Gioca a ping pong senza braccia

Ibrahim Hamato, perde le braccia ma continua a giocare a ping pong

La perdita di entrambe le braccia non ha fermato Ibrahim Hamato dal continuare a giocare al suo sport preferito.

Gioca a ping pong senza braccia

Ibrahim, un uomo egiziano, ha sfortunatamente perso i due arti superiori in un incidente all’età di 10 anni ma la passione per il ping pong era così forte che solamente tre anni dopo l’incidente ha trovato un modo alternativo per giocarci: tenendo la racchetta in bocca, tra i denti. Quando tocca a lui cominciare mette la pallina sul piede, la alza e batte.

Oltre alla soddisfazione di poter ancora giocare, Ibrahim ne ha avuta un’altra molto più grande. È infatti stato invitato ai campionati mondiali di ping pong ZEN-NOH 2014 a Tokyo, in Giappone, a cui ha preso parte i giorni scorsi.

Bimba di 1 anno compra un’auto su eBay con lo smartphone del padre

Una bambina di Portland di appena 14 mesi si è aggiudicata un’asta di eBay per l’acquisto di un’automobile mentre giocava con lo smartphone del papà.

Bimba di 1 anno compra un'auto su eBay con lo smartphone del padre (2)

Bimba di 1 anno compra un'auto su eBay con lo smartphone del padre (1) Sorella Stoute, la bimba, stava tranquillamente giocando con il telefono cellulare del papà, quando ha deciso di aprire l’app di eBay; cominciando a toccare qua e là, è riuscita ad aggiudicarsi l’asta per una Austin-Healey Sprite del ’62, acquistata per $225 (circa €200).

Grazie all’email che eBay ha inviato per congratularsi dell’asta, il signor Stoute si è accorto subito di quello che aveva fatto la figlioletta.

I genitori di Sorella hanno deciso di tenere l’automobile, provando a rimetterla in sesto per quando la figlia compirà 16 anni, anche se inizialmente non erano sicuri di volerla tenere; restaurare un’auto non è un gioco da ragazzi e ci vogliono tempo ma soprattutto denaro.

Anche se la piccola famigliola dell’Oregon pensava di non potersi permettere il restauro dell’auto potrebbe valerne la pena: le Sprite restaurate possono valere fino a $14,000.

Dopo aver deciso di tenere l’auto, i genitori di Sorella hanno messo dei codici di sicurezza nei loro smartphone.

“Per fortuna non ha comprato la Porsche che stavo osservando”, ha detto il signor Stoute.

Gioca con l’iPhone per 4 ore e le esplodono le protesi mammarie

Le protesi al seno di una donna cinese sono esplose dopo aver giocato a Dragon Summon con il suo iPhone per qualche ora, distesa a pancia in giù.

Gioca con l'iPhone per 4 ore e le esplodono le protesi mammarie La donna è stata portata all’ospedale dopo aver sentito un forte dolore al petto mentre giocava a letto, a pancia in giù, con un gioco del suo iPhone.

I dottori hanno dichiarato che la scarsa qualità dell’impianto unita alla pressione del corpo sul letto per un periodo prolungato ne hanno causato la rottura.

Non si sa se la protesi sia stata sostituita ma possiamo essere quasi certi che la donna abbia raggiunto un alto punteggio a Dragon Summon.

Compra gioco per l'XBox, dentro trova una busta di Marijuana

Ragazzino compra gioco per l’XBox e ci trova dentro una bustina di Marijuana

Il piccolo Riley Brown era entusiasta quando il padre Andy lo ha portato al negozio di videogiochi e gli ha comprato una copia di Fight Night Round 4 per XBob 360,  ma una volta tornato a casa, tutto si sarebbe aspettato tranne che trovare della droga all’interno della confezione.

Compra gioco per l'XBox, dentro trova una busta di Marijuana

E’ successo a Littlehampton in Inghilterra, nel BlockBuster locale, il signor Andy aveva accompagnato il figlio per comprare il gioco desiderato, per poi trovare al suo interno una busta in plastica contenente Marjiuana.

“Riley stava giocando solo da 10 minuti, quando è venuto da me chiedendomi cosa fosse quella busta” – dice Andy.

Subito l’uomo è tornato al negozio lamentandosi con i commessi per l’increscioso avvenimento. I dipendenti però a detta dell’uomo non sono sembrati molto interessati.

“Il massimo che hanno fatto è stato propormi un noleggio gratuito, come se avessi preso un gioco non funzionante o come se ci fosse stato un errore di consegna; questo episodio a mio parere invece è molto serio.” – ha concluso il genitore.

Scommetto che per molti invece questo sarebbe un sogno.