Diventa antipatica dopo incidente - Il giardino incriminato

“Quella caduta a scuola mi ha fatto diventare antipatica.” Ora chiede i danni

Una teenager ha intentato una causa milionaria contro la sua vecchia scuola dopo che un incidente avvenuto quando aveva 11 anni fa l’ha resa incapace di avere amici e di avere rapporti con altre persone; in poche parole l’ha resa antipatica.

Natasha Caley-Winborne aveva appena 6 anni quando battè la testa dopo essere inciampata in una zolla d’erba irregolare nel giardino della scuola elementare di St Peters ad Ardingly in Gran Bretagna.

Ora Natasha ha 17 anni e studia al college e afferma che quell’incidente le cambiò la vita rendendola violenta, scorbutica e antipatica, ma anche causandole fortissimi mal di testa e un’amnesia post traumatica.

Diventa antipatica dopo incidente - Il giardino incriminato

Tutti questi disordini hanno avuto bisogno di cure costanti per anni, per questo ora la ragazza ha fatta causa alla scuola e pretende che le vengano restituiti 100mila dollari come risarcimento per quel tracigo incidente del 1999.

La madre Jane, che ha firmato insieme alla figlia la causa, ha dichiarato: “Mia figlia soffre continuamente di mal di testa e ha improvvisi sbalzi di umore che sfociano anche nella violenza. E’ facilmente irritabile e intollerante. Tutto questo le impedisce di fare amicizia con le ragazze della sua età”

L’avvocato della ragazza intanto accusa: “Le responsabilità dell’incidente sono sicuramente del dirigente scolastico”.

Ora la corte dovrà accertare le responsabilità, per capire se era compito della scuola mantenere tutto il prato battuto o se è concesso che una zolla sia rialzata e che una bimba possa accidentalmente inciamparci sopra.

Sono iniziate le cure per la ragazza Avatar - Grazie anche all'Italia

La ragazza Avatar – Iniziano le cure grazie anche all’Italia

Sono iniziate le cure per la ragazza Avatar - Grazie anche all'ItaliaNe avevamo parlato alcuni giorni fa, la giovane Wu Xiaoyan, soprannominata in tutto il mondo “Ragazza Avatar è una giovane ragazza cinese affetta da Displasia Fibrosa.

Questa condizione costringe la giovane Wu ad avere un volto completamente deturpato dal tumore che lo ricopre.

Quando ne parlammo, cogliemmo l’occasione di lanciare un appello ai lettori per aiutare i genitori di questa povera ragazza a roccogliere i soldi necessari per le cure.

Oggi, grazie alle donazioni effettuate tramite il sito Journalismwithoutborders e grazie alla generosità dell’Associazione tutta italiana Children First, sono stati raccolti i primi 13.000 dollari necessari per affrontare la prima operazione chirurgica.

Ad essi si aggiungeranno circa 3.000 offerti dall’ospedale nella quale Wu è ricoverata e i medici assicurano che data la gravità del caso, le cure andranno avanti anche prima che l’intera somma verrà raccolta.

La Ragazza AvatarI genitori della Ragazza Avatar ancora non possono credere che in così poco tempo si sia riusciti a raccimolare quasi l’intera somma necessaria alle cure della loro figlia.

Da quel che si è appreso la ragazza dovrà subire 3 grandi operazioni per la rimozione e ricostruzione del volto, più altri trattamenti minori ma non meno importanti.

Intanto le donazioni continuano ad arrivare da tutto il mondo. Nel villaggio natale della famiglia Wu, gli abitanti sono riusciti a raccogliere quasi 1000 dollari, un’enormità se si pensa che molti di loro vivono con meno di 100 dollari al mese.

Speriamo che una volta ogni tanto uno dei nostri casi disperati possa risolversi nel migliore dei modi.

Ruba 500 rotoli di carta igienica

Absurdità in breve #8

Ruba 500 rotoli di carta igienicaAccusata di aver rubato 500 rotoli di carta igienica dall’ospedale. Una donna di 34 anni di Maryville è stata accusata di aver rubato 500 rotoli di carta igienica durante l’arco di alcuni mesi all’ospedale “Blount memorial”. La ladra si chiama Melissa Patty e a quanto pare avrebbe ammesso agli uomini della sicurezza di aver rubato i rotoli per un valore totale di 230 euro. I dirigenti dell’ospedale avevano dato 4 mesi alla donna per essere ripagati del furto, ma trascorso tale tempo, poichè la donna non aveva ancora pagato il debito è stata avvisata la polizia che ora ha aperto un fascicolo in cui la signora Patty è accusata di furto. [Fonte]

_____________________________________________________________________________________

Appende un annuncio per cercare un ragazzo - Università invasa da migliaia di pretendentiInserisce un annuncio per cercare un ragazzo, in centinaia si recano all’appuntamento. When Zhang Mengqian, un’avvenente ragazza universitaria cinese, aveva deciso di cercare la sua anima gemella e per farlo aveva deciso di affidarsi ad un annucio affisso sulla bacheca dell’università. L’annuncio dava appuntamento ad una certa ora all’esterno del dormitorio, il pretendente avrebbe dovuto urlare il suo nome. Immaginate la sorpresa quando a presentarsi all’appuntamento non sono stati solo 2-3 ragazzi, ma centinaia e centinaia. Tra l’incredulità generale, centinaia di ragazzi si sono presentati all’appuntamento ma incredibilmente  solo un paio ha avuto il coraggio di urlare il nome della ragazza, che ora ha l’opportunità di scegliere il suo preferito. [Fonte]

_____________________________________________________________________________________

Bambino nella macchina dei pelucheBambino rimane intrappolato nella macchina per i peluche. E’ accaduto al piccolo Cohen Stone di 2 anni, il piccolo si è arrampicato in una delle tante macchinette per vincere i peluche in un ristorante italiano dove sua madre Kyra di 24 anni lo aveva portato per festeggiare il compleanno di un amichetto. “Stavamo giocando insieme, dice la donna, poi mi sono distratta due minuti quando è arrivato il cibo al tavolo e quando sono tornata da Cohen si trovava dentro la macchinetta!”. Dopo i primi momenti di panico, sono stati chiamati i soccorsi e in circa 45 minuti il piccolo è stato liberato. [Fonte]

Nuda legata a un albero

Passanti trovano ragazza nuda legata ad un albero

Sono stati i testimoni ad avvisare la polizia, dopo aver visto una ragazza nuda legata ad un albero a Point Defiance Park a Tacoma negli Stati Uniti.

I testimoni hanno raccontato di avere visto un uomo vicino alla donna allarmando la polizia di un possibile stupro in corso.

Nuda legata a un albero

Allarmati i poliziotti si sono recati sul posto, chiudendo le entrate e le uscite del parco e inviando una squadra verso il luogo dove la giovane era legata.

L’operazione è stata condotta con successo, gli agenti hanno avvicinato la ragazza per parlarle e l’uomo è stato immobilizzato.

A questo punto però i poliziotti hanno scoperto che tutta quanta la situazione altro non era che un appuntamento acconsenziente tra i due.

Sia l’uomo, 39 anni, che la ragazza, 19,  si sono difesi dichiarando che sono amanti del sesso all’aperto e che il loro era un appuntamento amoroso in cui per aumentare l’eccitazione sessuale, la ragazza si era fatta legare all’albero completamente nuda.

“Abbiamo provato a cercare un luogo lontano da occhi indiscreti, ma non l’abbiamo trovato.” – hanno dichiarato.

Per i due non c’è stato alcun arresto ma dovranno pagare una multa per atti osceni in luogo pubblico.