Paura del buio? Ecco il Monster Spray che scaccia i mostri (1)

Paura del buio? Ecco il Monster Spray che scaccia i mostri

Due farmacisti del Nord Dakota (Stati Uniti) hanno pensato a un modo per far dormire tranquilli i bambini che hanno paura dei mostri, ma anche i loro genitori.

Paura del buio? Ecco il Monster Spray che scaccia i mostri (1)

Jeff Dodds e la figlia Josslyn hanno lavorato insieme per creare una pozione – un po’ di acqua colorata inserita in una bottiglia per medicine con un’etichetta molto creativa – pensata per sbarazzarsi di qualunque mostro!

Paura del buio? Ecco il Monster Spray che scaccia i mostri (2)L’idea si è rivelata essere un successo alla farmacia Barrett.

Come funziona esattamente lo spray? Secondo l’etichetta della bottiglia è necessario spruzzarlo nella stanza la sera prima di andare a dormire e tutti i mostri che prima vivevano nella stanza, sotto il letto o dentro l’armadio, spariranno. A quanto pare, sembra che il Monster Spray abbia soddisfatto molti bambini negli ultimi anni.

“È sicuro al 100% e funziona benissimo”, ha detto Josslyn. “Sembra davvero che si sbarazzi dei mostri”. I genitori che l’hanno comprato dicono che i figli si sono convinti perché è molto realistico.

L’idea è saltata fuori perché un’amica di un farmacista della Barrett non riusciva a far dormire la figlia che aveva paura dei mostri. “Non ci avrebbe mai creduto se non fosse arrivata direttamente dalla farmacia con l’etichetta“, ha detto la mamma della bambina di 6 anni, che ha voluto spruzzare lo medicina per tre notti prima di convincersi che la stanza fosse davvero senza mostri.

Darren Greenwood

Sessambulo, non vuole più dormire per paura di aggredire sessualmente qualcuno

Darren GreenwoodUn uomo accusato di violenza sessuale nei confronti di una donna durante il sonno è ora terrorizzato dal sonno per paura che possa aggredire nuovamente qualcuno mentre dorme.

Darren Greenwood, proveniente da Bethnal Green vicino Londra, è stato assolto dalla corte solo qualche giorno fa, dopo che i suoi avvocati difensori sono riusciti a covincere i giudici del fatto che la violenza nacque da una rara condizione medica chiamata Sessomnia.

Tale condizione fa in modo che il 33enne non ha controllo delle proprie azioni violente durante il sonno ed è per questo che all’epoca terrorizzò la sua ragazza mentre emtrambi dormivano.

“Ultimamente sono terrorizzato deall’andare a letto perché ho paura che possa accadere qualcosa. Ma ormai ho imparato a convivere con la mia condizione. Conosco i sintomi e ormai so come comportarmi per nasconderli e fare in modo che quel che è successo non accada più.”

Padre di una bambina, Darren dichiara che il suo pensiero fisso va alla sua vittima 21enne. “Mi scuso con lei. Capisco che cosa possa aver provato. Mi sento male per lei” – ha dichiarato – “Avevamo dormito insieme ma ci eravamo appena conosciuti.”

Il giudice ha deciso che la colpa dell’accaduto non può essere addossata ad una persona malata e dunque ha deciso di liberarlo.

Cosa ne pensate di tutta questa vicenda?