli 69 dollari.

Il tutto senza rotture di scroto.

bikeballs

Bike Balls – Scroti luminosi per la vostra bicicletta

bikeballs

Garantire la sicurezza dei ciclisti anche di notte.

E’ questa l’idea di fondo di due designer canadesi inventori delle Bike Balls, dei finti scroti luminosi da attaccare sotto la sella della vostra bicicletta per garantirvi visibilità anche al buio.

 

L’invenzione, finanziata su Kickstarter, è composta da una finta sacca scrotale in silicone e da una luce led colorata che si illumina.

L’effetto durante la pedalata è quello di veri testicoli che “sballonzolano” a destra e a sinistra attirando l’attenzione degli altri ciclisti o veicoli.

La luce interna può lampeggiare o rimanere fissa. Il prezzo di vendita dell’innovativo e utilissimo accessorio è di circa 20 euro.

 

bike-balls-scroti-luminosi

Tenta di riprodurre banconote da $100 con dei tovaglioli di carta

Tenta di riprodurre banconote da $100 con dei tovaglioli di carta

Un ragazzo di 22 anni ha tentato di falsificare alcune banconote da $100 stampando le immagini in alcuni tovaglioli di carta.

Tenta di riprodurre banconote da $100 con dei tovaglioli di carta

Cass Alder, di Lennox Island (Canada), ha acquistato un pacco di tovaglioli di carta con le stampe delle banconote da $100 canadesi, ha ritagliato le immagini e le ha incollate sulla carta. Per garantire il fissaggio le ha messe anche in forno.

Quando le banconote false sembravano essere simili alle originali, il ragazzo è andato ad acquistare alcuni oggetti in un negozio ma l’impiegato ha rifiutato di accettarle.

Adesso Alder dovrà passare i prossimi 18 mesi in libertà vigilata.

Ingegnere canadese vuole correre dal Canada all'Argentina a piedi nudi (1)

Ingegnere canadese vuole correre dal Canada all’Argentina a piedi nudi

Joseph Michael Liu Kai-Tsu Roqueni, un giovane ingegnere di Montreal, ha intenzione di raccogliere soldi per beneficenza correndo per 19.000 chilometri – dal Canada all’Argentina – in 18 mesi… scalzo.

Ingegnere canadese vuole correre dal Canada all'Argentina a piedi nudi (1)

Joseph, che si descrive “Chexican” in quanto ha origini cinesi, messicane e canadesi, si è preparato per un intero anno prima di partire finalmente lo scorso 2 luglio. Partendo dalla sua casa a Montreal, percorrerà 14 Paesi fino all’Ushuaia, esattamente a Tierra del Fuego, conosciuta come la città più a sud del mondo. Il suo programma è di correre per circa 25 chilometri due volte al giorno.

Ingegnere canadese vuole correre dal Canada all'Argentina a piedi nudi (2) Per prepararsi a questa impresa si è allenato correndo su tutte le superfici che incontrerà durante il suo viaggio, in cui cercherà il più possibile di evitare le strade asfaltate, le più dannose per i piedi umani.

L’ingegnere 32enne non è di certo il primo a percorrere una distanza così lunga correndo a piedi ma è il primo a farlo senza scarpe e senza una squadra di soccorso. Le uniche cose che porta con sé sono un kit di emergenza per il primo soccorso, un tasto di emergenza che chiama un elicottero di salvataggio e quattro paia di sandali che si è prefissato di indossare solamente quando i suoi piedi diventano troppo sensibili.

Joseph ha dichiarato che, anche se dovesse succedere qualcosa di terribile, tornerebbe a casa in Canada per essere curato e rimesso in sesto ma ripartirebbe subito dopo aver ripreso le forze. “Non mi arrendo facilmente”, ha detto.

Tetris per curare l'occhio pigro

Medici usano un videogioco per curare l’occhio pigro

Alcuni dottori canadesi hanno scoperto un nuovo modo di curare le persone con l’occhio pigro: facendoli giocare a Tetris.

Tetris per curare l'occhio pigro Una squadra della McGill University a Montreal ha scoperto che il videogioco potrebbe riuscire a far lavorare entrambi gli occhi insieme. A quanto pare sarebbe addirittura più efficace del solito metodo in cui si benda l’occhio buono per far lavorare di più quello debole.

È molto meglio della benda, molto più divertente, più veloce e sembra funzionare meglio“, afferma uno dei ricercatori.

L’occhio pigro, o ambliopia, si ha quando uno dei due occhi non si sviluppa correttamente ed è solitamente accompagnato dallo strabismo. Senza uno specifico trattamento può portare alla perdita permanente della vista nell’occhio più debole ed è per questo che i medici cercano di intervenire precocemente.

Dopo un test che ha coinvolto 18 adulti, ora i medici vogliono indagare se questo potrebbe aiutare anche i bambini con la stessa condizione.