Ingegnere si opera da solo all’addome: “Ero stanco di aspettare l’ospedale”

Le interminabili liste d’attesa nel nostro paese sono all’ordine del giorno e non di rado capita di ricevere appuntamenti per una semplice visita anche a distanza di un anno, scatenando nei pazienti un senso di sconforto e rabbia.

Chirurgia Fai Da te

E probabilmente anche Graham Smith, un ingegnere di Lancashire, in Inghilterra, deve aver provato gli stessi sentimenti quando dopo essere stato mandato a casa due volte consecutive nonostante l’appuntamento preso, ha deciso di operarsi con le proprie mani per rimuovere alcuni punti interni lasciatigli anni prima durante un’operazione.

 

Smith si era sottosposto ad un’operazione 15 anni fa e i medici gli avevano lasciato dei punti protrundenti sull’addome. Dopo quasi 10 anni dall’operazione nel 2011, l’uomo si era rivolto ad un ospedale per chiedere la rimozione dei punti ma era stato messo in una lista d’attesa cancellata per due volte.

A questo punto Smith, stufo di aspettare e di rischiare di morire di setticemia, ha fatto prevalere il suo istinto di ingegnere a ha deciso di fare da sè. Avrà pensato: se proprio devo rischiare di morire, almeno lo farò per mano mia.

Che ci crediate o no, Smith è riuscito con successo a rimuovere il sottilissimo filo di nylon di 8 millimetri presente nel suo addome da 15 anni e ora si dichiara un uomo rinato.

“Sono un ingegnere, sono abituato a fare cose che gli altri non sanno fare, ma non sono un chirurgo, quindi il mio consiglio è: non fatelo a casa!” – queste sono state le parole dell’uomo alla BBC e noi non possiamo che dargli retta.

Chirurgia Fai Da te

uomo vestita da sposa

Classifica dei 10 uomini che più hanno commosso (e alcuni anche spaventato) il web

 

Le storie d’amore, si sa, fanno sempre parlare.

Quante volte vi siete commossi leggendo in rete racconti strappalacrime? Quante invece le volte in cui le relazioni finite male degli altri, vi hanno fatto ridere o, se siete più empatici, arrabbiare? Internet in questi anni ci ha regalato delle vere perle a tal proposito, nel bene e nel male. Il genere maschile poi, sappiamo anche questo, sa essere tanto straordinario quanto inquietante, quindi godiamoci insieme la classifica dei 10 uomini che più hanno commosso (e alcuni anche spaventato) il web! (altro…)

Si fanno impiantare un apribottiglie al posto di un dente

Si fanno impiantare un apribottiglie al posto di un dente

Nella carriera di un rugbista può capitare di perdere denti, ma perché sostituirli con delle capsule quando ci si può fare impiantare un apribottiglie?

Si fanno impiantare un apribottiglie al posto di un dente

È così che tre giocatori di rugby, rispettivamente Johnathan Batiga, Pablo Kwiczor e Uriel Santiago, con l’aiuto di Salta, azienda che, guarda caso, è specializzata nella produzione di birra, sono ricorsi a un intervento chirurgico per modificare le proprie arcate dentali aggiungendo un extra che non li fa passare inosservati. (altro…)

10 operazioni per assomigliare a un personaggio manga

Si sottopone a 10 operazioni chirurgiche per somigliare ad un personaggio manga

Ormai viviamo in un mondo in cui la chirurgia plastica e i ritocchi sono diventati la norma e non più l’eccezione. Ma chi non si meraviglierebbe nell’incontrare una giovane donna Singaporiana del tutto uguale alle ragazze che si vedono sui manga?

10 operazioni per assomigliare a un personaggio manga

Stiamo parlando di Jacqueline Koh, una donna di 29 anni che negli ultimi 2 anni ha subito 10 operazioni di chirurgia plastica per assomigliare sempre più ad un fumetto giapponese.

Per raggiungere l’obiettivo sono stati necessari 136mila dollari e svariate ore in sala operatoria per ricostruire e modificare naso, bocca, zigomi, mento, seno e occhi.

Tutto è cominciato con un trattamento di Vaser Lipo, una particolare operazione simile alla liposuzione. In quel caso, l’esperienza fu traumatica, il medico face un lavoro poco professionale e Koh, finì per ingrassare invece di dimagrire. Nonostante questo la donna non si è fatta scoraggiare ed è tornata più convinta che mai da un altro chirurgo, sottoponendosi ad un processo di rinvigorimento della pelle e del viso.

A seguire le altre operazioni che hanno interessato gran parte del suo corpo, la più complessa delle quali, probabilmente è stata quella per ridefinire la forma del viso.

La ragazza, oltre all’aspetto da perenne cosplay, dichiara di averlo fatto anche per potersi sentire più bella (voi dite che ha raggiunto l’obiettivo) e nega di aver in programma altre operazioni per il momento.

10 operazione per assomigliare a un personaggio manga

Per quanto riguarda la reazione delle altre persone, Koh, ci svela che moltissime donne le hanno sul suo blog personale per chiedere consigli e informazioni riguardanti il suo chirurgo personale.

Quasi nessuno secondo lei avrebbe avuto da ridire sul suo nuovo aspetto.

superman

Ragazzo Filippino si sottopone a chirurgia plastica per somigliare a superman

supermanUn ragazzo Filippino ossessionato da Superman ha deciso di sottoporsi a degli interventi di chirurgia plastica facciale per poter assomigliare il più possibile al suo eroe.

Herbert Chavez, 35 anni, si è fatto rifare naso, labbra e colore della pelle, oltre che un mento e degli zigomi nuovi anche se alcune voci maligne affermano che gli interventi siano più numerosi.

La sua idea di assomigliare al supereroe è arrivata nel 1995 quando Herbert stava guardando in Televisione il superman interpretato da Dean Cain. Da allora il ragazzo non è riuscito a darsi pace e negli anni si è trasformato ogni giorno di più fino a diventare effettivamente un vero superman.

Sarebbe curioso scoprire se qualcuno nel mondo si sia mai sottoposto ad operazioni per poter assomigliare a Lex Lutor, quella sì che sarebbe una notizia assurda.

Superman FilippinoSuperman Filippino

Collegen Westwood

Collagen Westwood – 5000 euro dal chirurgo per sembrare una drag queen

Collagen Westwood, 21 anni, ammira le drag queen fin da quando era una bambina e ora sta facendo tutto quel che può per apparire come una di loro.

L’aspirante cantante, i cui miti d’infanzia erano Boy George, Lily Savage e il cantante del gruppo Dead Or Alive Pete Burns, afferma che sua madre aveva molte amiche drag queen, così è cresciuta ammirandole e desiderando di diventare glamour quanto loro.

Collegen Westwood

La giovane donna londinese da bambina aveva subìto del bullismo ed era stata presa in giro a causa del suo aspetto e dall’età di 12 anni ha iniziato a fantasticare sulla chirurgia estetica e la modifica del proprio aspetto fisico.

Ora sta vivendo il suo sogno, vestendosi come una drag queen quando esce la sera e spendendo i suoi risparmi su iniezioni di collagene e interventi al naso per sembrare come i suoi miti.

‘Possiedo un paio di parrucche differenti che indosso quando esco, e la gente pensa sempre che io sia un transessuale. Mi piace quando la gente mi scambia per un uomo. Non mi offende – penso che le drag queen abbiano un aspetto fantastico,’ afferma.

Quando si prepara per una serata in città, Collagen necessita almeno di tre ore di preparazione e l’aiuto di un suo amico artista del trucco per sistemare la sua grande parrucca bionda e il suo trucco da bambola.

Collagen WestwoodCollagen WestwoodCollagen WestwoodCollagen Westwood

L’aspirante drag queen dice che le piace apparire di plastica e non può aspettare di risparmiare abbastanza per poter subire più interventi chirurgici. Intende aumentarsi il seno, rimuovere alcune costole al fine di poter indossare corsetti più stretti, qualsiasi cosa che le permetta di apparire come una drag queen.

‘Loro sono molto glamour e belle – quale donna non vorrebbe apparire così?” conclude Collagen.