1 Finger Selfie Challenge – La nuova sfida sul web per nascondere con un dito tette e genitali

Questa volta arriva dal Giappone la nuova sfida che fa impazzire il web. Si chiama 1 finger selfie challenge e piacerà molto ai maschietti che ci seguono.

1 finger selfie challenge anime sky freedom

Si tratta di una sfida che trae origine da un’immagine di un anime disegnato da Sky Freedom e che consiste nello scattarsi un selfie allo specchio nudi cercando di coprire con un solo dito sia il seno che i genitali.

L’idea è sicuramente creativa e l’effetto suggestivo.

Di seguito potete trovare alcuni esempi di donne che hanno deciso di partecipare a questa challenge, buona visione.

Ah, quasi dimenticavo, non potevano mancare gli uomini.

Usa un bagno pubblico e viene morso da un serpente

Usa un bagno pubblico e viene morso da un serpente ai genitali

Usa un bagno pubblico e viene morso da un serpente Un uomo ghanese, dopo essere andato in un bagno pubblico nella Regione di Ashanti, si è seduto su un WC e un serpente l’ha improvvisamente morso ai genitali.

Kwabena Nkrumah non poteva di certo immaginare cosa lo stava aspettando quando è entrato in quel bagno. Un testimone ha detto che l’uomo è quasi svenuto dallo shock dopo essere riuscito a fuggire quando il serpente, che ha descritto come “grande e nero”, si stava preparando per un secondo morso.

Gridando “Serpente!” ripetutamente ha inoltre causato panico e presto anche le altre persone presenti hanno cominciato a correre.

Il signor Nkrumah è stato ricoverato in un ospedale locale ed è attualmente in convalescenza nella propria abitazione.

Pacu, il pesce tagliatore di palle (1)

Pacu, il pesce che uccide i pescatori strappando loro i testicoli

Fantomatici predatori di uomini sono da sempre parte delle nostre credenze e leggende folkloristiche, dal lupo mannaro, al Vampiro, ma ci credereste se vi dicessi che esiste un pesce che attacca i bagnanti e li uccide prendendo a morsi i loro genitali?

Pacu, il pesce tagliatore di palle (1)

Stiamo parlando del pesce Pacu, una specie fluviale ritrovata per la prima volta in Papua Nuova Guinea e famosa tra i locali per i suoi attacchi ad altri pesci e agli umani, in particolare ai loro testicoli.

Per questa sua particolarità il pesce è stato nominato proprio “Tagliatore di palle” e non sto scherzando. Il pesce pesa in media 10 chili e morde le prede lasciandole sanguinanti fino alla morte.

Gli abitanti del luogo descrivono la creatura come misteriosa e solo recentemente grazie a Jeremy Wade, un pescatore Britannico famoso per i suoi programmi di pesca, sono stati in grado di osservarne da vicino un esemplare.

Il tutto è stato documentato da una serie tv chiamata River Monsters e trasmessa in tutto il mondo su Discovery Channel.

Pacu, il pesce tagliatore di palle (2)Pacu, il pesce tagliatore di palle (3)Pacu, il pesce tagliatore di palle (4)

Il Pacu risulta essere un pesce molto ‘muscoloso’ e nella sua bocca sono presenti denti molto simili a quelli umani, con incisivi in grado di ferire gravemente le vittime di attacchi.

Gli esperti affermano che il Pacu abbia iniziato a nutrirsi di carne solo dopo essere stato introdotto dall’Amazonia, dove si cibava di frutti, insetti e semi, ad un ambiente come quello della Papua Nuova Guinea, completamente diverso, dove le stesse fonti di sostentamento erano decisamente scarse.

I due casi che gli hanno fatto guadagnare il titolo di ‘Tagliatore di palle’ risalgono a due distinti incidenti del 2001 in cui due pescatori sono morti, morsi entrambi da un Pacu ai testicoli.

Andreas Hoffman

Medici rimuovono 2 grossi calcoli biliari al paziente ma erano i suoi testicoli

Andreas HoffmanAndreas Hoffman si era recato all’ospedale per la rimozione di alcuni calcoli biliari. Ma invece di fare il proprio lavoro, i chirurghi dell’ospedale di Halle in Germania, gli hanno rimosso i testicoli.

L’incidente è accaduto 5 anni fa e ora il signor Hoffman, 68 anni si è rivolto alla corte dello stato per chiedere un risarcimento di 100.000 euro.

“I medici hanno trovato due grumi e me li hanno ritolti, io però li avevo cresciuti con cura, erano i miei gioielli e ci tenevo ad averli ancora con me!” – ha dichiarato ironicamente l’uomo.

Secondo la ricostruzione dei fatti, il primo testicolo gli è stato rimosso per un errore durante la prima operazione, dopo che era stato inciso un tessuto vitale.

Mentre il secondo testicolo è stato rimosso più tardi durante un’anestesia generale e senza apparente motivo. Forse era brutto lasciarlo da solo.

Pene troppo grosso, non riesce a camminare

Uomo indiano ha i genitali talmente grandi che non riesce a camminare

Pene troppo grosso, non riesce a camminareUn team di chirurghi ha operato nelle scorse settimane il signor M. Golve, un uomo di 66 anni malato di Elefantiasi o Filariasi Linfatica.

Questa malattia ha fatto in modo che lo scroto del signor Golve crescesse talmente tanto da impedirgli anche di camminare e di urinare.

I suoi genitali erano diventati grandi quanto una palla da calcio, mentre il suo scroto era cresciuto 5 volte più del normale e l’uomo era stato costretto a rimanere a casa sua senza poter fare nulla.

Questa malattia è chiamata Elefantiasi perché la pelle delle persone colpite da tale disfunzione si trasforma, diventando molto simile a quella di un elefante e assumendo delle forme assolutamente bizzarre.

Solitamente tale malattia si sviluppa alle gambe, ma in alcune occasioni rare, come è accaduto al signor Golve, si può sviluppare anche in altre parti del corpo.

I medici che hanno operato l’uomo affermano che in India l’Elefantiasi è molto diffusa, ma che mai prima d’ora avevano avevano avuto a che fare con un caso del genere.

Glove è stato operato in un ospedale di Mumbai, dove i medici gli hanno rimosso la parte di scroto in esubero e lo hanno curato per sei settimene prima che potesse tornare nella sua casa di Satara, ad Ovest dell’India.

“Il 90% della pelle suo scroto è stata rimossa” – afferma uno dei medici che ha eseguito l’operazione”.

“Non poteva neanche lasciare la sua casa per colpa del suo aspetto” – dichiara uno dei familiari dell’uomo  – “Inoltre aveva anche grossi problemi a camminare e tutti gli ospedali a cui ci eravamo rivolti in precedenza non erano stati in grado di curarlo”.

Per fortuna tutti si è risolto al meglio.

(altro…)

Maiale si mangia i genitali dell'allevatore

Maiale affamato mangia i genitali dell’allevatore

Maiale si mangia i genitali dell'allevatoreL’allevatore rumeno Mihail Popescu, 53 anni, è stato aggredito da uno dei suoi maiali che, probabilmente infastidito o affamato, gli ha mangiato i genitali.

Il maiale ha afferrato con le bocca le parti basse dell’uomo e non ha lasciato la presa fino all’arrivo dei soccorritori, giunti dopo aver sentito le urla del malcapitato.

La vicenda è avvenuta nella cittadina di Bihor nella parte occidentale della Romania.

L’uomo si trova ora ricoverato all’ospedale in condizioni critiche, i medici dell’ospedale non si sbilanciano sulle sue sorti ma confermano che nell’aggressione l’allevatore ha perso molto sangue e ha rischiato di morire.

Si pesava i genitali sulla bilancia del supermercato

Uomo ubriaco accusato di pesarsi il pene sulla bilancia della frutta

Si pesava i genitali sulla bilancia del supermercatoSecondo quanto riporta il notiziario online del Stv, il signor James Jones, 33 anni, è stato sorpreso in uno dei mercati della catena Scotmid ed Edimburgo mentre utilizzava la bilancia della frutta per pesarsi i genitali insieme ad un amico.

L’uomo, bloccato dagli agenti, ha confessato di essere arrivato al negozio ubriaco ma ha negato di aver mai compiuto quel gesto o quanto meno dice di non ricordarsi.

Le immagini delle telecamere a circuito chiuso del negozio, mostrano l’uomo in piedi sopra una pedana davanti ad una bilancia, ma non è chiaro se il signore stesse realmente facendo quello che i commessi dicono,  il filmato infatti lo riprende di spalle.

Melanie Guglielmino, dipendente del mercato, però afferma: “Stavo spingendo il mio carrello dal magazzino alle corsie quando ho visto un uomo che se lo rimetteva nei pantaloni. Ero veramente shockata, il suo amico ha detto che volevano pesarsi i genitali.”

Il giudice dopo aver visto il filmato e ascoltato sia Melanie che il signor Jones, ha deciso di proscioglierlo dalle accuse per mancanza di prove tangenti.

L’unico dubbio che ci rimane è “Chissa quanto pesava” 🙂