Nel Guinness World Record c’è spazio anche per il gioco d’azzardo

Ha da poco festeggiato i sessant’anni di onorato servizio, ma non ha alcuna intenzione di andare in
pensione.

Perché la prima edizione del “Guinness World Record” fu terminata di stampare un’estate di metà anni
Cinquanta. L’idea di raccogliere in una pubblicazione i più differenti primati opera dell’uomo oppure della natura, venne a un ingegnere di Sua Maestà, dirigente in una popolare fabbrica di birra con sede a Dublino, nell’Irlanda meridionale.

(altro…)