Sfonda il muro di un bar con il pick-up e chiede un drink al proprietario

Sfonda il muro di un bar con il pick-up e chiede un drink al banco

Un uomo è stato arrestato per aver sfondato il muro di un bar con il suo pick-up, ubriaco, chiedendo poi un drink al barista.

Sfonda il muro di un bar con il pick-up e chiede un drink al proprietario

(altro…)

Harry Potter a New York chiede informazioni sul binario 9 e ¾

Harry Potter a New York chiede informazioni sul binario 9 e ¾

Ha gli stessi capelli, gli stessi occhiali e addirittura una civetta bianca; questo ragazzino somigliante ad Harry Potter ha sconcertato il personale ferroviario e i pendolari di una stazione di New York quando ha cominciato a chiedere ripetutamente “Mi scusi, sa dirmi dov’è il binario 9 e ¾?”.

Harry Potter a New York chiede informazioni sul binario 9 e ¾

L’undicenne Sebastian Thomas è stato mandato nella stazione di Pennsylvania dal canale YouTube Improv Everywhere per il loro esperimento “film nella vita reale”.

Nel video, Sebastian spinge un enorme carrello con sopra un vecchio baule e una gabbia con una civetta all’interno, proprio come in “Harry Potter e la Pietra Filosofale”, e chiede informazioni riguardanti il treno per Hogwarts al personale e ai passanti che incontra. Solamente poche persone hanno riconosciuto lo scherzo: una donna ha risposto al maghetto di correre velocemente verso la colonna che separa il binario 9 dal binario 10 mentre un uomo si è presentato come Ron Weasley. Un operaio ferroviario invece ha chiesto al ragazzino dove fossero i suoi genitori, rimanendo piuttosto sbalordito quando gli è stato risposto “Sono morti”.
Il personale della stazione ci ha riso su quando sono stati informati dello scherzo.

Julia Caples, la donna-vampiro che beve sangue umano

Julia Caples, la donna-vampiro che beve sangue umano

Negli ultimi 30 anni, Julia Caples (Pennsylvania, USA) beve regolarmente due litri di sangue umano al mese. I suoi donatori sono appassionati di vampiri che le permettono di succhiare il sangue dal loro corpo.

Julia Caples, la donna-vampiro che beve sangue umano La sua passione per il sangue è cominciata quando aveva solamente 15 anni; mentre dava il suo primo bacio ha sentito l’urgenza di mordere il suo ragazzo. “È stato un istinto naturale e mi è piaciuto il sapore. Ho quest’urgenza e non riesco davvero a spiegarla. Non se n’è mai andata”, ha dichiarato la donna.

Quell’esperienza – dopo la quale il ragazzo non l’ha più voluta baciare – l’ha fatta interessare al sangue umano, anche se è stato quando ha conosciuto il suo ormai ex marito Donald che è letteralmente impazzita per questa sua ossessione, cominciando a bere vero sangue.
Con lui ha condiviso la passione per i vampiri e lo stile di vita goth, tanto da sposarsi in un cimitero consacrando il loro amore scambiandosi il sangue.

Julia, conosciuta anche con il soprannome Dark Rose, dice di trovare alcuni dei suoi donatori online. Prima di succhiare il loro sangue, però, deve conoscerli di persona e controllare i loro esami per assicurarsi che non abbiano nessun tipo di malattia.
Gli altri donatori li trova vicino casa, magari in qualche negozio un po’ particolare, che si rendono disponibili a farsi succhiare il sangue. Julia quindi li porta a casa sua, dove poi li taglia per poter bere il loro sangue.

“Quando mi nutro da una persona e bevo il suo sangue mi sento più forte e più sana“, afferma. “So che scientificamente non c’è molto nutrimento nel sangue ma magari c’è qualche valore che ancora non abbiamo scoperto.

Oltre a sentirsi più bella e piena di energie, Julia crede che grazie al sangue il suo processo di invecchiamento sia più lento rispetto alle persone che non lo bevono.

Corteo funebre si ferma da Burger King (1)

Corteo funebre si ferma da Burger King

La famiglia di un veterano della Seconda Guerra Mondiale – che è stato un fan di Burger King per tutta la vita – ha organizzato una fermata al drive in del famoso fast food durante il suo corteo funebre.

Corteo funebre si ferma da Burger King (1)

Gli amici e i familiari di Davide Kime – scomparso il 20 gennaio all’età di 88 anni – hanno pensato di ricordarlo facendo una tappa in un ristorante Burger King della Pennsylvania, dove ognuno ha acquistato un Whopper, il preferito del signor Kime. Ne è stato acquistato uno anche per lui, mettendolo sopra la bara in cimitero.

Commentando l’insolito funerale, la figlia Linda Phiel ha detto: “Ha vissuto una vita meravigliosa sempre alle sue condizioni”. Dopo che è scomparsa la moglie, 25 anni fa, ha cominciato a mangiare quello che voleva. “Credeva fossimo dei maniaci della salute perché mangiavamo cose verdi, come i broccoli“, ha aggiunto la signora Phiel.

Corteo funebre si ferma da Burger King (2) Corteo funebre si ferma da Burger King (3)

Pur essendo diabetico e avendo un pacemaker, non aveva mai acconsentito a cambiare la sua dieta; non gli interessava vivere più a lungo.

Margaret Hess, la direttrice del ristorante Burger King, ha affermato: “È bello sapere che è stato un cliente fedele fino alla fine“.