Vola legato a dei palloncini d'elio per beneficienza (4)

Vola legato a dei palloncini d’elio per beneficienza

Un uomo sudafricano è riuscito con successo a volare da Robben Island a Città del Capo, legato a 160 palloncini pieni di elio, sorvolando per 5 chilometri le acque piene di squali dell’Oceano Atlantico.

Vola legato a dei palloncini d'elio per beneficienza (4) Matt Silver-Vallance, 37 anni, vestito con una muta ha fatto tutto questo per raccogliere fondi destinati al Fondo per l’Infanzia di Nelson Mandela; è proprio nella prigione di Robben Island, infatti, che Mandela ha passato 18 dei suoi anni.

Il ricavato servirà a costruire un ospedale pediatrico a Johannesburg.

Ci è voluta circa un’ora a Matt per volare attraverso quel tratto di oceano ma non è andato tutto liscio come sperava; c’era scarsa visibilità a causa delle nuvole e della pioggia.
Per rimanere nel giusto equilibrio, ha dovuto scoppiare circa 35 palloncini.

Nonostante abbia affermato che probabilmente non lo rifarebbe una seconda volta, ha anche detto: “I rischi che ho corso sono nulla in confronto a quelli che ha corso Mandela”.

Vola legato a dei palloncini d'elio per beneficienza (2) Vola legato a dei palloncini d'elio per beneficienza (3) Vola legato a dei palloncini d'elio per beneficienza (1)

Palloncini in aria

Lanciano palloncini in aria dopo matrimonio e fanno scattare l’allarme ufo

Volevano festeggiare il proprio matrimonio in un modo molto vistoso e colorato lanciando 80 palloncini nel cielo in segno di “buona sorte”, ma inconsapevolmente hanno fatto scattare l’allarme ufo nei cieli di Altotting in Germania.

Palloncini in aria

Lo sposo Michael Muller, 35 anni, tutto si sarebbe aspettato tranne che il suo matrimonio avrebbe causato un allarme exstraterrestre: “Non avrei mai pensato che un paio di palloncini avrebbero potuto causare un tale inconveniente.”

La polizia allertata da decine di cittadini spaventati aveva mandato in recognizione un elicottero e alcune squadre di agenti nella zona in cui volavano gli oggetti non identificati, ma invece che forme di vita sconosciute gli ufficiali hanno scoperto decine di palloncini colorati.

Per fortuna la questione si è risolta al meglio e la polizia ha già fatto sapere che non addebiterà agli sposi le spese per i mezzi utilizzati: “Non è colpa loro se la popolazione ha reagito in quel modo” – ha fatto sapere un ufficiale.