Offre £5,500 al sosia di Clooney per andare a letto con la moglie

Offre £5,500 al sosia di George Clooney per andare a letto con la moglie

Un sosia di George Clooney ha dichiarato di aver ricevuto una proposta piuttosto insolita: un uomo d’affari gli ha offerto £5,000 per andare a letto con la moglie per il suo quarantesimo compleanno.

Offre £5,500 al sosia di Clooney per andare a letto con la moglie Il sosia Gary Tate, di 56 anni (Ashford, Inghilterra), ha rifiutato dicendo che non gli sembrava corretto, così l’offerta è salita a £5,500.

Tate è famoso come sosia di Clooney dal 1998, quando il giornale The Sun ha organizzato una competizione per trovare qualcuno che somigliasse a George; gli ha mandato una sua foto e ha vinto. “Da allora ho perso il conto di tutti i tappeti rossi su cui ho camminato, le limousine in cui sono stato e i vari Paesi del mondo che ho visitato”, ha detto Tate.

Nonostante questo è stato davvero sorpreso della proposta di andare a letto con la moglie di un uomo d’affari in cambio di denaro.

Al tempo, quando è successo, era single e ha quindi considerato l’offerta ma alla fine ha deciso di rifiutare. “Quando gli ho chiesto perché avrebbe voluto fare una cosa del genere ha risposto ‘Abbiamo una relazione aperta, è pazza di Clooney, non posso chiedere a lui così ho chiesto a te‘”.

Mette una scultura di un dito medio davanti la finestra della ex

Compra la casa accanto a quella della ex moglie e mette una scultura di un dito medio davanti la sua finestra

Alan Markovitz, il proprietario di uno strip club di fama a Detroit, ha recentemente acquistato una gigante scultura raffigurante una mano che fa il dito medio nella sua casa di Orchard Lake… dedicata ai vicini di casa, ovvero la ex moglie e il suo nuovo compagno, con cui aveva iniziato una relazione quando ancora era sposata con l’impresario.

Mette una scultura di un dito medio davanti la finestra della ex

Secondo i media, il 59enne avrebbe comprato la casa accanto a quella della ex moglie – dicendo fosse solo una coincidenza – e speso $7,000 per la scultura di 3 metri e mezzo posizionata proprio davanti una delle finestre della ex moglie, che viene anche illuminata la sera, giusto per non fargliela mai dimenticare.

“Non provo più niente per lei. È per lui”, ha detto Markovitz.

Nasconde il materiale porno del marito, lui minaccia di ucciderla

Nasconde il materiale porno del marito, lui minaccia di uccidere lei, famiglia e amici

Un uomo di Oklahoma City (USA) ha minacciato di uccidere la moglie, tutta la sua famiglia e i suoi amici dopo che lei gli aveva cercato di sbarazzarsi dei suoi porno.

Nasconde il materiale porno del marito, lui minaccia di ucciderla Daniel Alan Kissner, 38 anni, è stato arrestato dopo che la moglie l’ha denunciato per violenza domestica e aggressione.

La moglie ha raccontato alla Polizia di aver preso quattro dei suoi CD contenenti materiale pornografico e di averli nascosti in un motel nei dintorni di casa.
Quando poi Kissner è tornato a casa e si è accorto di non avere più i suoi dischi non gli ha voluto dire dove li aveva nascosti, così l’ha minacciata di uccidere, oltre a lei, anche la sua famiglia e i suoi amici.
Dopo avergli detto il nascondiglio, un po’ intimorita, lui si è fatto vivo con una pistola e l’ha aggredita nella stanza.

Mentre la signora raccontava tutto alla Polizia, il marito era fuori che l’aspettava e quando l’ha notato ha visto che ha simulato con le mani la forma di una pistola; la Polizia l’ha arrestato.

Una moglie per cinque fratelli

Rajo Verma, 21 anni, vive in una baracca con i suoi cinque mariti… che sono anche cinque fratelli!

Ogni notte, Rajo dorme con uno dei fratelli a turno. La casalinga non sa nemmeno chi è il padre effettivo di suo figlio.
“Inizialmente era un po’ imbarazzante ma non ne preferisco uno ad un altro”, ha affermato.
Guddu, uno dei suoi mariti suo coetaneo, nonché il primo che l’ha sposata, ha dichiarato: “Facciamo tutti e cinque sesso con lei ma non sono geloso. Siamo una grande famiglia felice“.

Come da usanza nel suo villaggio, però, avrebbe dovuto sposare anche i fratelli di Guddu, ovvero Bajju di 32 anni, Sant Ram di 28, Gopal di 26 e and Dinesh, che l’ha sposata l’anno scorso quando ne ha compiuti 18.
Bajju, il fratello più grande, ha detto: “La considero mia moglie e dormo con lei come i miei fratelli”.

Rajo cucina, pulisce la baracca e si prende cura del figlio di 18 mesi Jay mentre i suoi mariti lavorano a Dehradun, nell’India del nord.
Ha detto, a proposito dell’antica tradizione chiamata poliandria: “Anche mia madre è stata sposata con tre fratelli quindi quando l’ho fatto io sapevo che avrei dovuto accettarli tutti come miei mariti.
“Dormo con loro a turno. Non abbiamo letti ma molte coperte sul pavimento.
“Ricevo molte più attenzioni e più amore di molte altre mogli”.

Le-Van dorme con la moglie defunta (2)

Uomo Vietnamita vive col cadavere della moglie defunta da 8 anni

Le-Van dorme con la moglie defuntaAlcuni sostengono che l’amore non conosce confini e forse dopo aver letto la storia che sto per raccontarvi vi convincerete anche voi!

Ci troviamo in Vietnam, terra di storiche battaglie e guerre. In un piccolo villaggio nella provincia di Quang Nam, vive un signore 55enne chiamato Le Van, che da circa 8 anni vive e dorme con il cadavere o quel che ne resta di sua moglie.

La signora Le Van morì prematuramente nel 2003 per cause a noi sconosciute. Da allora il marito non è riuscito a darsi pace per la scomparsa della donna e non potendo rinunciare ad una vita con lei, ha inscenato un matrimonio in salsa horror.

Subito dopo il grave lutto, Le Van visibilmente scosso da una tale scomparsa ha passato giorno e notte sul feretro della moglie, sconvolto, quasi incredulo che tale cosa potesse essergli capitata. Venti mesi più tardi, stremato dalla pioggia, dal vento e dalle intemperie, l’uomo aveva progettato addirittura di scavare una fossa accanto alla tomba per poterle stare accanto ed essere al contempo riparato.

Le-Van dorme con la moglie defunta (1)Le-Van dorme con la moglie defunta (3)Le-Van dorme con la moglie defunta (4)Le-Van dorme con la moglie defunta (5)Le-Van dorme con la moglie defunta (6)

Venuti al corrente del delirante piano del padre i figli però, hanno deciso che la situazione stava diventando troppo pensante e lo hanno fermato.

Le-Van dorme con la moglie defunta (7)Le Van ha così dovuto ripiegare su qualcosa di meno estremo, ma non per questo meno folle, decidendo dal 2004 di dissotterrare il corpo della consorte e di portarlo con sé in casa, nel suo letto.

Da allora l’intera famiglia convive con un cumulo di ossa avvolte in un involucro di carta pesta colorato come se fosse una statua.

A nulla sono serviti gli interventidella polizia che più volte ha tentato di dissuadere l’uomo da tale pratica tanto strana quanto macabra, ma non essendo vietato dalla legga Vietnamita, nessuno ancora è riuscito ad impedirgli di continuare in questo suo gesto eterno di amore.

A parte il lato horror della storia devo riconoscere che un amore così grande è difficile da trovare al mondo.

Succhia il sangue alla moglie

Beve il sangue della moglie per mantenere la sua virilità

Succhia il sangue alla moglieDeepa Ahirwar, una donna di 22 anni dello stato indiano di Madhya Pradesh, ha recentemente accusato il marito di aver bevuto regolarmente il suo sangue nel corso degli ultimi tre anni.

Anche se suona come la storia di un film di vampiri a buon mercato, la giovane Deepa giura di dire la verità e porta persino le cicatrici per dimostrarlo. Lei e suo marito, Mahesh Ahirwar, un operaio agricolo, si sono sposati nel 2007, nel villaggio Shikarpura.

Pochi mesi dopo, ha iniziato effettuando un prelievo di sangue dalle sue vene, per poi svuotare il contenuto della siringa in un bicchiere vuoto, poi ne ha bevuto il contenuto. Il motivo era il fatto che il suo sangue l’avrebbe mantenuto in salute e virile. Ha minacciato la moglie che le avrebbe fatto cose terribili se avesse osato dire a qualcuno la sua abitudine, per questo la donna ha taciuto per circa tre anni.

Lon Allen Groves

Punta la pistola alla testa della compagna perché non è d’accordo sul nipote migliore

Lon Allen GrovesLa polizia di Okaloosa County in Florida ha arrestato un uomo 40enne, colpevole di avere puntato la pistola sulla testa della moglie durante una discussione riguardante i nipotini.

Lon Allen Groves e la sua compagna stavamo discutendo su quale fosse il nipote più bello e non riuscendo ad arrivare ad una soluzione comune hanno esasperato la diatriba fino a quando Lon non ha impugnato un arma da fuoco e l’ha puntata alla testa alal moglie!

Il figlio della donna, sarebbe arrivato giusto in tempo nell’appartamento dove i due avevano discusso, trovando Groves con in mano una Calibro 9, dopo aver portato in salvo le donna, il giovane ha chiamato la polizia e

Poco più tardi Groves è stato arrestato e portato in carcere con l’accusa di aggressione aggravata da futili motivi.

Chissà qual era veramente il nipote migliore!

FUCK YOU (2)

Quando l’ex moglie e l’amante diventano amiche e ricordano insieme il defunto uomo

FUCK YOU (2)FUCK YOU (4)Il signor John Laird McCaffery (15 ottobre 1940 – 14 agosto 1995) è seppellito al cimitero Notre Dame des Neiges di Montreal.

Sulla sua lapide è inciso un affettuoso epitaffio che recita più o meno: “John, libera il tuo corpo e la tua anima, apri le tue potenti ali, scala le più alte montagne e scalcia libero in aria. Adesso puoi vivere per sempre o ritornare su questa terra, come preferisci! Ci manchi.”

Commovente, vero? E soprattutto conforme alle rigorose regole del Notre Dame des Neiges riguardo ciò che può essere scritto su una pietra tombale.

L’artigiano che l’ha realizzata su commissione però, a lavoro terminato, dopo aver fatto un passo indietro per controllarla si è accorto di una curiosissima “coincidenza” che tutto sembra fuorché un caso!

FUCK YOU

“John

Free Your body and soul
Unfold your powerful wings
Climb up The Highest Mountains
Kick your feet up in the air
You May Now Live forever
Or Return To This Earth
Unless You Feel Good Where you Are

Missed By Your Friends”

Come potete vedere dall’immagine infatti, le prime lettere di ogni riga lette partendo dall’alto, formano un invito neanche troppo celata ad andare a quel paese.

Sconvolto e divertito, l’uomo, ha raccontato al cronista del Montreal Mirror che l’ha intervistato di aver ricevuto l’ordine dall’ex moglie e dall’amante di John, le quali di comune accordo avevano studiato l’epitaffio dicendo che rappresentava perfettamente il caro congiunto.

L’artigiano ha anche aggiunto che fino a quel momento la frase più strana che gli fosse capitato di incidere era stata: “Preferirei giacere a Boston, ma mia moglie mi ha seppellito qui”.