Punta una macchina-scoreggia verso la Francia (1)

Inventore pazzo crea macchina-scoreggia da puntare verso la Francia

Abbiamo già parlato di Colin Furze, un idraulico di Stamford (Regno Unito); Colin è un inventore pazzo che, dopo aver creato lo scooter più lungo del mondo e le scarpe con cui poter camminare sul soffitto, stavolta ha costruito una macchina gigante che scoreggia, creata appositamente per fare una pernacchia alla Francia.

Punta una macchina-scoreggia verso la Francia (1)

Colin vuole posizionare la macchina – che è stata racchiusa tra due natiche costruite appositamente per l’occasione – su alcuni scogli di Dover, di Fronte al canale della Manica, sperando che i francesi a 34 km di distanza possano sentire la pernacchia.

Punta una macchina-scoreggia verso la Francia (2)

“Le persone mi dicono sempre ‘Odierei vivere accanto a casa tua, fai troppo rumore’ e hanno anche ragione”, ha detto Colin, “in effetti faccio un po’ di rumore e faccio cose strambe e stupide ogni tanto. Ma non pensiamo ai miei vicini, pensiamo invece ai vicini del paese, i francesi. Vediamo se riusciamo a fare talmente tanto rumore da farci sentire. La cosa più rumorosa che abbia mai costruito è stata un pulsoreattore. Farò il pulsoreattore più grande che abbia mai costruito e lo metterò sulle Bianche scogliere di Dover, puntato verso la Francia, per vedere se lo sentono”.

La macchina verrà azionata proprio oggi 24 luglio e “sparerà” la pernacchia tra le 19 e le 20 (ora italiana). Chissà se la sentiranno davvero!

Quadri creati con ali di farfalle (1)

Artista entomologo crea quadri con ali di farfalle

Vadim Zaritsky, ex ufficiale di polizia russo ora artista ed entomologo, ha avuto un’idea che gli ha permesso di unire le sue due passioni. Per creare i suoi quadri, infatti, utilizza… ali di farfalle! Farfalle comunque già morte.

Quadri creati con ali di farfalle (1)

Zaritsky colleziona farfalle da quando era piccolo ma solo quando è andato in pensione due anni fa ha potuto cominciare a dedicare completamente sé stesso alla sua passione. Quando però capitava che si danneggiavano o si deterioravano con il tempo pensava fosse un vero peccato gettarle via; gli è quindi venuta l’idea di usare le loro ali per realizzare dei quadri. In questo modo ha potuto riciclare tutte le ali che sarebbero state buttate nella spazzatura.

Quadri creati con ali di farfalle (5) Cerca farfalle morte anche nei sentieri e nelle strade vicino alla sua casa a Lipetsk, situata a 438km a sudest di Mosca, in cui muoiono in massa, ma ci sono anche altri suoi colleghi collezionisti che gliele donano quando, appunto, si danneggiano.

Nonostante acuni maestri africani avessero già utilizzato ali di farfalla nella loro arte, nessuno ha mai avuto un talento pari a quello di Vadim Zaritsky; è proprio per questo che è considerato il pioniere di questa affascinante tecnica.

I soggetti delle sue creazioni variano da paesaggi e natura morta a ritratti di figure politiche e artisti famosi. In 5 anni ha creato più di 100 quadri di varie dimensioni.

L’entomologo russo, per ultimare un suo quadro, ci mette da una settimana a vari mesi di tempo.

Quadri creati con ali di farfalle (7) Quadri creati con ali di farfalle (6) Quadri creati con ali di farfalle (2) Quadri creati con ali di farfalle (3) Quadri creati con ali di farfalle (4)