Cartelloni pubblicitari con veri conigli morti (1)

Pubblicizzano una pizza pasquale con cartelloni fatti di veri conigli morti

Più che una trovata pubblicitaria sembra uno scherzo di cattivo gusto; una catena di pizzerie ha pubblicizzato una nuova pizza con un cartellone pubblicitario fatto di veri conigli morti.

Cartelloni pubblicitari con veri conigli morti (1)

Nonostante non sia tradizione mangiare conigli a Pasqua, la catena di pizzerie neozelandese Hell Pizza quest’anno ha deciso di inserire al loro menù una pizza con carne di coniglio. Ma non è tutto; per pubblicizzare la loro new entry hanno fatto fare alcuni enormi cartelloni con la scritta “RABBIT PIZZA – Fatta di vero coniglio. Come questo cartellone.” e, appunto, pelli di veri conigli morti appese sullo sfondo.

Come potete immaginare, e come immagino possano aver previsto anche loro, hanno ricevuto molti commenti negativi da quando hanno appeso i cartelloni pubblicitari in diverse zone della Nuova Zelanda, ma nonostante questo non sono per nulla pentiti né dispiaciuti per i conigli. Hanno difeso la loro trovata pubblicitaria scrivendo sulla loro pagina Facebook: “Oltre ad avere una carne molto deliziosa ed essere carini, i conigli sfortunatamente sono anche un noto parassita che sta danneggiando l’ambiente della Nuova Zelanda, in particolare nell’Isola del Sud”.

Cartelloni pubblicitari con veri conigli morti (2)

Il direttore generale Ben Cumming sostiene che la carne di coniglio sia una delle più sane e gustose del mondo e afferma che non solo mangiarla può essere definito un atto eco-sostenibile ma potrebbe addirittura contribuire a dirurre il numero di parassiti.

La catena ha precisato che le pelli di coniglio usate sono state acquistate da un macello locale.

USA, cercasi donne che sanno ruttare a comando

USA, cercasi donne che sanno ruttare a comando

USA, cercasi donne che sanno ruttare a comandoIn una città americana sta cercando alcune donne che sappiano ruttare a comando per la nuova pubblicità di una bevanda gassata.

L’agenzia pubblicitaria che sta organizzando questa pubblicità offre $750 alle donne nei pressi di St Louis, in Missouri, che possano ruttare a comando.

Vogliono rutti di tutti i tipi, quelli più piccoli, quelli tranquilli e quelli mostruosamente rumorosi.

L’annuncio specifica che non è necessaria alcuna esperienza pregressa nella recitazione; le uniche cose necessarie sono l’avrere tra i 18 e i 40 anni, essere disponibili per le riprese verso la fine di aprile e, ovviamente, essere in grado di ruttare a comando.

sesso

Donna prosperosa vende annunci pubblicitari sulle sue tette

In tutto il mondo è ormai riconosciuto che una bella donna o un bell’uomo presi come testimonial di una campagna pubblicitaria possano portare alle azienda vendite maggiori, ed è proprio questo il ragionamento che ha portato una giovane ragazza Ceca ad offrire il proprio seno per annunci pubblicitari.

Tette in vendita

La donna, di cui non è nota l’identità, ha iniziato questa attività su Facebook vendendo per appena 9 dollari annunci pubblicitari sul proprio seno.

Una volta pagata la somma, la ragazza scrive sul proprio decollette l’annuncio e invia poi al destinatario una fotografia come prova.

In breve tempo la sua pagina ha raggiunto i 2000 iscritti e gli affari per la ragazza vanno a gonfie vele.

“Sono una bellissima e giovane ragazza e offro il mio seno per annunci pubblicitari e biglietti da visita” – questo è il testo che accoglie i visitatori della pagina.

E qualcuno non perde occasione per tentare l’approccio: “E’ un buon prezzo per quello che fai, ma pagherei il doppio se potessi scriverlo io l’annuncio!”

Hostgator Dotcom - L'uomo pubblicità (3)

Hostgator Dotcom aka Billy Gibby, l’uomo che si tatua le pubblicità sul corpo

Se il nome Hostagator Dotcom vi ricorda il nome di una famosa azienda di hosting, non preoccupatevi, è solo il nuovo nome di Billy Gibby, un uomo che ha fatto della vendita di se stesso un vero e proprio business.

Hostgator Dotcom - L'uomo pubblicità

Billy, conosciuto nell’ambiente come “Il cartellone pubblicitario umano”, è un giovane americano provieniente dall’Alaska che da circa 10 anni vende spazi pubblicitari sul suo corpo, garantendo in cambio un’esposizione pubblicitaria a vita. Da quando ha iniziato, il giovane si è fatto tatuare decine di siti internet e nomi di prodotti in commercio in ogni parte del suo corpo (37 per la precisione) e solo il suo viso, conta quasi 10 indirizzi internet tatuati.

Il ragazzo afferma di aver seguito questa strada per sostenere una causa molto importante, la raccolta fondi per la donazione degli organi.

Nonostante siano passati molti anni, Billy, ancora vende spazi sul suo corpo e dal 2010 ha deciso di cedere completamente i diritti anche sul suo nome di battesimo al miglior offerente, ovvero la compagnia di hosting Hostgator.com, da qui il suo nuovo nome.

Hostgator Dotcom - L'uomo pubblicità (2)Hostgator Dotcom - L'uomo pubblicità (4)Hostgator Dotcom - L'uomo pubblicità (1)

“Lo faccio per assicurarmi che i miei figli non debbano crescere in mezzo alla strada” – ha dichiarato ai giornali l’uomo – “Il mio sogno è quello di potermi un giorno fare un unico tatuaggio su tutto il corpo per qualche sponsor e poter diventare magari una mascotte vivente”

Nonostante i soldi che questa attività gli ha fruttato negli anni, l’uomo afferma che uno dei più grossi problemi dovuti ai tatuaggi sono le numerose pubblicità per siti porno che lo screditano agli occhi di molte persone, soprattutto religiose.

Molti invece lo giudicano un criminale solo perché ha molti tatuaggi e gli occhi dipinti di rosso.

Nonostante questo e anche per colap della crisi, billy non ha intenzione di fermarsi e sono sicuro che potremo aspettarci altre trovate commerciali degne del suo nome!

Cippi, lo scoiattolo Vigorsol!

Ricorderete tutti quanti l’eroico scoiattolo che in una famosissima e quanto mai discussa pubblicità della Vigorsol, salvava gli abitanti di un piccolo villaggio da un enorme incendio grazie alle sue straordinarie doti “canore”.

air vigorsol cippi

Beh, navigando in internet mi sono imbattuto in quello che considero uno dei migliori giochi ispirati che sia mai stato realizzato! E per chi non si ricordasse del famigerato video o per chi avesse semplicemente voglia di rivederlo. Prima la versione originale e subito dopo quella censurata, buona visione!