Manda il figlio a scuola con un tupperware pieno di cocaina al posto del pranzo

Il padre di un bimbo di tre anni si è confuso mentre gli stava preparando il pranzo da portare alla scuola materna e gli ha messo, per sbaglio, un tupperware con dentro della cocaina.

Manda il figlio a scuola con un tupperware pieno di cocaina al posto del pranzo

Lee Webb, di 23 anni, si è tirato la zappa sui piedi mandando il figlio a scuola con il suo “kit da spacciatore”: un contenitore con della cocaina, un cucchiaio e due coltelli. Lo staff della scuola materna ha subito avvertito la polizia che ha arrestato l’uomo, ora in carcere per quattro anni.

Cerca di pagare la bolletta dell'acqua con la cocaina

Cerca di pagare la bolletta dell’acqua con la cocaina

La Polizia di Deltona (Florida, USA) sta cercando di risalire all’identità di un uomo che ha cercato di pagare la bolletta dell’acqua con della cocaina.

Cerca di pagare la bolletta dell'acqua con la cocaina

L’uomo non identificato è entrato nell’ufficio, consegnando a una dipendente una busta che conteneva non un assegno ma una piccola quantità di polvere bianca. I funzionari hanno fatto evacuare l’ufficio per far analizzare la polvere, che si è rivelata essere cocaina.

Le telecamere di sorveglianza mostrano l’uomo con addosso una maglietta bianca e pantaloncini che successivamente se n’è andato in bici.

La dipendente a cui è stata consegnata la busta ha dichiarato di non aver mai visto l’uomo prima di quel momento. “Non le ha detto niente, le ha solamente consegnato la busta ed è uscito“, ha detto un portavoce.

Ladro confonde delle ceneri umane per della cocaina rubandole

Ladro confonde delle ceneri umane per della cocaina rubandole

Un ragazzo di 28 anni, dopo aver deciso di andare a rubare nella casa dei suoi vicini, ha confuso le ceneri di un cadavere per della cocaina.

Ladro confonde delle ceneri umane per della cocaina rubandole

William ‘Billy’ Cantrell non si era accorto che sulle ceneri della madre del suo vicino di casa c’era un foglio di carta con su scritta la data di nascita, la data della morte, il nome e l’agenzia di pompe funebri, probabilmente perché non era del tutto sobrio.

Dopo aver rubato le ceneri e una Xbox, il ragazzo è tornato nella casa della nonna, la quale ha dichiarato che il ragazzo ha bisogno di aiuto e non deve essere semplicemente messo in galera.

Successivamente Cantrell è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato.

“Lo fa sembrare una cattiva persona il fatto che sia andato in quella casa e abbia rubato le ceneri di quella donna”, ha detto la madre del ragazzo. “Non sto dicendo che non è colpevole ma non sapeva cosa stava rubando”.

Ceneri Rubate

Scambiano ceneri mortuarie per cocaina, arrestati 6 giovani ladri

Ceneri RubateE’ accaduto a 6 giovani ladri che dopo essersi intrufolati nell’abitazione della vittima hanno portato via le ceneri del padre e dei cani scambiandole per cocaina.

Quando il signor Silver Springs è tornato a casa ha trovato tutte le stanze a soqquadro e molti dei suoi averi, elettrodomestici inclusi erano scomparsi.

La cosa che più ha sconvolto l’uomo però è stato il furto delle ceneri del suo defunto padre e dei suoi 2 Alano.

Solo più tardi si è scoperto che i 6 ragazzini della banda avevano rubato e sniffato le ceneri confondendole per cocaina o eroina.

Gli investigatori hanno rivelato: “Parte delle ceneri sono state fumate, i ladri non si erano accorti che non si trattava di droga e solo in seguito hanno capito e se ne sono sbarazzati.”

Gli imputati, tutti sotto i 20 anni, sono stati arrestati: Waldo Soroa, 19, Matrix Andaluz, 18, Jose David Diaz Marrero, 19, e due minorenni il cui nome non è stato rivelato.

Cocaina

La cocaina – 14 fatti curiosi e alcune statistiche

Cocaina

Anche se potrebbe sembrare strano, la cocaina in passato non era vista come una delle più potenti droghe in circolazione al mondo. In pochi infatti sanno che il suo primo vero utilizzo fu quello di erba aromatica per il vino ideato dal chimico francese Angelo Mariani. Per percorrere insieme la sua storia e scoprire qualcosa in più su questa sostanza nociva, ecco a voi 14 fatti curiosi sulla cocaina

  1. La prima volta che la cocaina venne utilizzata negli Stati Uniti fu nel 1880, quando alcuni medici iniziarono ad utilizzarla come anestetico per operazioni al naso, gola e occhi.
  2. Nei primi anni di produzione, la Coca-Cola conteneva una quantità di circa 9 milligrammi di cocaina per ogni bottiglia che combinata con la caffeina ne esaltava gli effetti stimolanti, il principio attivo fu definitivamente eliminato nel 1909 quando si iniziarono a scoprire i suoi effetti nocivi.
  3. Attualmente negli Stati Uniti il prezzo di un grammo di Cocaina puro si aggira tra gli 80 e i 100 dollari (60-70 euro)
  4. Ogni anno vengono prodotte più di 2000 tonnellate di cocaina nel mondo.
  5. Ogni giorno la cocaina viene utilizzata da mezzo milione di persone.
  6. La United Nation World Drug ha recentemente stimato a 20 milioni il numero di consumatori di cocaina nel mondo.
  7. Lo stato con il maggior numero di consumatori sono gli USA, seguiti da Colombia messico e UK, in Asia invece i livelli di consumo sono minimi.
  8. Si calcola che in media 36.8 milioni di persone in America abbiano provato almeno una volta nella loro vita la cocaina.
  9. In Italia si calcola che a farne uso frequente siano più di 50mila persone. La regione con il più largo utilizzo è la Lombardia (9,1 dosi ogni mille abitanti al giorno), seguita da Lazio Piemonte e Liguria.
  10. Gli Inca facevano largo uso delle foglie di coca e consideravano la pianta di coca una dono di Dio per i suoi effetti euforici.
  11. Freud dopo aver provato la cocaina ne divenne accanito sostenitore. Il famoso psicoanalista la consigliava ai suoi pazienti come rimedio per l’alcolismo e la depressione.
  12. Sherlock Holmes, famoso personaggio ideato da Conan Doyle, assumeva frequentemente cocaina soprattutto per aiutarsi a risolvere i casi più intricati.
  13. Ogni anno nel mondo nascono quasi 400mila bambini dipendenti dalla cocaina per colpa delle loro madri.
  14. Uno studio ha dimostrato che è possibile trovare tracce di cocaina in 4 banconote su 5.