Alaska, viene pescato un pesce di 200 anni

Alaska, viene pescato un pesce di 200 anni

Un broker assicurativo di Seattle ha pescato un pesce che potrebbe essere il più vecchio della sua specie mai scoperto.

Alaska, viene pescato un pesce di 200 anni

La canna da pesca di Henry Liebman, in Alaska, è riuscita a tirare su uno scorfano di quasi 20 chilogrammi e lungo 105 centimetri che potrebbe avere 200 anni.

Nelle acque dell’Alaska è comune trovare questo tipo di pesce, che si crede sia uno dei più longevi dell’Oceano Pacifico del Nord.

Al momento un laboratorio sta lavorando per confermare l’età esatta del pesce, che potrebbe battere il corrente record di uno scorfano di 175 anni.

Matthew Clark, vince gara con pesce rubato all'acquario

Vince gara di pesca con pesce rubato all’acquario

Un uomo dell’isola di Guernsey, vicino al Canale della Manica, è stato denunciato dopo che aveva riscosso indebitamente il primo premio in una gara di pesca in mare aperto, presentando ai giudici una spigola di quasi 6 chili, rubata dall’acquario del Peter Port.

Matthew Clark, 29 anni, era tornato dalla gara con a bordo una spigola enorme e con questa si era fatto fotografare nelle più svariate pose orgoglioso del suo trofeo.

Matthew Clark, vince gara con pesce rubato all'acquario

Nessuno si sarebbe accorto di nulla, se un’altro concorrente non si fosse reso conto che il pesce in realtà apparteneva all’acquario della città.

“Pochi giorni prima avevo portato mia moglie e i miei figli all’acquario e mi ero soffermato proprio su quella spigola perché aveva dei segni particolari sulla testa.” – racconta l’uomo – “Fino a quando non è stata fatta la foto di rito, non mi ero accorto di nulla e solo in quel momento ho capito cosa fosse successo! Il giorno seguente sono andato all’acquario chiedendo di vedere il pesce, ma né io, né gli addetti dell’acquario siamo riusciti a trovarlo.”

Una volta avvertiti gli organizzatori della gara di pesca, il vincitore preoccupato per essere stato scoperto, ha venduto il pesce ad un pescatore del luogo.

Fortunatamente la polizia è riuscita a ritrovare la testa del pesce, provando definitivamente il furto del signor Clark.

Ora l’uomo dovrà scontare 100 ore di servizi utili alla comunità ed è stato condannato ad un risarcimento di 2.400 sterline nei confronti del proprietario dell’acquario.

Zauo ristorante del pesce a Tokyo (2)

In Giappone il ristorante che vi fa pescare i pesci che mangiate

“Zauo” che tradotto significa “siediti e pesca” è un ristorante unico nel genere. In questo locale i clienti hanno l’opportunità, un po’ crudele, di potersi pescare da soli il proprio pesce che verrà poi immediatamente cucinato dal cuoco.

Ovviamente il ristorante si trova in Giappone a Tokyo ed è il luogo ideale se volete provare un’esperienza in pieno stile Nipponico. La location è caratterizzata da una sala a forma di barca completamente circondata da vasche piene di pesci che i clienti stessi possono pescare con il retino.

Zauo ristorante a Tokyo
Zauo ristorante del pesce a Tokyo (1)Zauo ristorante del pesce a Tokyo (2)Zauo ristorante del pesce a Tokyo (3)Zauo ristorante del pesce a Tokyo (4)Zauo ristorante del pesce a Tokyo (5)

Il proprietario del locale racconta che l’idea per la realizzazione del locale gli è venuta quando qualcuno un giorno gli disse:” Dai un pesce ad un uomo e lo sfamerai per un giorno, insegnagli a pescare e lo sfamerai per sempre.”

All’ingresso i camerieri vi accoglieranno e vi daranno i retini, poi vi accompagneranno alla vasca giusta in base ai vostri desideri culinari. La scelta avviene tra decine di specie diverse di pesce.

Il prezzo totale di una cena non è sicuramente trascurabile, se siete intenzionati ad andarci, una cena vi costerà almeno 100 dollari.