Ritratti viventi, le incredibili creazioni in erba di due artisti britannici

Molti di noi solitamente non prestano molta attenzione all’erba e al modo con cui ogni filamento del prato cresce sotto i nostri piedi.

I due artisti Britannici Heater Ackroyd e Dan Harvey invece sono sempre rimasti molto affascinati dai prati e hanno deciso di integrare e manipolare le leggi della natura per creare fantastici quadri d’erba.

Il processo di creazione inizia ‘incollando’ ad una cornice il terreno inseminato. La base viene poi messa in una stanza completamente buia dove l’unica luce che riesce ad illuminare il quadro è quella proveniente dal negativo di una fotografia.

A questo punto Dan e Heater lasciano che la fotosintesi faccia il suo corso e in un paio di settimane il quadro prende forma, con un verde molto acceso nei punti in cui la base è rimasta illuminatadai raggi del sole o dalle ampadine dei proiettori, e un giallo spento nei punti in cui la luce non è riuscita a penetrare a sufficienza per permettere alla vegetazione di crescere.

Le candele Pringles esistono e hanno lo stesso odore delle patatine

Vi avevo parlato qualche settimane fa delle candele profumate con gli odori più disgustosi che esistano. Oggi invece porto alla vostra attenzione un’altra novità riguardante le candele, questa volta direttamente dalla più famosa azienda produttrice di patatine in tubo, Pringles.

candele pringles2

Da qualche settimana infatti, gira voce che il noto marchio di proprietà della Kellogg’s abbia inviato a circaa 500 supermercati Britannici delle candele con profumazioni che ricordano il sapore delle patatine nei tubi per capire se sia un business che possa funzionare.

Le profumazioni sono molto simili ai sapori delle patatine: Bacon, Formaggio, BBQ.

Non è chiaro l’intento dell’azienda, ma se questi sapori vi fanno così tanto impazzira da voler profumare la stanza di formaggio, potete prendere l’aereo a acquistarle oltre Manica.

candele pringles1

Shampoo Estremo (4)

Shampoo estremo: Jim Chapman, l’uomo che si lava i capelli in condizioni proibitive

Shampoo Estremo

Jim Chapman è un giovane 25 enne proveniente dall’Inghilterra diventato famoso su internet per i suoi lavaggi di capelli acrobatici.

L’uomo ha girato in lungo e in largo la sua terra natale alla ricerca dei luoghi più mozzafiato in cui lavarsi i capelli, realizzando alcuni video sorprendenti.

Lo shampoo di Jim è stato risciacquato dalle acque del Tamigi a 60 km orari, dai ghiacci del monte Ben Nevis e dalle cascate più alte della Gran Bretagna, le Hardraw Force.

Lo shampoo più adrenalinico è stato quello attaccato ad una fune da bungee jumping sul fiume Tees, mentre il più rinfrescante quello realizzato in collaborazione con l’acqua della camionetta dei pompieri Londinesi.

Dietro a queste incredibili esibizioni si nasconde in realtà la nuova linea di shampoo della marca VO5, dal nome Extreme, proprio come le imprese di Jim.

Shampoo Estremo (1)Shampoo Estremo (2)Shampoo Estremo (3)

Il più piccolo lanciatore di coltelli vuole passare alle asce

Il più piccolo lanciatore di coltelli (2) Dopo essere tornati a casa da scuola, molti ragazzini di dieci anni si mettono a giocare a calcio o magari con una console. Edward Pinder invece… lancia coltelli alla madre!

È riconosciuto come il più giovane lanciatore di coltelli della Gran Bretagna e lanciare coltelli è la sua passione sin da quando era piccolo.

Durante il weekend capita che il piccolo Edward si alleni anche due volte al giorno, e durante le vacanze scolastiche non si ferma mai.
La buona notizia per la mamma Erika Pinder è che il figlio vorrebbe passare presto alle asce… se glielo lascerà fare.

Edward si esibisce con il circo di famiglia in giro per la Gran Bretagna e si allena nella loro casa a Bisbrooke, Rutland.

“Non sono per niente nervoso, ma penso che mia mamma un pochino lo sia”, ha detto. “I coltelli sono affilati quanto quelli da cucina ma non mi è permesso usare quelli”.

Il più piccolo lanciatore di coltelli (3) La signora Pinder, di 37 anni, ha detto: “Ero molto, molto spaventata quando aspettavo che mi lanciasse il suo primo coltello. L’avevo visto esercitarsi e sapevo che era bravo ma ero ugualmente agitata, ero terrificata. Edward usa coltelli professionali e sono molto affilati – tanto da dover tagliare il legno”.

Fortunatamente per lei, la prima esibizione del figlio è andata bene e nessuno si è fatto male, nemmeno le volte successive. “Ero un po’ nervosa ma Edward era calmo e tutto è andato bene. Il pubblico si è divertito”, ha aggiunto la signora Pinder, con un sospiro di sollievo.

Il più piccolo lanciatore di coltelli (1)

Hazel Jones (1)

Hazel Jones, la donna con due vagine ha perso due volte la verginità

La prima domanda che sorge spontanea a tutti quanti è: perché andare in televisione a raccontare a tutti che hai perso due volte la verginità?

Mi riferisco alla signorina Hazel Jones, un’attraente 27enne dotata di ben due vagine perfettamente formate e funzionanti.

Hazel Jones (1)

La donna proveniente dalla Gran Bretagna ha fatto parlare molti di se nelle ultime settimane, tanto da guadagnarsi anche le copertine di molte riviste e numerose ospitate in televisione.

Hazel Jones, la donna con due vagineLa prima volta che Hazel scoprì di avere un doppio utero, fu quando aveva 18 anni. All’epoca i medici le spiegarono che era presente una sorta di barriera tra le due tube di Falloppio che invece di rompersi concluso lo sviluppo, è rimasta inalterata, dividendo sostanzialmente la vagina in due parti entrambe completamente funzionanti.

Casi del genere accadono nell’ordine di uno ogni milione di donne, ma secondo quanto racconta Hazel, non provoca troppi problemi a chi ne soffre.

Avere due vagine, come ci ricorda la stessa Hazel, significa aver perso due volte la verginità e, dall’età di 14 anni, convivere con la mestruazioni doppie (anche se all’epoca ancora non conosceva la vera causa).

Hazel Jones (2)Hazel Jones (3)Hazel Jones (4)Hazel Jones (5)Hazel Jones (6)

Questa condizione non è una cosa che mi spaventa o mi fa vergogna, anzi, per me è un vanto e mi piace andare in giro a raccontarlo a tutti” – conclude sbarazzina la signora Jones.

Ce ne eravamo accorti, aggiungerei io! A giudicare dalle foto ha un futuro come porno attrice!

Ladro di diamanti scoperto grazie ai raggi x

Diamante nello stomacoAveva rubato un diamante ad una donna britannica e poi l’aveva ingoiato per evitare di essere scoperto, è stato invece obbligato dalla polizia a sottoporsi ad una lastra ai raggi-x ed è stato arrestato.

E’ successo ad un ladro spagnolo in un ristorante di Marbella.

La signora derubata era entrata all’interno del ristorante lasciando a terrà la sua borsetta durante la cena.

“Due uomini ben vestiti si sono avvicinati, uno si è avvicinato al bar mentre l’altro si è diretto verso la signora” – racconta l’ufficiale di polizia che ha ricostruito l’accaduto.

Quando gli uomini hanno lasciato il locale, la donna si è accorta che dalla sua borsetta mancavano preziosi e un diamante per un valore totale di altro 10mila euro, più 2000 euro in contanti.

Poche ore più tardi la polizia è riuscita a fermare il sospettato in un normale controllo di routine su una strada, scoprendo che i quattro passeggeri avevano tutti precedenti penali.

All’interno della macchina anche una borsa e dei contanti, quelli appartenenti alla signora Britannica.

Durante la perquisizione un agente ha notato uno degli uomini mettersi la mano in bocca.

Solo in seguito si è scoperto che all’interno dello stomaco dell’uomo si nascondeva un enorme diamante, ingoiato per evitare di essere scoperto.

L’uomo è stato obbligato a sottoporsi ad una lastra ai raggi-x e solo allora ha decisodi confessare il furto, come se le prove non fossero già evidenti!

Spa Hotel per nudisti! (4)

In Gran Bretagna la prima Spa Hotel per nudisti

Spa Hotel per nudisti! (4)Nei sobborghi di Birmingham, per la precisione ad Erdington, è nato un nuovo albergo spa che promette di diventare un nuovo punto di ritrovo per gli amanti del nudo.

Si tratta infatti del, Clover Hotel Spa, primo Spa Hotel Britannico interamente dedicato ai nudisti.

“Abbiamo alcune strutture per nudisti, ma il naturismo in Gran Bretagna è vissuto come qualcosa di molto riservato e limitato a poche strutture specifiche. Vogliamo che questo modo di intendere la propria libertà venga esteso ad un’esperienza che duri 365 giorni all’anno.” – dichiara uno dei responsabili della Spa.

Il lussuoso luogo di villeggiatura ha aperto le sue porte ai turisti nei primi mesi di questo anno e nonostante le riservatezza dei suoi clienti, i commenti anonimi sono stati più che entusiasti.

Spa Hotel per nudisti! (1)Spa Hotel per nudisti! (2)Spa Hotel per nudisti! (3)

I clienti si sono definiti particolarmente soddisfatti dalla pulizia, dall’atmosfera di relax e dal personale molto amichevole. Molti avrebbero già deciso di tornare in futuro!

All’interno dell’hotel sono presenti la sauna, il bagno turco e l’idromassaggio oltre che una vasca con acqua ghiacciata e del personale specializzato nella cura del corpo.

E in caso di sete è stato aperto anche un Cafè che serve esclusivamente bibite analcoliche e cibi sani e genuini.

I prezzi vanno dai 150 ai 180 euro a notte