Gira l'Europa in bici mangiando cibo avanzato (3)

Gira l’Europa in bici mangiando cibo avanzato che viene buttato via

Un ragazzo francese sta protestando contro lo spreco del cibo mangiando solamente le cose che la gente butta via, rovistando tra i cassonetti e racimolando scarti di supermercati, ristoranti e panetterie.

Gira l'Europa in bici mangiando cibo avanzato (3)

Il 25enne di Tours, Baptiste Dubanchet, è un ambientalista con tanto di master in Sviluppo Sostenibile e ha deciso di protestare contro lo spreco del cibo pedalando da Parigi a Varsavia, mangiando solamente rifiuti e scarti durante il viaggio.

(altro…)

Maestra neozelandese ruba il pranzo ai bambini

Maestra neozelandese ruba il pranzo ai bambini Una maestra d’asilo neozelandese è stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza mentre rubava il pranzo ai bimbi.

I bambini di un asilo in Nuova Zelanda da un po’ si lamentavano che il loro cibo spariva misteriosamente.

Qualche tempo dopo si è scoperto, grazie alle riprese di una telecamera di sorveglianza, che una delle maestre si metteva il cibo dei bambini direttamente in bocca o in un sacchetto di plastica per poterlo mangiare poi in un secondo momento.

La donna ha ammesso le sue colpe e per cinque anni non potrà esercitare, anche se sperava di lasciarsi l’incidente alle spalle dichiarando che non sarebbe più successo.

Bimbo di 6 anni ruba l'auto per prendere cibo da asporto

Bimbo di 6 anni ruba l’auto per prendere cibo da asporto

Un bambino di 6 anni ha preso l’auto di famiglia alle 6 del mattino per andare a prendere del cibo da asporto in un ristorante cinese.

Bimbo di 6 anni ruba l'auto per prendere cibo da asporto Il bimbo, che a malapena si vedeva dentro l’automobile, è stato fermato dalla Polizia a tre miglia dalla sua casa vicino a Detroit (Michigan, USA) mentre cercava un’autofficina; incredibilmente era riuscito ad arrivare al ristorante – che però ha trovato chiuso, vista l’ora – ma sulla via del ritorno ha sbattuto contro un cartello stradale.

Gli automobilisti che l’hanno visto hanno subito chiamato il 911 ma prima che arrivassero qualcuno aveva già tolto le chiavi.
Il padre del bimbo non aveva idea di quanto fosse accaduto prima di essere svegliato dalla Polizia.

Non è la prima volta che succede una cosa del genere; tempo fa, sempre negli Stati Uniti, una bimba di 6 anni ha rubato l’auto per andare a trovare il padre, anche se è stata più sfortunata: non è riuscita nemmeno ad uscire dal quartiere!

Kiviaq, il cibo più disgustoso del mondo

Si chiama Kiviaq, un nome che all’apparenza può sembrare esotico, ma che in realtà viene utilizzato per indicare uno dei cibi più disgustosi al mondo.

kiviaq

Immaginate una pietanza talmente tanto puzzolente e pungente da obbligare le persone a mangiarlo fuori dalle mura domestiche affinché l’odore della casa non rimanga nauseabondo per settimane.

Un cibo assolutamente non adatto ai palati fini.

Il piatto è una specialità invernale preparata dalle popolazioni Inuit che abitano a nord della Groenlandia. La sua preparazione in principio è nata come metodo ingegnoso di conservazione dei cibi in un territorio dove le temperature glaciali recano non pochi problemi agli abitanti.

Il Kiviaq è in buona sostanza un piatto a base di gabbiani o altri uccelli marini come gli alcidi, posti a decomporre all’interno di una foca ripulita al suo interno dalle interiora e utilizzata come involucro di fermentazione e decomposizione, ricoporto da grasso e posto sotto a delle rocce per evitare contaminazioni esterne.

Una volta passati almeno 3 mesi, gli uccelli ormai putrefatti vengono estratti, spellati e mangiati crudi, ossa comprese.

Il Kivieq è considerato un cibo prelibato ed è preparato soprattutto per le occasioni speciali e per le feste.

Un antico rimedio per non morire di fame durante la stagione più fredda, ma che sono ben lieto di non avere mai assaggiato.

Kelly, la donna che mangia solo patatine al formaggio da 30 anni

Kelly è una giovane donna di 34anni americana protagonista del programma televisivo shock Freaky Eaters.

Tale programma in onda in america, mostra ai telespettatori i più gravi casi di disturbi alimentari del paese e cerca di combatterli e risolverli aiutando chi ne è affetto.

kelly, patate al formaggio

Kelly da quando aveva appena 4 anni, mangia tutti i giorni solo ed esclusivamente patate ricoperte al formaggio. Una pietanza che per quanto possa essere buona, la porta ogni giorno ad immagazzinare nel suo corpo 8000 calorie , per un totale di 176 grammi di grasso, 23 volte la quantità media per un americano

“La mia dieta consiste in patatine e formaggio, ogni giorno, ad ogni pasto, da circa 30 anni. Colazione, pranzo, cena. Cercare di variare e aggiungere nuove verdure e pietanze alla mia dieta è stato traumatico per me.” – dichiara la donna al programma.

Il suo disturbo è nato circa 30 anni fa, quando un giorno la madre, ordinò dal fast food delle patatine fritte ricoperte di formaggio. Da allora la piccola Kelly, pensò che non avrebbe voluto più mangiare altro e così effettivamente è stato.

“Per me è molto più di un cibo, è come se fosse crack” – conclude la donna.

Alfie Mazeika, affamato 24 ore al giorno

Bimbo affamato 24 ore al giorno rischia di morire per il troppo cibo se non viene fermato

Alfie Mazeika, affamato 24 ore al giornoStare attenti a quello che si mangia è per molti un sacrificio quotidiano. per alcuni però e soprattutto per Alfie Mazeika, si tratta di una questioen di vita o di morte.

Il piccolo Alfie, appena 2 anni è affetto da una rara malattia che lo porta ad essere affamato 24 ore su 24, anche durante la notte. Tale condizione chiamata Sindrome di Prader-Willi, lo porta a mangiare in continuazione, senza mai averne abbastanza, rischiando di uccidersi per aver mangiato troppo.

La madre Norma, racconta:” Non posso lasciare Alfie solo per più di pochi minuti perché c’è il rischio che possa mangiare senza mai fermarsi fino a morire.”

Quello che succede nel suo corpo è che il suo stomaco non riesce ad inviare al cervello il segnale di sazietà, portandolo ad avere perennemente fame! Anche se ha appena finito di mangiare!

 

“I medici mi hanno avvisato che mio figlio potrebbe diventare violento e ingestibile in questi anni di crescita, perché sempre più spesso capiterà che lui possa volere cose che nessuno potrà dargli e i dolori allo stomaco lo porteranno a reagire.”

Per cercere di limitare i danni derivati dalla malattia la donna cerca di dare al figlio cibi con basso contenuto di grassi e carboidrati e ricchi di fibre e vitamine.

La Sindrome di Prader-Willi colpisce in varie forme 1 persona ogni mille e ad oggi non esistono cure valide per curarla.

Ristorante arabo multa i clienti spreconi

cibo spazzaturaUna nuova iniziativa, sicuramente intelligente ma che sicuramente farà parlare.

Il proprietario di un ristorante situato in Arabia Saudita ha deciso che d’ora in poi i clienti facoltosi che ordineranno più cibo di quanto possano mangiarne e che dunque lasceranno il piatto pieno, verranno multati dal ristorante con una penale.

Fahad Al Anezi, proprietario del Marmar Restourant a Dammam, ha dichiarato di aver preso questa decisione per combattere un fenomeno crescente di spreco del cibo.

“I clienti facoltosi, spesso vengono al ristorante e ordinano appositamente più cibo di quanto riescano a mangiare, per palesare il proprio status e per aumentare se possibile il proprio prestigio sociale. Purtroppo però il cibo avanzato dobbiamo buttarlo.”

L’uomo dichiara che il suo intento è quello di rendere i clienti un po’ meno stravaganti, soprattutto con il cibo e con gli sprechi.

Così è stata introdotta la tassa per tutti coloro che lasceranno il cibo nel piatto, più cibo lasceranno, più dovranno pagare.

Il fenomeno a quanto pare si sta diffondendo anche da noi, quest’estate sono stato in prima persona testimone di un caso simile, un uomo con moglie e figlioletto con al tavolo una paella per almeno 10 persone. Ovviamente 3/4 sono avanzati.

nikki

Donna promette di mangiare cibo per cani finchè non verrà introdotta legge a tutela dei cani

nikkiNikki Moustaki residente a Miami Beach è una convinta sostenitrice dei diritti degli animali, oltre che addestratrice e per questo ha deciso che durante i prossimi mesi mangerà ogni giorno una scatoletta di cibo per cani finchè la cosiddetta “Nitro’s Law”, una legge contro il matrattamento degli animali, non verrà approvata dal governo dello stato dell’Ohio.

La cosiddetta Legge Nitro è stata nominata in questo modo dopo che un Rottwieler di nome Nitro morì insieme ad altri 7 cani all’interno di una struttura di ricezione per animali chiamata High Caliber k-9 , mentre i suoi padroni si trovavano in viaggio per prendersi cura di un parente malato.

A causa della legge vigente in Ohio il responsabile della morte di 8 cani e della riduzione in fin di vita di altri 12, ha dovuto scontare solo 4 mesi in galera.

La legge Nitro fu quindi proposta per innalzare notevolmente le pene per coloro i quali maltrattano i propri animali, ma dopo un lunga trafila burocratica, fu bocciata dal Senato.

Nikki è dunque decisa a mangiare cibo per cani finchè questa legge non verrà ripresa in considerazione e approvata in via definitiva dallo stato dell’Ohio.

La donna ha già studiato un’intera dieta a base di cibo per cani e ha già trovato alcuni cibi con cui poterla integrare.

Se volete seguire le sue vicende e rimanere informati sulla vicenda, potete dare un’occhiata al suo canale di Youtube.