Tutorial: ecco come creare sushi a forma di vero pesce

sushi a forma di pesce

Un bellissimo video dello youtuber JunsKitchen ci spiega in un breve e divertente tutorial come creare dei bellissimi nigiri a forma di pesce. Il risultato come potete vedere dal filmato è veramente impressionante.

Vi basteranno i tipici ingrendienti per il sushi e un po’ di fantasia, al resto ci pens il tutorial.

Aspettiamo con ansia i prossimi video di Junskitchen con i nuggets a forma di pollo, gli hamburger a forma di mucca e gli hot dog a forma di maiale.

 

Pescatore trova un vibratore dentro a un merluzzo (1)

Pescatore trova un vibratore dentro a un merluzzo

Un pescatore norvegese ha trovato un dildo dentro a un merluzzo che ha pescato.

Pescatore trova un vibratore dentro a un merluzzo (1)

Bjoern Frilund, 64 anni, stava pescando sulla sua barca vicino a Eidsbygda, in Norvegia quando ha abboccato un merluzzo di sei chilogrammi. Dopo averlo portato a casa ha cominciato a ispezionarlo, trovando un vibratore rosso dentro al pesce.

“Sono rimasto sbalordito. Non ho mai visto niente di simile prima”, ha detto il pescatore. “Abbiamo una specie di polpo multicolore in Norvegia, si vede che il merluzzo ha pensato fosse uno di loro e l’ha mangiato“.

Pescatore trova un vibratore dentro a un merluzzo (2)

Alaska, viene pescato un pesce di 200 anni

Alaska, viene pescato un pesce di 200 anni

Un broker assicurativo di Seattle ha pescato un pesce che potrebbe essere il più vecchio della sua specie mai scoperto.

Alaska, viene pescato un pesce di 200 anni

La canna da pesca di Henry Liebman, in Alaska, è riuscita a tirare su uno scorfano di quasi 20 chilogrammi e lungo 105 centimetri che potrebbe avere 200 anni.

Nelle acque dell’Alaska è comune trovare questo tipo di pesce, che si crede sia uno dei più longevi dell’Oceano Pacifico del Nord.

Al momento un laboratorio sta lavorando per confermare l’età esatta del pesce, che potrebbe battere il corrente record di uno scorfano di 175 anni.

Matthew Clark, vince gara con pesce rubato all'acquario

Vince gara di pesca con pesce rubato all’acquario

Un uomo dell’isola di Guernsey, vicino al Canale della Manica, è stato denunciato dopo che aveva riscosso indebitamente il primo premio in una gara di pesca in mare aperto, presentando ai giudici una spigola di quasi 6 chili, rubata dall’acquario del Peter Port.

Matthew Clark, 29 anni, era tornato dalla gara con a bordo una spigola enorme e con questa si era fatto fotografare nelle più svariate pose orgoglioso del suo trofeo.

Matthew Clark, vince gara con pesce rubato all'acquario

Nessuno si sarebbe accorto di nulla, se un’altro concorrente non si fosse reso conto che il pesce in realtà apparteneva all’acquario della città.

“Pochi giorni prima avevo portato mia moglie e i miei figli all’acquario e mi ero soffermato proprio su quella spigola perché aveva dei segni particolari sulla testa.” – racconta l’uomo – “Fino a quando non è stata fatta la foto di rito, non mi ero accorto di nulla e solo in quel momento ho capito cosa fosse successo! Il giorno seguente sono andato all’acquario chiedendo di vedere il pesce, ma né io, né gli addetti dell’acquario siamo riusciti a trovarlo.”

Una volta avvertiti gli organizzatori della gara di pesca, il vincitore preoccupato per essere stato scoperto, ha venduto il pesce ad un pescatore del luogo.

Fortunatamente la polizia è riuscita a ritrovare la testa del pesce, provando definitivamente il furto del signor Clark.

Ora l’uomo dovrà scontare 100 ore di servizi utili alla comunità ed è stato condannato ad un risarcimento di 2.400 sterline nei confronti del proprietario dell’acquario.

Pacu, il pesce tagliatore di palle (1)

Pacu, il pesce che uccide i pescatori strappando loro i testicoli

Fantomatici predatori di uomini sono da sempre parte delle nostre credenze e leggende folkloristiche, dal lupo mannaro, al Vampiro, ma ci credereste se vi dicessi che esiste un pesce che attacca i bagnanti e li uccide prendendo a morsi i loro genitali?

Pacu, il pesce tagliatore di palle (1)

Stiamo parlando del pesce Pacu, una specie fluviale ritrovata per la prima volta in Papua Nuova Guinea e famosa tra i locali per i suoi attacchi ad altri pesci e agli umani, in particolare ai loro testicoli.

Per questa sua particolarità il pesce è stato nominato proprio “Tagliatore di palle” e non sto scherzando. Il pesce pesa in media 10 chili e morde le prede lasciandole sanguinanti fino alla morte.

Gli abitanti del luogo descrivono la creatura come misteriosa e solo recentemente grazie a Jeremy Wade, un pescatore Britannico famoso per i suoi programmi di pesca, sono stati in grado di osservarne da vicino un esemplare.

Il tutto è stato documentato da una serie tv chiamata River Monsters e trasmessa in tutto il mondo su Discovery Channel.

Pacu, il pesce tagliatore di palle (2)Pacu, il pesce tagliatore di palle (3)Pacu, il pesce tagliatore di palle (4)

Il Pacu risulta essere un pesce molto ‘muscoloso’ e nella sua bocca sono presenti denti molto simili a quelli umani, con incisivi in grado di ferire gravemente le vittime di attacchi.

Gli esperti affermano che il Pacu abbia iniziato a nutrirsi di carne solo dopo essere stato introdotto dall’Amazonia, dove si cibava di frutti, insetti e semi, ad un ambiente come quello della Papua Nuova Guinea, completamente diverso, dove le stesse fonti di sostentamento erano decisamente scarse.

I due casi che gli hanno fatto guadagnare il titolo di ‘Tagliatore di palle’ risalgono a due distinti incidenti del 2001 in cui due pescatori sono morti, morsi entrambi da un Pacu ai testicoli.

Muto come un pesce

Ladro uccide pesciolino rosso perchè non vuole testimoni del furto

Muto come un pesceIl ragazzo autore del gesto sconsiderato quanto inutile è stato bloccato dalla polizia e portato in carcere con l’accusa di furto aggravata da maltrattamento di animali.

Secondo quanto ricostruito il 16enne si era intrufolato all’interno dell’abitazione insieme a 2 complici di 15 e 17 anni.

I tre avevano rubato alcune console, 30 videogiochi, cd musicali, 30 DVD, una pistola ad aria compressa e alcuni gioielli.

Prima di andare via però, il ragazzino voleva assicurarsi che nessuno potesse risalire alla loro identità e non fidandosi del detto ‘Muto come un pesce’ ha deciso di evitare ogni problema uccidendo il pesciolino rosso all’interno dell’acquario affinchè non rimanessero in vita testimoni del furto.

Il ladro ha quindi riempito l’acqua con mostarda, ketchup e altre spezie e in pochi minuti il pesciolino è morto.

Ora i 3 dovranno affrontare un processo presso il tribunale dei minori, purtroppo però il pesce non potrà comparire in aula per essere interrogato come testimone informato sui fatti.

Curiosità sul Cibo

23 curiosità sul cibo

Curiosità sul Cibo

  1. Il latte al cioccolato è stato inventato da Daniel Peter, che vendette la sua invenzione al vicino di casa Henri Nestlè. (A chi è convenuto di più?)
  2. Un chilo di cioccolato contiene circa 700 milligrammi di caffeina.
  3. Tre quarti del pesce che viene pescato, viene regolarmente mangiato, il restante quarto viene utilizzato per creare colla, sapone, margarina e fertilizzanti.
  4. Nel settembre 1999 Dustin Philips riuscì a bere 400 ml di succo di pomodoro in appena 33 secondi, realizzando un nuovo guinness dei primati.
  5. Per realizzare un chilo di miele, le api devono visitare 4 milioni di fiori e viaggiare per una distanza uguale a 4 volte la circonferenza della terrà
  6. Secondo la botanica, la banana è un’erba e il pomodoro un frutto.
  7. Sempre riguardo questi due frutti, la banana è il secondo frutto più popolare dopo il pomodoro. Nei paesi occidentali, questi 2 prodotti possono raggiungere il 3% della spesa complessiva annuale di una famiglia.
  8. Esistono più di 10mila varietà di pomodori.
  9. Gli apri-scatole furono inentati solo 48 anni dopo l’invenzione delle scatole stesse.
  10. In tempi non troppo lontani, lo zucchero era un bene di lusso e arrivava a costare anche 10 volte più del latte.
  11. Il 90% dei pesci catturati in mare apartiene all’emisfero a nord dell’Equatore, quello Boreale.
  12. Il vino è confezionato in bottiglie scure per evitare che la luce lo possa danneggiare.
  13. Una sola carota fornisce il 200% del fabbisogno giornaliero di vitamina A per una persona.
  14. Le carote hanno lo 0% di grassi.
  15. Si narra che il Tè sia stato scoperto per caso nel 2737 Avanti Cristo da un imperatore cinese, quando una piantina caddè accidentalmente in un pentolone contenente acqua bollente.
  16. Il primo Europeo a scoprire il Tè fu il Portoghese Jesuit Jasper nel 1570.
  17. Il Tè freddo fu introdotto per la prima volta nel 1904 all’Expo di Saint Louis.
  18. Negli anni 50′, l’80% delle galline era libero di muoversi per le strade dei paesi. Negli anni 80′ la percentuale si è ridotta all’1%, oggi è tornata al 13%.
  19. Gli americani mangiano il doppio della carne rispetto agli europei. Circa 50 kg all’anno pro capite.
  20. L’allevamento di bestiame provoca un quinto di tutti i gas serra presenti sul nostro pianeta.
  21. La Pepsi-Cola, a differenza della Coca-Cola, fu inventata fin da subito come digestivo e bevanda energizzante.
  22. I cinesi realizzano 45 bilioni di bacchette all’anno, per la loro realizzazione è necessario abbattere ogni anno 25 milioni di alberi.
  23. I meloni sono costituiti al 97% acqua, così come la lattuga. I pomodori raggiungono il 95%, le carote il 90% e il pane il 30%.
Bambino Pesce

Il bimbo pesce, Song Sheng, il suo corpo è ricoperto di squame

Bambino PesceQuesto bambino soli di 14 mesi è nato senza pori sulla pelle e fin dai primi giorni di vita sul suo corpo nascono delle strane croste che sembrano delle squame di pesce.

I dottori credono che il piccolo Song Sheng di Jinhu in Cina, potrebbe soffrire di una rarissima malformazione genetica che fa in modo che il suo corpo non riesco ad autoidratarsi.

Al piccolo, chiamato da tutti il bambino pesce, sono cresciute le squame appena pochi giorni dopo la nascita proprio perché il suo corpo non è in grado di traspirare e perdere calore.

Bambino PescePer evitare che il piccolo stia troppo male, i genitori di Song sono costretti e regolare la temperatura del suo corpicino immergendolo in bagni di ghiaccio.

“Mio figlio soffre moltissimo ogni volta che noi non abbiamo abbastanza ghiaccio per idrotarlo. In quei casi la febbre gli sale e la pelle disidratata lo fa stare malissimo.” – dice il padre Song Dehui.

Putroppo però il piccolo dovrà soffrire ancora per molto, visto che al momento i medici non hanno trovato una cura adeguata per questa condizione chiamata Ittiosi Lamellare.