Fanno provare i Sex Toys maschili a delle ragazze, ecco le reazioni

I sex toys, si sa, sono una di quelle cosa che ci imbarazzano un pochino, anche tra amici, fanno parte della nostra intimità e non è sempre facile maneggiarli o parlarne in pubblico, figuriamoci davanti ad una telecamera.

E’ quello che hanno fatto le ragazze in questo video a cui i ragazzi di Facts hanno fanno provare alcuni dei più comuni sex toys acquistati dai ragazzi americani.

sextoy

Il risultato è un misto tra il disgustato e il curioso. Con un pizzico di critica basata sulla propria esperienza personale.

Potrebbe non capitarvi più di vedere delle ragazze (che non siano dentro ad un porno) con le “mani nella marmellata”, date un’occhiata. (consiglio i sottotitoli)

Corriere spedisce per sbaglio un drone a uno studente (2)

Corriere spedisce per sbaglio un drone a uno studente

Un corriere ha recapitato per sbaglio a uno studente universitario americano alcuni pezzi di drone del valore di $350,000 appartenenti all’Amministrazione Nazionale Oceanica ed Atmosferica (NOAA).

Corriere spedisce per sbaglio un drone a uno studente (2)

Il pacco è stato spedito dalla base di aviazione militare MacDill della Florida (Stati Uniti), in un semplice imballaggio indirizzato allo studente. Il corriere UPS deve probabilmente aver sbagliato qualcosa, in quanto il ragazzo si aspettava una panca per il sollevamento pesi.

Corriere spedisce per sbaglio un drone a uno studente (3) Corriere spedisce per sbaglio un drone a uno studente (1)

Quando il pacco è stato recapitato allo studente si è subito accorto di aver ricevuto qualcosa di piuttosto importante e, oltre ad aver pubblicato le foto del drone nel suo account Reddit, ha chiamato il corriere, che gli ha risposto dicendogli che poteva tenere il pacco in quanto era suo; avendo capito che era piuttosto improbabile che qualcuno gli avesse mandato un drone – anzi, solo alcuni pezzi – ha contattato la NOAA che ha ringraziato lo studente, in quanto si erano accorti che il corriere aveva mancato di recapitare uno di otto pacchi destinati al santuario marino nazionale di Stellwagen Bank nel Massachusetts (Stati Uniti).

Il drone completo verrà utilizzato per monitorare l’ambiente del santuario.

Corriere spedisce per sbaglio un drone a uno studente (4)

Lettera caccia al tesoro

Lascia il ragazzo con una simpatica lettera “caccia al tesoro”

Solitamente dopo una rottura c’è sempre un po’ di tristezza o di rabbia, a seconda di come è finita. Stavolta, invece, una ragazza che è stata tradita è riuscita a far ridere il web con la sua lettera, destinata all’ormai ex ragazzo.

Non si sa molto dell’accaduto in quanto la ragazza è anonima.
Il fidanzato aveva lasciato aperta per caso la sua pagina Facebook e gli è arrivato un messaggio da una certa Kelsi, probabilmente un’amante, così ha deciso di lasciarlo scrivendogli una lettera un po’ particolare.
La foto della lettera è stata caricata sul sito Imgur.

Lettera caccia al tesoro

Ecco il testo tradotto della lettera:

“Ciao tesoro!
Indovina chi ha lasciato Facebook aperto sul computer e ha ricevuto un messaggio da Kelsi? Sì! Tu! 🙂
Ma non ti preoccupare, non ho rotto niente! ♥ Anzi, sono stata abbastanza buona da impacchettare le tue cose! E ho anche inventato un giochino, visto che ti piace cercare le cose come ad esempio le altre ragazze! Ecco dove troverai la tua roba!

♥ I tuoi vestiti sono dove ci siamo incontrati la prima volta!
♥ I tuoi videogiochi sono dove ci siamo baciati la prima volta!
♥ Il tuo portatile è dove abbiamo comprato il nostro primo videogioco insieme!
♥ La tua TV è dove ci “abbiamo dato dentro”.
♥ Tutto il resto, incluse le foto dei nostri ultimi 2 anni, sono A CASA DI KELSI!

Divertiti! Ah, io non ho rotto o danneggiato niente, ma non posso garantire che altri abbiano trovato le tue cose! Buona caccia al tesoro!”

Ragazzo nato in prigione fa uscire la madre 19 anni dopo

Ragazzo nato in prigione fa uscire la madre 19 anni dopo

Una donna indiana di 50 anni è stata scarcerata dopo 19 anni dal figlio che aveva partorito in prigione.

Ragazzo nato in prigione fa uscire la madre 19 anni dopo Vijai Kumari era stata condannata per omicidio ma si dichiarava innocente. La cauzione per farla uscire era di 10.000 rupie ($180) ma il marito l’ha abbandonata e lei non aveva nessun risparmio.
“Ho pensato sarei morta in prigione”, ha dichiarato la donna.
“Mi dicevano che nessuno era mai uscito”.

Quando è stata condannata era incinta e cinque mesi dopo è nato il figlio Kanhaiya, che ha dato in affidamento dopo qualche tempo. È stato difficile per Vijai ma era determinata nel farlo, in quanto consapevole che la vita in prigione non era adatta ad un bambino.
Il figlio, che ha passato l’infanzia in varie case-famiglia, non ha mai dimenticato la madre, che andava a trovare ogni tre mesi.
Quando Kanhaiya ha compiuto 18 anni è andato a lavorare in una fabbrica di abbigliamento e, non appena è riuscito ad avere i soldi necessari per la cauzione della madre, è andato a scarcerarla.

“Era in prigione, tutta sola. Nessun altro è mai andato a visitarla e mio padre l’ha abbandonata”, ha detto il ragazzo, che ha assunto un avvocato a cui ha spiegato la loro situazione e il comportamento “insensibile ed incurante” delle autorità.
Kanhaiya e sua madre vogliono lottare per i loro diritti nei confronti del padre che li ha abbandonati, tra cui una parte della proprietà di famiglia. Nel mentre stanno recuperando il tempo perso in questi 19 anni.

Divide la stanza con più di 300 animali esotici

Ragazzo di 16 anni divide la stanza con più di 300 animali esotici

Un ragazzino inglese di 16 anni colleziona da anni animali esotici e ora è arrivato ad averne più di 300.

Divide la stanza con più di 300 animali esotici Liam Andrews (Desborough, Northamptonshire) ha sempre detto di preferire gli animali alle persone; non invita spesso amici a casa ma divide la stanza con tantissime bestiole tra cui 12 tarantole, 8 serpenti e 5 scorpioni letali, oltre ad una serie di lucertole, rane e uccelli.

Ama così tanto i suoi animali che li porta con sé anche per i negozi, oppure quando guarda la TV, mettendosi i serpenti attorno al collo.

“Ho circa 60 rettili e altri animali esotici che dormono con me nella mia stanza; fortunatamente nessuno di loro è mai scappato”, ha detto Liam.
“Non credo che molte ragazze apprezzerebbero i ragni che ho quindi non le invito a casa”.

I genitori di Liam non sono contrari a questa sua passione, nonostante ci sia stato qualche piccolo “incidente” a casa; una volta il papà, Nigel, si è trovato davanti a due sepenti che si stavano accoppiando.
“Sono morto di paura quando sono andato in bagno, mi sono seduto e avevo davanti questi due serpenti che mi guardavano”, ha spiegato.
“Ma Liam ama i suoi animali e malgrado le nostre riserve io e sua madre lo supportiamo“.

Studente cinese regala bottiglietta di sperma alla ragazza che ama

Studente cinese regala bottiglietta di sperma alla ragazza che ama

Uno studente cinese ha deciso di dichiarare il suo amore ad una ragazza mandandole una bottiglia del suo sperma, prendendo ispirazione dal filmTutti pazzi per Mary“.

Studente cinese regala bottiglietta di sperma alla ragazza che ama Il ragazzo, però, è stato arrestato dopo che la ragazza ha scambiato il regalo per crema idratante, che ha applicato sul viso.

La “vittima”, Zeng Lin, di 19 anni, ha usato lo sperma credendolo una crema idratante, spalmandolo sul viso, e chiedendo al suo coinquilino perché avesse un odore così strano. La ragazza, non appena ha capito cosa fosse in realtà il regalo, ha chiamato subito la polizia.

Il ragazzo, Gou Wen, 22 anni, si è scusato ma è stato costretto a risarcire la ragazza con £200.
“L’amo molto, lei non lo sapeva e io non sapevo come dirglielo, così ho pensato che quello fosse il modo migliore per dimostrarle il mio amore”, ha affermato Wen.
“Ora so di essermi sbagliato ma troverò un altro modo”.