Manda i giocattoli dei figli nello spazio, filmando il viaggio

Lo scorso dicembre i figli di Nicholas L. hanno espresso il desiderio di mandare i propri giocattoli preferiti nello spazio. Il padre, senza pensarci, ha risposto che andava bene, ma poco dopo ha realizzato che non voleva essere il tipico padre che delude i figli non mantenendo la parola; così ha cominciato a pensare a come realizzare davvero il loro desiderio un po’ insolito.

Papà francese manda due giocattoli nello spazio, filmando il tutto

Inizialmente l’uomo non aveva la minima idea di come poter fare ma, dopo aver passato mesi ricercando online, è riuscito a stilare una lista delle attrezzature necessarie a far volare i giocattoli nello spazio.
Ha ordinato quindi un pallone meteorologico da un negozio dell’esercito degli Stati Uniti e si è fatto mandare direttamente da Hong Kong un paracadute e un navigatore satellitare. Quando tutto era pronto, però, ha pensato che serviva anche qualcosa per dimostrare ai propri figli che i giocattoli erano davvero nello spazio, così ha installato due telecamere impermeabili GoPro per registrare il viaggio.

In una giornata soleggiata di luglio, Nicholas e la sua famiglia hanno gonfiato il pallone con il ballonium (una miscela speciale di elio e aria), l’hanno attaccato a un cesto con dentro un Hello Kitty e un Bad Piggy, a una batteria esterna e l’hanno fatto volare da una periferia dell’Ain, in Francia.
Hello Kitty e il famoso maialino di Angry Birds hanno volato fino a 20.000 metri dal livello del mare prima di tornare verso il basso, a 50 chilometri dal sito di lancio. Durante il viaggio però i navigatori satellitari sono stati danneggiati a causa delle temperature ad alta quota, non riuscendo più a indicare le giuste coordinate, ma dopo aver guidato per 300 chilometri la famiglia è riuscita a recuperare i giocattoli, che erano finiti in un campo di grano.

Cade in un canale mentre manda un sms

Cade in un canale mentre manda un sms

Cade in un canale mentre manda un sms Una donna è stata filmata da una telecamera a circuito chiuso mentre camminava scrivendo un sms al fidanzato quando, all’improvviso, è caduta in un canale.

Laura Safe, speaker radiofonica di 27 anni, è caduta nelle gelide acque del canale appena fuori da un complesso commerciale a Birmingham mentre camminava senza prestare attenzione a dove andava a causa del telefono cellulare con cui stava mandando un sms.

Un passante, Neil Edginton di 34 anni, è subito corso in aiuto alla ragazza che stava sbracciando in acqua e l’ha tirata fuori.
“Pensavo che il canale fosse ghiacciato perché con la coda dell’occhio lo vedevo molto scuro”, afferma la ragazza.
“Ho sentito un uomo dire ‘ferma’ verso di me e l’ho anche guardato, ma era già troppo tardi”.

La ragazza, che legge le news in una stazione radio da diversi mesi, ha successivamente chiamato l’uomo che l’ha aiutata in diretta per ringraziarlo.