Corriere spedisce per sbaglio un drone a uno studente (2)

Corriere spedisce per sbaglio un drone a uno studente

Un corriere ha recapitato per sbaglio a uno studente universitario americano alcuni pezzi di drone del valore di $350,000 appartenenti all’Amministrazione Nazionale Oceanica ed Atmosferica (NOAA).

Corriere spedisce per sbaglio un drone a uno studente (2)

Il pacco è stato spedito dalla base di aviazione militare MacDill della Florida (Stati Uniti), in un semplice imballaggio indirizzato allo studente. Il corriere UPS deve probabilmente aver sbagliato qualcosa, in quanto il ragazzo si aspettava una panca per il sollevamento pesi.

Corriere spedisce per sbaglio un drone a uno studente (3) Corriere spedisce per sbaglio un drone a uno studente (1)

Quando il pacco è stato recapitato allo studente si è subito accorto di aver ricevuto qualcosa di piuttosto importante e, oltre ad aver pubblicato le foto del drone nel suo account Reddit, ha chiamato il corriere, che gli ha risposto dicendogli che poteva tenere il pacco in quanto era suo; avendo capito che era piuttosto improbabile che qualcuno gli avesse mandato un drone – anzi, solo alcuni pezzi – ha contattato la NOAA che ha ringraziato lo studente, in quanto si erano accorti che il corriere aveva mancato di recapitare uno di otto pacchi destinati al santuario marino nazionale di Stellwagen Bank nel Massachusetts (Stati Uniti).

Il drone completo verrà utilizzato per monitorare l’ambiente del santuario.

Corriere spedisce per sbaglio un drone a uno studente (4)

Tardis programmato per essere mandato in orbita dai fan

Robert Doyle e la figlia Alex manderanno in orbita un rifacimento del Tardis di Doctor Who per celebrarne il 50° anniversario.

Tardis programmato per essere mandato in orbita dai fan I fan, per celebrare in 50° anniversario della messa in onda del primo episodio, si sono impegnati a raccogliere £33.000 – circa €40.000 – per far avere a padre e figlia i soldi necessari ad avere un biglietto per un razzo commerciale.

L’immaginaria astronave/macchina del tempo fatta a cabina della Polizia utilizzata dal Dottore, protagonista della serie TV fantascientifica, verrà mandata in orbita il 23 novembre 2013, esattamente 50 anni dopo l’inizio della serie.

“Sono sempre stato un fan di Doctor Who a scuola. Indossavo una sciarpa di Doctor Who. Tom Baker era il mio preferito. È sempre stato lui il Dottore per me”, ha detto il signor Doyle.

“Ci piace così tanto che volevamo fare qualcosa per celebrare la serie che amiamo così tanto. La prima volta che ne abbiamo parlato abbiamo pensato che fosse un’idea ridicola”.

La coppia è riuscita a raccogliere i fondi necessari nel giro di pochi giorni con un appello online.

“Non vedo l’ora di vedere le foto del Tardis nello spazio”, ha aggiunto Doyle.